Domenica 16 Dicembre 2018
   
Text Size

ANT CASAMASSIMA: PRESTO L’AUTOVETTURA

ant

Il giorno 23 novembre alle ore 17,00 presso la sede ex-pretura vi sarà la cerimonia per la consegna di un’autovettura Citroen Nemo all’ANT di Casamassima perché sia utilizzata dagli operatori che prestano servizio nell’ODO (Ospedale Domiciliare Oncologico) a sostegno degli ammalati oncologici. All’incontro sarà presente la dott.ssa Raffaella Pannuti,segretaria nazionale della fondazione ANT.

La disponibilità di questa autovettura è stata possibile grazie alla generosa donazione dell’ins. Maria Cristina Chieti, molto sensibile ai problemi degli ammalati che ha potuto ben conoscere attraverso l’opera instancabile ed appassionata del fratello, lo psichiatra dott. Giacinto Chieti e della sorella, la psicologa dott.ssa Anna Maria Chieti, entrambi deceduti prematuramente. Alla loro memoria, ancora viva tra tutti coloro che hanno avuto modo di conoscerli e apprezzarne le qualità umane e professionali, si vuole rendere omaggio con una semplice cerimonia. È doveroso tracciare un breve profilo di questi due valenti e sfortunati professionisti.

Il dottor Giacinto Nicola Chieti nacque a Casamassima il 28/06/1940. Intraprese gli studi classici presso il “Convitto Vescovile” di Conversano distinguendosi per diligenza e profitto. Conseguì brillantemente la laurea in medicina e chirurgia presso l’Università degli studi di Bari, nonostante le difficoltà dovute a seri problemi fisici. Dotato di una ferrea volontà raggiunse il traguardo che si era prefisso, sereno ed entusiasta per tanto “bel sapere”. Successivamente si specializzò in psichiatria ottenendo il massimo dei voti e la lode. Per un ventennio prestò servizio presso la divisione neurologica e neuro fisiopatologica dell’Ospedale "Miulli" con sede in Casamassima. Fu dapprima medico assistente. Poi superò il concorso come aiuto neurofisiopatologo del “Centro cefalee ed epilessia.”Le sue doti umane e professionali furono testimoniate da un considerevole numero di pazienti che si rivolgevano a lui provenienti anche da fuori regione. Ha sempre considerato il suo lavoro di medico come una missione, proprio perché aveva sperimentato su di sé il limite e la malattia.

La dott.ssa Anna Maria Chieti nacque a Casamassima il 13 maggio 1954. Studiò al liceo classico Morea di Conversano, si laureò in psicologia presso la università degli studi di Roma e partecipò a numerosi corsi, convegni e lavori scientifici. Svolse incarico quale psicologa presso CPR di Bari, presso consultori familiari, infine venne assunta quale psicologa e psicoterapeuta presso l’Ospedale Miulli di Acquaviva delle Fonti. Persona particolarmente attenta ed appassionata alle problematiche diffuse nella odierna società: salute mentale, crisi familiari, tossicodipendenza, minori disadattati etc.

Prima di morire dispose che i testi (circa 350) da lei posseduti fossero donati alla biblioteca civica di Conversano,città dove aveva studiato e alla quale era molto legata. Sono soprattutto testi di psicologia, psicanalisi, ancora oggi molto consultati dagli appassionati della materia.

L’autovettura che sarà donata all’ANT farà continua memoria della attività di questi nostri due illustri concittadini, come se ancora oggi proseguisse la loro opera verso le persone sofferenti.

Commenti  

 
#2 ludwig thiry 2011-02-13 22:10
congratulazione
 
 
#1 giuseppe 2010-12-07 18:50
mi fa molto piacere leggere i curriculum dei due illustri personaggi alla cui memoria è stata offerta l'autovettura citroen all'ANT di Casamassima.Sarebbe stato però opportuno anche dare più rilievo al gesto dell'ins.Maria Cristina Chieti che ha voluto ricordare i propri germani .
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI