Venerdì 14 Dicembre 2018
   
Text Size

DEGRADO, SPORCACCIONI E INQUINATORI!

discariche_via piet cassonetto

La nostra testata, ormai da mesi, porta avanti un’inchiesta ambientale che cerca di “pubblicizzare” le aree degradate del nostro territorio con lo scopo di partecipare i cittadini al disgusto che proviamo quando, passeggiando per Casamassima, ci imbattiamo nello scempio ambientale. Tutto danno per la nostra salute.

E così, mentre le vie cittadine sono quasi deserte (siamo alla vigilia dei festeggiamenti fulcrali del periodo natalizio) proviamo a fare un giro per verificare se i rifiuti abbandonati hanno avuto una qualche impennata, e – ops – ci accorgiamo che sì: rispetto agli abbandoni incivili soliti degli altri periodi, troviamo qualche dato che ci fa pensare che in questi giorni qualcuno sia passato da queste parti e abbia “sbadatamente” fatto cadere qualche rifiuto (abbondanza delle feste?).

Siamo in una delle periferie del paese, quella che si estende tra via Sammichele e via Pietà (fino a poco distante dal centro abitato). Addirittura, mentre scattiamo foto documentative, da lontano, intravediamo un’auto che si aggira con movenze dubbie intorno a una di queste aree così degradate.

discariche_inizio via piet

Le foto, piuttosto emblematiche e rappresentative delle zone indagate, mostrano almeno 3 aree inquinate, 2 di queste sono ancora nel centro abitato (!), 1 giace sulla complanare che porta verso una nota sala ricevimenti e 1 rappresenta l’accumulo degli ingombranti accanto a un cassonetto senza dignità di accatastamento: alcuni di questi invadono il manto stradale destinato a calpestio pedonale e circolazione automobilistica.

discariche_via piet inoltrata

Siamo indignati, il malcostume non ha fine. E l’amministrazione comunale (ex) aveva garantito qualche mese fa che proprio per gli ingombranti ci avrebbe pensato – previa telefonata all’ecologica – il ritiro gratuito addirittura da casa. Mentre i vigili urbani, talvolta, suggeriscono ai cittadini di “posizionarli” accanto ai cassonetti. Non possiamo fare a meno di fare due considerazioni: i cittadini vogliono l’alibi e chi amministra (ma loro non saranno pure cittadini?) glielo fornisce. Fermo restando il fattore “civiltà nella condivisione territoriale”.

discariche_verso sala ricevimenti

Siccome non sappiamo stare con le mani nelle mani abbiamo segnalato a Ecodom (Consorzio italiano recupero e riciclaggio elettrodomestici) e Legambiente, sul sito raeeporter.it, il luogo dello scempio (con tanto di foto segnaletica e coordinate geografiche). Collegandosi al sito web, infatti, è possibile prendere visione dei 2 dei luoghi segnalati. Ora Casamassima è nell’elenco nero.

Commenti  

 
#9 enzino 2011-01-19 16:52
bisogna istituire a casamassima l'isola ecologica. A Gioia c'è, a Turi pure...che ci vuole!!!
 
 
#8 Vito Cassano 2011-01-14 17:16
Nel condividere l’affermazione della Sig.ra M. Rodi secondo cui ai cittadini se non si offre una soluzione al problema si “arrangiano”, credo sia più opportuno segnalare la questione al Commissario Carrieri. Se non ho letto e capito male la del. N° 21 del 30/11/2010 l’amministrazione ha incassato 60.000 euro in più dalla Tarsu oltre ad altre entrate. Con queste risorse si è provveduto ad eliminare il degrado, e ad organizzare un vero servizio di raccolta di materiale ingombrante?
 
 
#7 Skifato 2011-01-14 12:24
Tutto tace!!!Boh
 
 
#6 Marilena 2011-01-14 11:16
@Skifato: scrivici a please!
 
 
#5 Skifato 2011-01-14 11:12
Scusami dove posso trovare la foto originale; nel sito non riesco ad avere una buona prospettiva e non riesce ad ingradirla per vedere i particolari..aspetto notizie
 
 
#4 Marilena 2011-01-14 11:09
@Skifato: si tratta dell'ultima traversa di via Sammichele uscendo dal centro abitato.
 
 
#3 Skifato 2011-01-14 11:04
Buongiorno posso sapere la prima foto dove è stata effettuata?Potrei dare dei suggerimenti se dovessi avere conferma
 
 
#2 Greg 2011-01-14 10:27
La zona nella prima foto,è sempre cosi. Ma non solo tutti i bidoni di periferia sono presi d'assalto per l'abbandono selvaggio dei rifiuti ingombranti. Ma C'è un fenomeno notturno dei motocarri in gergo: tre ruote,che girano per i bidoni alla ricerca di ferro da rivendere,ho oggetti ancora in buono stato. Non nascondo che mi è capitato di raccogliere mobili oggetti vari in buono stato avergli dato una ripulita o averli riverniciato e decorati è utilizzati,la gente butta via cose nuove...
 
 
#1 mary 2011-01-14 00:00
degrado o no noi ci viviamo....come si fa! boooooo.......uno per tutt per uno.....ma'....ci credo poko...
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI