Lunedì 21 Ottobre 2019
   
Text Size

Prosegue la lotta contro l’abbandono dei rifiuti

Comandante Francesco Prigigallo

Il sindaco Nitti: “Non arretreremo di un centimetro”.
Il comandante della Polizia locale: “I cittadini ci diano una mano”

“La lotta all’abbandono dei rifiuti continua. Non arretreremo di un centimetro”. Il sindaco di Casamassima, Giuseppe Nitti, conferma la linea dura nei confronti dei cittadini indisciplinati che non rispettano le regole relative al conferimento dei rifiuti. Nei mesi scorsi il Comune di Casamassima, già dotato di telecamere di videosorveglianza, è stato munito anche di fototrappole e droni, al servizio della Polizia locale, al fine di contrastare efficacemente il fenomeno dell’abbandono delle immondizie in strade, campagne e luoghi pubblici.

Cinquantasei sono state – come confermato dal comandante della Polizia locale di Casamassima, Francesco Prigigallo – le sanzioni elevate dall’inizio dell’anno, dal personale del Corpo, per abbandono dei rifiuti sul suolo e in aree pubbliche o – in misura minore – per errato conferimento. Le sanzioni per questo tipo di violazione, elevate una volta identificati gli autori da parte degli organi competenti, variano dai 25 ai 500 euro.

“La lotta e il contrasto all’abbandono dei rifiuti – osserva il sindaco di Casamassima, Giuseppe Nitti – rappresentano una priorità per la nostra amministrazione. Non a caso abbiamo fatto in modo che l’azione di repressione del fenomeno fosse supportata anche dall’utilizzo di droni. Vigilare non per reprimere, ma per sollecitare i concittadini indisciplinati a seguire comportamenti corretti anche nel conferimento, vuol dire portare rispetto verso i casamassimesi – la stragrande maggioranza – che svolgono la raccolta differenziata con attenzione e scrupolosità”.

“Invito i nostri concittadini – osserva il comandante Prigigallo – a segnalare tempestivamente al nostro comando casi di persone sorprese ad abbandonare rifiuti per strada. La collaborazione per noi è fondamentale, così come importante è riuscire a intervenire, quando possibile, in maniera immediata. È mia intenzione anche operare per aumentare gli importi delle sanzioni nei confronti di chi abbandona i rifiuti. Il fenomeno è forse più diffuso di quanto sembri, pertanto per arginarlo è necessaria la collaborazione di tutti”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.