Venerdì 17 Agosto 2018
   
Text Size

Piazza Aldo Moro si rifà il look

Una delle vecchie panchine rimossa di recente perchÇ ammalorata

L'amministrazione installa i nuovi arredi urbani

Piazza Aldo Moro si rifà il look. E' stata firmata il 12 luglio scorso, dal responsabile del servizio tecnico del Comune, Flaviano Palazzo – la determinazione per la fornitura e posa in opera di nuovi arredi urbani nell'area principale della nostra cittadina.

A essere sostituite, nello specifico, saranno le panchine circolari – installate vent'anni fa durante l'amministrazione dell'allora sindaco Paola Susca – e da quel momento mai più sostituite, tanto da risultare adesso rotte, con ferri arrugginiti e scoperti, dunque visibilmente rovinate. La sistemazione delle nuove sedute e la loro disposizione, ovviamente, sarà concordata con i responsabili della Soprintendenza, considerato il valore storico e artistico della zona interessata dai lavori.

Al termine degli stessi, che al momento in cui chiudiamo il nostro settimanale per consegnarlo alle stampe sono in attesa dei pareri e del completamento dell'iter previsto dalla legge, in piazza Aldo Moro dovrebbero trovare spazio sei nuove panchine ad L, munite di fioriera, più altre otto sedute libere. Il precedente arredo urbano, dunque, sarà del tutto sostituito con queste sedute in pietra chiara, a cui si aggiungerà una spalliera in acciao zincato e verniciato a fuoco di colore grigio.

Le panchine dovrebbero essere collocate ai lati della chiesa del Purgatorio, alla sinistra di via Stazione, guardandola da piazza Moro, davanti al palazzo municipale, sul marciapide, all'intersezione tra la piazza e via Porta Orologio e alle spalle del monumento ai Caduti. La disposizione a L è stata pensata per favorire la conversazione tra chi vorrà usufruire dei nuovi arredi urbani, in considerazione del fatto che la vecchia forma circolare non permetteva ai fruitori delle vecchie panche di guardarsi in faccia, costringendoli spesso a darsi le spalle.

"Attraverso l'installazione delle nuove panche – osserva l'assessore ai lavori pubblici, Anna Maria Latrofa – vogliamo provare a dare un aspetto più bello alla nostra piazza principale. Sappiamo bene che la stessa piazza necessita di ulteriori interventi di ammodernamento, ma tramite questi lavori noi dell'amministrazione, il sindaco Giuseppe Nitti e l'assessore Azzurra Acciani, architetto nella sua vita profesionale, abbiamo voluto dare subito un segnale. Non a caso, le stesse panchine sono state progettate in maniera tale da poter essere rimosse e risistemate - qualora dovessero essere previste altre opere di sistemazione dell'area – senza essere danneggiate. Abbiamo voluto provvedere subito, per quanto possibile e nei limiti delle attuali possibilità economiche del Comune dettate dal bilancio, a dare un aspetto più bello a piazza Aldo Moro, consapevoli che appena le risorse lo permetteranno dovremo intervenire ancora per rendere più accogliente e fruibile l'area. Questo è un punto di partenza, ma crediamo fosse doveroso cominciare da qui per ridare alla zona il decoro che merita. Come abbiamo detto in campagna elettorale, è importante provare a rendere Casamassima un paese più bello, cosa che stiamo cercando di fare immediatamente. Nessuno ha la bacchetta magica, lo sappiamo e per questo chiediamo alla cittadinanza di avere un po' di pazienza, ma siamo convinti che questa sia la strada da seguire".

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI