Martedì 24 Maggio 2022
   
Text Size
4

Funerali religiosi, scopriamone alcune tipologie

funerale

Sebbene il nostro Paese sia cattolico e conosciamo diversi riti ormai di tale religione, dalla messa fino al matrimonio, passando per la prima comunione, con l’arrivo nel corso di questi ultimi decenni di diverse persone straniere abbiamo cominciato ad osservare un po' più da vicino riti di altre fedi religiose. Questi ultimi si differenziano spesso notevolmente da quelli tradizionali cattolici e che siamo abituati a vedere nelle nostre città.

Si può prendere come esempio un funerale. Infatti, per il nostro credo, una volta scomparsa una persona, si chiamano gli addetti di un’agenzia funebre a Roma o di qualsiasi altra località, come quelli della Cattolica San Lorenzo nella Capitale, che preparino il corpo e la bara che lo accoglierà e poi ne seguono una serie di fasi nettamente differenti rispetto a quelle di altre religioni. Andiamo a scoprire proprio come si svolgono alcune tipologie di funerali religiosi.

Il tradizionale rito funebre cattolico

Le esequie, per quanto concerne il rito cattolico, sono suddivise generalmente in tre fasi distinte. La prima è quella della contemplazione e della veglia, in cui il corpo dello scomparso viene esposto al saluto e alla preghiera di amici e parenti. La seconda è la messa funebre, svolta in chiesa e presenziata da un sacerdote, che benedice la bara. La terza fase è quella della sepoltura, svolta in un cimitero o in locali appositi. In caso di cremazione, invece vi può essere la dispersione delle ceneri in qualche luogo apposito prescelto.

L’affascinante rito funerario islamico

Una volta scomparsa una persona, il corpo di questi viene lavato più volte e successivamente profumato con dell’incenso e avvolto in un sudario bianco. In seguito, ha inizio una preghiera collettiva in cui si chiede perdono per i peccati commessi dal defunto. Poi la salma di questi (di solito senza l’uso di una bara) viene portata nel luogo di sepoltura scelto e qui viene sotterrata, adagiata su un fianco e col viso rivolto verso la città santa de La Mecca. Poi i familiari, una volta a casa, ricevono parenti ed amici per visite e condoglianze.

Il particolare rito funebre induista

Un funerale per gli induisti si suddivide in quattro fasi. Nella prima, la persona in punto di morte viene posta verso Est, si accende una lanterna e sono recitati dei versi religiosi. Nella seconda, il corpo del defunto viene lavato e avvolto in un telo, per prepararlo alla cremazione. Nella terza fase, dopo una breve veglia funebre, la salma viene portata sul luogo della cremazione e bruciata. Nella quarta, si svolgono una serie di riti, tra cui un cambio di vestiti dei familiari del defunto e una commemorazione degli antenati.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.