Martedì 18 Dicembre 2018
   
Text Size

TORNA LA FESTA SENZA QUARTIERE

feste civ

Giovedì 29 luglio torna la Festa senza quartiere, un evento autofinanziato dal gruppo Civicamente e l’associazione Cieli Blu, con la partecipazione del gruppo Bucanville e l’associazione Social Maxima; una festa di aggregazione che coinvolge soprattutto i bambini, per donare loro un sorriso e tanto divertimento. La festa inizierà come sempre nel tardo pomeriggio, intorno alle 18.30, per poi terminare alle 23.30 circa, nella stessa piazzetta “Scacchiera” a Casamassima. Dopo il successo del 9 luglio, i residenti della zona hanno espresso il desiderio di ricreare quella situazione festosa e frizzante dell’evento precedente. Il programma molto creativo è impostato come sempre al divertimento dei più piccoli, con giochi di gruppo, baby dance, anguriata e tanto movimento con dj’s e animazione. I gruppi organizzatori hanno pensato di lanciare un messaggio a chi sarà presente alla Scacchiera (traversa di via Sammichele): quello di arrivare a piedi per non favorire l’inquinamento. Sarà come sempre un’occasione per conoscere nuova gente e condividere idee, progetti e sogni per il nostro paese.


Commenti  

 
#2 CASAMASSIMA 2010-07-26 12:27
Io ci sarò oerchè lo scorso venerdì mi sono divertito un mondo !!! ;-)
 
 
#1 giovanni gargano 2010-07-24 22:50
grazie x questa inserzione a favore dei cittadini, i nostri gruppi e le associazioni creano questi eventi x passare momenti di svago e aggregazione, tutti insieme x il bene del paese, siamo x il paese!!!! qualcuno dice che siamo contro l'amministrazione comunale e mi prendo la responsabilità di quello che scrivo. non siamo APOLITICI, ma UN GRUPPO APARTITICO,qualcuno deve approfondire e informarsi prima di fare dichiarazioni offensive. siamo TUTTI uniti x il bene dei CASAMASSIMESI e pronti a collaborare con chiunque tendi la mano. grazie CASAMASSIMAWEB. vI ASPETTIAMO TUTTI NELL'ARMONIA DEL PURO E SEMPLICE DIVERTIMENTO.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI