Domenica 16 Giugno 2019
   
Text Size

In corso interventi per disostruire griglie e caditoie

lavori caditoie

I lavori vanno avanti da tre settimane

Sono in corso, e saranno ultimati nel giro di pochissimo, gli interventi di disostruzione di griglie, caditoie, bocche di lupo e canali di raccolta per il deflusso delle acque piovane. A eseguirli la Cogeir, la ditta che si occupa del servizio di igiene urbana.

È dell’11 febbraio scorso la determinazione, a firma del responsabile della Polizia locale, Giuseppe Ivano Eramo, attraverso la quale sono stati affidati i lavori a fronte di un impegno di spesa, comprensivo di Iva, di 15.000 euro.

La somma andrà a coprire i costi di manutenzione straordinaria, come per esempio l’utilizzo di macchine adatte a rimuovere in profondità erbacce e materiale che impedisce il regolare deflusso delle acque, così come le spese relative alla pulizia dei residui dei liquidi. Il tutto, fermo restando lo svolgimento della già prevista attività di manutenzione ordinaria da parte dell’azienda.

Le opere di pulizia straordinaria sono in corso da tre settimane, durante le quali sono state sistemate caditoie, griglie e bocche di lupo presenti sul territorio comunale. In particolar modo, i lavori sono stati già effettuati lungo via Bari, piazza Salvemini, piazza Aldo Moro, le vie Marconi, Don Minzoni, Cisterne, Lazio, Grandolfo, Sammichele, Degli Alberi e altre ancora. Stanno invece per essere conclusi gli interventi lungo via Turi.

A interessarsi della questione, oltre al sindaco Giuseppe Nitti, anche il consigliere comunale Franco Pastore, che ha incontrato i rappresentanti della Cogeir e il comandante della Polizia locale, prima dell’inizio della pulizia di griglie e caditoie, stilando già alla fine dello scorso anno un primo verbale delle aree sulle quali operare. Successivamente, la Cogeir ha fornito un programma dettagliato degli interventi da eseguire su tutte le griglie insistenti sul territorio, che risultano diverse centinaia, tra bocche di lupo e caditoie.

Un intervento importante e capillare, dunque, che seppur non risolva le problematiche legate a questioni strutturali, in città non veniva eseguito con queste modalità da anni. E che serve comunque a impedire o attenuare il fenomeno degli allagamenti.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI