Venerdì 14 Dicembre 2018
   
Text Size

INFORMAZIONE SANITARIA: LA CELIACHIA

celiachia1

 

Continua l’informazione sanitaria sul nostro portale. In questo appuntamento con la salute trattiamo una patologia importante e in continua crescita, la celiachia. Ne discutiamo con il dott. Pietro Giorgio, dirigente medico specializzato in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva presso l’Istituto di ricerca e cura a carattere scientifico “De Bellis” di Castellana-Grotte.
celiachia2

Dottore, cos’è la celiachia?

È definita come una intolleranza al glutine, più che una intolleranza è una malattia autoimmunitaria dovuta alla formazione di auto-anticorpi che distruggono i villi intestinali.

Che cosa sono gli auto-anticorpi?

Sono anticorpi che prodotti dal sistema immunitario, invece di distruggere gli agenti patogeni esterni, riconoscono come agenti patogeni i costituenti dell’organismo, nello specifico i villi intestinali.

Dottore come si diagnostica la celiachia?

La celiachia si diagnostica con un semplice prelievo ematico, in particolare con il dosaggio degli antiendomisio e antitraglutaminasi. Se questi due sono positivi, è necessario eseguire una gastroscopia con biopsie mirate del secondo duodeno, per avere la certezza istologica della malattia.

celiachia3Ci spieghi cos’è una  gastroscopia e in che consiste?

È una procedura mediante la quale si introduce una sonda flessibile, in grado di permettere l’esplorazione dei seguenti tratti anatomici come: esofago, stomaco, primo e secondo duodeno.

Come si cura la celiachia?

La celiachia si cura con la dieta priva di glutine, quest’ultima, riporta la normale funzionalità dei villi intestinali. La sospensione della dieta riporta l’intestino nella situazione iniziale.

Che sintomi comporta la celiachia?

I sintomi sono variabili, da sintomi aspecifici ( gonfiore, pesantezza) a sintomi più importanti come scariche diarroiche, perdita di peso ed arresto di sviluppo nei bambini.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI