Mercoledì 19 Settembre 2018
   
Text Size

160 cestini... sì, ma senza busta e stracolmi

Il gettacarte pieno


La giusta lamentela dei residenti del Covent Garden


Come è immodesta consuetudine di quest'Amministrazione, solo una settimana fa ci si vantava, ai nostri microfoni come anche via social, del grande "passo in avanti" costituito dai centosessanta cestini gettacarte che sarebbero stati posizionati in ben 160 punti della cittadina.

A poco più di una settimana da quell'entusiastico annuncio... ecco che già i conti non tornano. Il particolarmente sfortunato quartiere Covent Garden infatti già lamenta i primi disservizi in merito. Si lamenta infatti attraverso "Amo Casamassima" una residente, asserendo che i famosi cestini gettacarte sono privi di buste e da quando sono stati installati, più di dieci giorni fa, non sono stati mai svuotati. Come se non bastasse, i cestini previsti per la zona erano dieci ma se ne vedono solo due.

Non si tratta di voler fare sterile polemica a tutti i costi, ma obbiettivamente qui c'è qualcosa che non va. Qui parliamo solo di cestini gettacarte... e non altro, figuriamoci quando ci sarà da gestire una raccolta differenziata porta a porta. Eppure si tratta della nuova ditta che opera a Casamassima, di cui dovremmo fidarci e che, a detta del Sindaco, non sarà responsabile di comportamenti superficiali come erano spesso quelli degli operatoti di Ecologica Pugliese.

Capiamo che l'installazione era in corso dieci giorni fa ma adesso facendo i conti i cestini sono solo un centinaio, sono già pieni e non presentano ancora le buste al loro interno. Il Sindaco Cessa ha parlato poi di cestini speciali per deiezioni canine ma in maniera piuttosto vaga: quanti saranno? quando saranno posizionati? Insomma, pur riconoscendo la buona volontà e la bontà dell'iniziativa, indubbiamente, qualcosa da rivedere c'è.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI