Martedì 20 Novembre 2018
   
Text Size

"NON LASCIATECI SOLI"

commercianti in Comune a Casamassima (2)

I commercianti del centro tornano a lamentare problemi e carenza di parcheggi

Il sindaco Nitti: "È nostra volontà venire incontro alle vostre esigenze. Lavoriamo insieme verso soluzioni condivise"


Un grido che sollevano da anni. È quello d'allarme che i commercianti di via Roma, via Calzaiuoli, corso Garibaldi e il centro cittadino continuano a lanciare – a loro dire – inascoltati ormai da troppo tempo. Anche la nostra redazione e il nostro settimanale, presenti sul territorio da quasi dieci anni, hanno più volte affrontato la questione. Questione che adesso, a poco più di tre mesi dall'insediamento della nuova amministrazione, è giunta anche sul tavolo del sindaco, Giuseppe Nitti, e dell'assessore al commercio, Gino Petroni.

Con il primo cittadino e il rappresentante della sua giunta che martedì scorso, 9 ottobre, hanno deciso di ricevere in municipio, nella Sala delle Torri, una rappresentanza dei commercianti di via Calzaiuoli, via Roma, corso Garibaldi e il centro, per ascoltare la loro voce e provare ad andare incontro alle loro esigenze.

Carenza di spazi per la sosta, difficoltà per i clienti nel trovare parcheggio, mezzi che occupano i posti auto per ore e ore, se non per giornate intere, le problematiche più stringenti sollevate dai commercianti. Con alcuni di loro che hanno anche ipotizzato la chiusura dei loro esercizi commerciali se la situazione non dovesse migliorare in breve tempo. Il paradosso – stando a quanto dagli esercenti fatto emergere – sta nel fatto che aree centralisssime di Casamassima siano in realtà costrette a fronteggiare grandissime difficoltà per andare avanti e – per dirla con Giovanni Verga – sbarcare il lunario. "I nostri stessi clienti – ha fatto presente la titolare di un negozio 'storico' di Casamassima – a volte restano interdetti quando vengono da noi a fare la spesa. E ci rimproverano affettuosamente il fatto di non essere abbastanza incisivi presso il Comune e le autorità competenti nel manifestare le nostre difficoltà. Che poi sono soprattutto le difficoltà della gente di Casamassima che viene a fare la spesa. Ci dicono che dovremmo farci sentire di più. Sono anni che lamentiamo il problema dei parcheggi, adesso speriamo di essere ascoltati".

"Se la situazione non dovesse cambiare e migliorare a stretto giro di posta – ha detto un'altra commerciante del centro cittadino – non vedo perché dovrei continuare a tenere aperto il mio negozio. Adesso arriva il periodo di Natale, un momento importantissimo per chi svolge il nostro lavoro, speriamo pertanto di non rimanere inascoltati". Le richieste avanzate da questa rappresentanza che è stata ricevuta in Comune hanno avuto tutte lo stesso tenore, facendo emergere un quadro della situazione che, come detto, gli esercenti mettono in evidenza ormai da molto tempo.

"Da parte mia e dell'amministrazione – ha detto il sindaco Giuseppe Nitti – c'è la volontà politica di risolvere per quanto possibile i vostri problemi. Adesso sottoporrò la questione al comandante della Polizia locale, Ivano Eramo, per valutare quale possa essere la strada migliore da seguire per venire incontro alle vostre esigenze. Nel frattempo, siccome a me non piace affrontare le questioni di imperio perché preferisco condividerle attraverso la partecipazione attiva dei cittadini, chiedo a voi di proporre aventuali soluzioni che possano mettervi tutti d'accordo. Noi come parte politica faremo altrettanto, poi ci incontreremo nuovamente, anche col comandante, per cercare di arrivare in breve tempo a una soluzione definitiva dei problemi. Da parte nostra c'è la massima disponibilità, perché crediamo nell'importanza del lavoro delle attività commerciali che operano sul territorio".

"Con il comandante Eramo – ha detto invece l'assessore al commercio, Gino Petroni – affronteremo subito il problema dei parcheggi nel centro cittadino, valutando le possibili soluzioni. L'amministrazione tiene in grande considerazione le vostre istanze e le necessità di tutte le realtà commerciali che operano sul territorio".

Al termine del confronto, commercianti, sindaco e assessore si sono dati appuntamento tra un paio di settimane, al fine di andare avanti con il lavoro e cercare soluzioni efficaci e condivise ai problemi.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI