Domenica 16 Dicembre 2018
   
Text Size

IN 3.000 PIAZZE ITALIANE TORNA “UNA MELA PER LA VITA”

una_mela_per_la_vita

Per sostenere la ricerca sulla sclerosi multipla fino al 13 ottobre sarà possibile anche inviare un sms al 45593  da cellulare personale Tim, Vodafone, Wind, 3 e Coopvoce e donare 1 euro, oppure chiamare lo stesso numero da telefono fisso Telecom Italia e contribuire con 2 euro

4 milioni di mele saranno distribuite da AISM per sostenere la ricerca sulla sclerosi multipla e il programma sanitario e sociale AISM “Giovani oltre la SM”. “Una mela per la vita” è dedicato ai giovani, i più colpiti dalla malattia. L’Associazione Italiana Sclerosi Multipla ha pensato a tutti i giovani, dedicando loro un concorso letterario in collaborazione con la prestigiosa Scuola Holden, offrendo l’opportunità di vincere un corso di scrittura creativa.

L’elenco delle piazze di “Una mela per la vita” sarà disponibile su: www.aism.it e www.unaproa.com

In Italia, sono 60 mila le persone con SM: circa il 50% sono giovani, cui spesso, la malattia, viene diagnosticata tra i 20 e i 30 anni, nel periodo della vita più ricco di progetti. Una malattia cronica, invalidante e imprevedibile; una delle più gravi del sistema nervoso centrale che si manifesta con disturbi del movimento, della vista e dell’equilibrio seguendo un percorso diverso da persona a persona.

Ed è proprio ai giovani che AISM dedica “Una Mela per la Vita”, giunta alla sua sedicesima edizione. Sabato 9 e domenica 10 ottobre, 4 milioni di mele emiliano romagnole verranno distribuite in 3.000 piazze italiane (320 mila sacchetti di mele a fronte di un’offerta di 8 euro ciascuno) fornite da Apo Conerpo.

La manifestazione di solidarietà, si svolge sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, è promossa dall’Associazione Italiana Sclerosi Multipla e dalla sua Fondazione, l’unica associazione che in Italia si occupa a 360° della sclerosi multipla: promuove ed eroga servizi sia a livello nazionale sia locale, rappresenta e afferma i diritti delle persone con SM e indirizza, promuovere e finanzia la ricerca scientifica. Insieme ad AISM è promotrice dell’iniziativa anche UNAPROA,  la principale Unione di organizzazioni di Produttori Ortofrutticoli d’Europa.

Gli atleti Gianluca Zambrotta, Massimiliano Rosolino, l’attore Gabriele Greco insieme a Michela Andreozzi attrice e conduttrice televisiva e Antonella Ferrari, attrice e madrina dell’Associazione, sono i personaggi del mondo dello sport e dello spettacolo che insieme all’AISM contribuiranno a sensibilizzare il pubblico a partecipare a “Una mela per la vita”.

L’iniziativa permetterà di raccogliere fondi per sostenere la ricerca scientifica, per incrementare i servizi sanitari e sociali per garantire una maggiore qualità di vita alle persone con SM, e per sostenere il Programma “Giovani oltre la SM”.

Alla raccolta fondi è legato l'sms solidale. Dal 1 al 13 ottobre basta inviare un sms al 45593 dal proprio cellulare personale Tim, Vodafone, Wind, 3 e Coopvoce donando così 1 euro, oppure chiamare lo stesso numero da telefono fisso Telecom Italia e contribuire con 2 euro. I fondi con sms solidale andranno a sostenere nello specifico il progetto di  un nuovo protocollo per la diagnosi della CCSVI (insufficienza cerebro spinale venosa cronica) e di validazione dell’associazione  tra CCSVI e sclerosi multipla.

Negli ultimi dieci anni molti progressi sono stati compiuti dalla ricerca sulla sclerosi multipla, ma ancora non sono state trovate le cause e la cura risolutiva. Per questo AISM con la sua Fondazione, FISM, promuove, finanzia e indirizza la ricerca d’eccellenza: oggi i ricercatori italiani – tra i migliori al mondo – sono impegnati nello studio dei meccanismi della malattia e di terapie innovative.

AISM è al fianco dei giovani con il programma “Giovani oltre la SM”, tramite il quale l’Associazione intende dare supporto proprio a loro in tutti i progetti di vita: famiglia, lavoro, studio, attraverso diversi strumenti come incontri, pubblicazioni, siti internet. Da questo programma è nato un Gruppo Nazionali Giovani con SM che ha aggiunto un importante tassello nell’approfondire la conoscenza di come i giovani vivano la SM, nel rafforzare con loro il rapporto e coinvolgere altri giovani alla vita associativa.

Media sponsor è Lattemiele che in occasione di “Una mela per la vita” contribuirà con spazi di informazione sulla malattia, sui giovani e sulla ricerca scientifica.

Un CONCORSO di parole per parlare di SM

Per la prima volta, in occasione di “Una Mela per la Vita”, AISM dedica soprattutto ai giovani un concorso letterario, nato in collaborazione con la Scuola Holden.

“Le parole sono semi. Da cui nascono grandi frutti” è il titolo di questo concorso, che vede AISM e la Scuola Holden uniti nel medesimo grande progetto: costruire un unico grande laboratorio di parole… “parole che servono a crescere, parole che aiutano a capire e a pensare, parole che insegnano a credere e che invitano all’ascolto…“. Queste parole, accumulate negli anni, avranno l’intento di costruire un “vocabolario” attraverso cui i giovani – soprattutto i giovani legati al movimento AISM - possano riuscire a raccontarsi con occhi nuovi.

Le prime parole del concorso, scelte in questo 2010 da AISM, sono tra le più vicine alla storia dell’Associazione e ai suoi progetti: Movimento, Ricerca, Solidarietà, Giovani. Saranno scritte sulle quattro cartoline inserite all’interno dei sacchetti di mele di “Una Mela per la vita”, e riporteranno la motivazione del suo legame con l’Associazione. Per AISM, infatti, movimento è molto più che una semplice parola. E’ l’immagine concreta dell’unione di persone, energie e risorse mobilitate in vista di un traguardo comune: un mondo libero dalla sclerosi multipla. Nella ricerca AISM crede: è lo strumento indispensabile per arrivare a individuare la risposta più attesa da giovani, donne e famiglie, oggi alle prese con la malattia. AISM crede anche nella solidarietà come risorsa, perché dalla somma di molti piccoli sforzi possono nascere grandi risultati.  E infine, con la parola giovani si condensa il significato del quotidiano impegno di AISM: credere in un futuro migliore e in un diritto a un proprio futuro.mela per la vita

Una di queste cartoline potrà essere spedita all’AISM, dove una Giuria composta da membri dell'Associazione e della Scuola Holden, selezionerà per la prossima edizione di “Una mela per la vita” le quattro parole simbolo sempre legate al mondo AISM, e darà all’Associazione la possibilità di raccontarne il significato attraverso una piccola storia. Le altre tre cartoline potranno essere invece donate ad amici e conoscenti, nell’intenzione di fare “girare le parole del nostro domani”. Gli amici a loro volta potranno rispedire ad AISM le loro cartoline con le loro parole. E così via con il passaparola...

Tra tutti coloro che invieranno la cartolina all'AISM, il primo estratto avrà la possibilità di vincere un “Caffè con lo scrittore”, cioè un viaggio di tre giorni a Parigi, dove avrà luogo un breve incontro con uno scrittore noto. In più per i successivi 20 estratti in palio, anche un buono acquisto offerti da Feltrinelli, del valore di 100 euro ciascuno, spendibili sul sito on line della casa editrice www.lafeltrinelli.it.

Tra coloro che avranno scritto le parole selezionate, la prima parola scelta darà la possibilità di vincere un intero pacchetto "Raccontare", corso online in 7 moduli della Scuola Holden; chi si aggiudicherà il 2° 3° e 4° posto potrà partecipare al Seminario Holden “Storytelling”. Per le modalità del concorso consultare il sito www.aism.it e www.scuolaholden.it

VOLONTARI: tante associazioni e 10 mila persone in 3.000 piazze italiane

Come ogni anno, saranno l'Associazione Nazionale Bersaglieri unita alla Protezione Civile, all'Associazione Nazionale Carabinieri, a quella dei Vigili del Fuoco, Assofante ad affiancare i 10 mila volontari AISM nelle piazze italiane.

GRUPPO CARIPARMA FRIULADRIA insieme ad AISM con il   Progetto "FAMIGLIA E SCLEROSI MULTIPLA"

In occasione di “Una mela per la vita” presso le oltre 700 filiali del Gruppo Bancario Cariparma Friuladria verrà distribuito materiale informativo sulla malattia e sull’Associazione. Inoltre, tutti i clienti potranno, fino all’ 8 ottobre, ritirare una cartolina presso le filiali del Gruppo e consegnarla nei Punti di Solidarietà AISM nelle 3.000 piazze italiane. Per ogni sacchetto di mele acquistato, l’istituto bancario donerà altri 8 euro all’AISM raddoppiando così la donazione.

A partire dal 2009 il Gruppo - una delle maggiori realtà bancarie italiane - sostiene il progetto "Famiglia e Sclerosi Multipla". È un'importante iniziativa che si articola in una serie di attività su scala nazionale e locale dirette alle persone con SM e ai loro familiari affinché possano intraprendere un percorso verso l'autonomia, per una migliore qualità della vita e per una piena integrazione sociale. Le aree di intervento del progetto Famiglia e Sclerosi Multipla riguardano oltre alle persone con SM e i loro familiari, la formazione di operatori sociali e sanitari ed il sostegno alla ricerca scientifica.

E ricorda il tuo aiuto vale… più ore: SAIWA sostiene AISM.

Per il nono anno consecutivo Saiwa sostiene l’Associazione Italiana Sclerosi Multipla (AISM); anche quest’anno, da settembre a dicembre 2010, grazie all’iniziativa “Il tuo aiuto vale più ore”, avrà luogo l’importante raccolta fondi che coinvolge i consumatori della gamma di prodotti ORO Saiwa.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI