Mercoledì 12 Dicembre 2018
   
Text Size

È Stefano Marrone il nuovo Dirigente - reggente della "Dante Alighieri

Scuola casamassima

Ha dato il benvenuto durante un incontro al quale ha partecipato anche il sindaco

La campanella dell’anno scolastico 2018-2019 è suonata, mercoledì 12 settembre, per le classi prime della scuola media “Dante Alighieri”. Con un passaggio di consegne, le maestre del 1° circolo didattico “Guglielmo Marconi” e del 2° circolo didattico “Gianni Rodari” affidano, dopo cinque anni, i propri piccoli al corpo docenti della “Dante Alighieri”. Gli allievi sono stati accolti, alle 8.30 nella sede centrale e alle 9 in succursale, dal neodirigente - reggente, il professor Stefano Marrone. il preside Stefano Marrone

“Mi chiamo Stefano Marrone – dice - e sono dirigente dell’Ipsia 'Luigi Santarella' di Bari. Si tratterà di fare la gavetta perché questa è la prima volta che dirigo una scuola media inferiore, invece ho esperienza presso licei, istituti tecnici e professionali.

Purtroppo sapete che da alcuni anni la scuola media di Casamassima è in reggenza, quindi non ha un preside titolare. Lo dico perché ciò comporta responsabilità e numerosi oneri per il sottoscritto, il quale deve essere presente sia qui che nelle sedi delle altre scuole. Dunque mi scuso se non mi troverò tutti i giorni a Casamassima, tuttavia garantisco la completa disponibilità all’ascolto e all’incontro con le famiglie, potendo contare anche sull’aiuto dei vicari.

Ne approfitto per ringraziare la preside uscente, la professoressa Maria Anna Buttiglione, dalla quale eredito una scuola in ordine e ben organizzata. Le risorse, in termini di docenti, spazi e strutture, non sono infinite. Cercherò di investirle in maniera equilibrata su tutti gli alunni, di modo che ciascuno dei nostri studenti possa realizzare l’obiettivo del cosiddetto successo formativo ossia quello di dare sviluppo alle sue capacità intellettive e pratiche”. il sindaco Giuseppe Nitti

Il preside Marrone ha proclamato la composizione di ogni sezione. Gli iscritti al primo anno delle medie hanno risposto all’appello raggiungendo il preside dal cortile, dove stazionavano, fino all’ingresso dei plessi. Hanno lasciato che i numerosi genitori presenti scattassero le foto di rito per poi entrare in aula, accompagnati dai loro nuovi insegnanti. Però, prima di questo momento, è intervenuto il sindaco Giuseppe Nitti.

“Tra i banchi - ha detto il primo cittadino - germoglia il seme della cultura. Il seme della cultura, se coltivato, regala in futuro grandi risultati. Oggi, la tecnologia ha permesso di accorciare le distanze sotto il profilo della comunicazione, ma ammazza le emozioni. Invito i bambini ad utilizzare meno gli smartphone, e a riscoprire l’imbarazzo di rivolgere la parola all’amichetto, il piacere di studiare a casa del compagno. Ringrazio gli insegnanti - ha concluso - per il gravoso lavoro di educazione che effettuano ogni giorno sulle giovani scolaresche casamassimesi”.

FRANCESCA VALENTINO

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI