Mercoledì 18 Settembre 2019
   
Text Size

Ex Carabiniere salva la vita a un Casamassimese

Michele Floro

 

 

 

Colpito da infarto durante la gara Run Days di Decathlon. Ecco il racconto esclusivo di quegli istanti

 

Un attimo. Quello in cui occorre restare lucidi e pensare che la vita di qualcuno è improvvisamente stata consegnata nelle tue mani. È quanto accaduto lo scorso sabato a Michele Floro, 53 anni, socio dell'Associazione Nazionale Carabinieri, carabiniere per due anni nel 1980. Mentre era in servizio nelle vesti di volontario alla manifestazione Run Days organizzata da Decathlon, evento che sarebbe cominciato di lì a poco, si è ritrovato alle prese con un uomo colpito da infarto.

Richiamato per strada da un signore che gli ha segnalato di una persona distesa per terra al piano terra di una palazzina, Floro ha immediatamente abbandonato la sua postazione ed è accorso sul posto dove ha constatato la presenza di un individuo riverso a terra con forti dolori al petto. "Era chiaro - ha raccontato Floro - che c'era un infarto in corso". "L'uomo - ha proseguito l’ex Carabiniere - presentava tachicardia ma fortunatamente era ancora cosciente. Così ho subito intrapreso con la massima freddezza e tranquillità un dialogo con il paziente per far sì che si sentisse tranquillo e non pensasse a quanto gli stesse capitando".

Procedendo nel racconto della dinamica dei fatti, Floro ha riferito particolari circa l'arrivo degli operatori dell'Aserc, associazione di Protezione civile prontamente contattata, che avrebbe proceduto con i primi rilievi quali pressione e battito cardiaco. "Nel giro di pochi minuti - ha poi aggiunto - sono arrivati i medici e tutti noi, pur restando sul posto, abbiamo ovviamente lasciato spazio a chi di competenza".

"Ho affrontato quella situazione, per quanto possibile, con tranquillità", ha sottolineato il socio dell'Associazione Nazionale Carabinieri, chiarendo che "avendo preso parte al corso di Primo Soccorso sapevo cosa fare e soprattutto che se avesse perso conoscenza avrei dovuto praticare il massaggio cardiaco". "La cosa che mi sento di dire - ha concluso - è che è importantissimo saper svolgere, e nel modo corretto, quelle quattro operazioni legate al massaggio cardiaco perché possono salvare una vita umana. Ritengo che tutti avrebbero il dovere morale di conseguire l'attestato di Primo Soccorso. Di sicuro non mi sento un eroe ma posso affermare con certezza che quel giorno nel mio piccolo avvertivo una sensazione di benessere e di felicità unica".

Barese, arruolatosi nei Carabinieri nel 1980 in ferma biennale, periodo durante il quale ha sviluppato spiccate attitudini in materia di ordine pubblico, Michele Floro, oggi 53enne socio dell'Associazione Nazionale Carabinieri, è impiegato del Circolo Tennis Bari, ma garantisce: "Anche se sono passati tanti anni da allora, la divisa è rimasta cucita sul mio corpo".

L'ANC di Casamassima, costituita nel 2012 da due soci fondatori, tra cui lo stesso Floro, consta oggi di circa sessanta membri. È formata per l'80% da Carabinieri in congedo e per la restante parte da simpatizzanti, familiari e benemerite. Nel 2014 ha costituito un gruppo di volontari. Il suo primo servizio risale alla passata edizione del Presepe vivente, manifestazione a cui ne sono seguite tante altre, anche fuori paese. Il gruppo - una quindicina di volontari in tutto - è coordinato da Davide Azzena e dallo stesso Floro quale Capo squadra: "Tra i nostri fini istituzionali vi è la salvaguardia dei beni culturali, motivo per il quale siamo stati di recente designati dal Comune di Casamassima quali custodi di Palazzo Monacelle".

FRANCESCA DELL'AIA

Alcuni soci dell'Associazione Nazionale Carabinieri

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.