Mercoledì 19 Settembre 2018
   
Text Size

Nuovi arredi urbani in piazza Moro

Sindaco in piazza Moro

L'appello del sindaco: "Aiutateci a conservare il decoro urbano"

“Ridare alla nostra piazza principale un aspetto diverso. Provare in qualche modo a restituirle, mi sia consentita una metafora, almeno un sorriso. Sono stati installati gli scorsi giorni – a parlare è il sindaco, Giuseppe Nitti - i nuovi arredi urbani in piazza Aldo Moro.

Sono dunque state consegnate alla cittadinanza sei nuove panchine a L più altre otto sedute singole. All’intersezione tra le stesse panchine a L sono state anche collocate delle fioriere in cui sono stati piantati fiori che richiamano i colori di Casamassima.

Come promesso in campagna elettorale, sin dal giorno del nostro insediamento stiamo cercando di restituire ai casamassimesi una cittadina più bella, accogliente e vivibile. Gli interventi da fare sono ancora tantissimi, lo sappiamo, per questo chiediamo alla cittadinanza di avere pazienza e fiducia in noi: è nostra intenzione intervenire in tutte le aree che lo richiedono, al fine di ridare al centro come alla periferia il giusto decoro.

Io, la mia giunta e la mia maggioranza ce la stiamo mettendo tutta: abbiamo già ripulito e curato l’area della fontana di piazza Plebiscito, il tratto compreso tra via Sammichele e via Pietà, la zona della Madonnina di via Turi, diverse rotatorie e proprio stamattina anche lo spazio della cosiddetta piscina e dei pozzi di via Pietà. E continueremo su questa strada con altri lavori e nuove opere di pulizia e attenzione al verde pubblico.

Rivolgo però una preghiera a tutti i cittadini: aiutateci a non rendere vani il nostro impegno e i nostri sforzi. Collaboriamo tutti insieme al fine di conservare l’ordine e il decoro urbano e, se vediamo qualcuno compiere atti di vandalismo tesi a deturpare lo spazio di tutti, non esitiamo a denunciare eventuali comportamenti scorretti alle autorità competenti.

In piazza Aldo Moro sono attive e funzionanti le telecamere di videosorveglianza, anche a tutela del patrimonio pubblico, ma noi confidiamo maggiormente nel buon senso e nell’educazione di tutti. Perché una piazza più accogliente, un’aiuola curata, una fontana pulita e una Casamassima più bella rappresentano una vittoria per tutti quanti noi”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI