Mercoledì 20 Giugno 2018
   
Text Size

Attivo il taxi sociale: il servizio è operativo dall'8 gennaio

taxi sociale

E' stato istituito dal Comune il servizio di trasporto sociale rivolto alle persone diversamente abili, agli anziani, ai cittadini con difficoltà motorie, anche temporanee, o che per particolari situazioni, sociali o di disagio personale, si trovano nell'impossibilità di accedere ai servizi pubblici di trasporto.

Il Comune di Casamassima, in un’ottica di politica sociale finalizzata al miglioramento del benessere dei soggetti residenti, gestisce il servizio di trasporto sociale, inteso come risposta alle esigenze di mobilità delle fasce più deboli della popolazione, con particolare riferimento agli anziani e ai diversamente abili, per favorire una più ampia opportunità di indipendenza e di socializzazione.

Il servizio è teso a colmare le distanze e a garantire il superamento di particolari difficoltà nell’accesso ai tradizionali mezzi di trasporto pubblico. Il servizio di trasporto sociale per anziani e diversamente abili (con ridotta capacità motoria o difficoltà relazionali) è diretto a facilitare i rapporti interpersonali e la partecipazione alla vita sociale dei cittadini anziani, residenti nel territorio comunale, colpiti da limitazioni dell’autonomia fisica, che non trovano risposta al loro problema di mobilità nei servizi pubblici o nell’aiuto privato, e sono perciò a rischio di esclusione e isolamento.

Il trasporto sociale è disciplinato sulla base di richieste di singoli utenti residenti nel Comune. Ciò consente di usufruire di un servizio dedicato e quindi flessibile, effettuando viaggi individuali o collettivi. Tale servizio persegue il fine di garantire la domiciliarità a sostegno degli anziani soli e dei loro familiari che lavorano; garantire il trasporto per portatori di handicap; assicurare l’accesso a servizi assistenziali di varia natura nonché ai servizi culturali e ricreativi; favorire l’opportunità d'indipendenza e socializzazione delle persone anziane, garantendone uno stile di vita di qualità.

 

Chi può usufruirne

Possono usufruire del servizio di trasporto i cittadini residenti nel Comune di Casamassima con Isee fino a 3000 euro, che si trovino in una particolare condizione di bisogno o che siano privi di un'idonea rete familiare, pertanto, rientranti in una delle seguenti categorie: anziani senza figli, con figli senza patente di guida e con figli che motivino l’impossibilità di garantirne il trasporto; diversamente abili certificati ai sensi della legge 104/92 e successive modifiche ed integrazioni; persone affette da momentanea o permanente patologia invalidante o situazione di svantaggio con documentata impossibilità ad utilizzare altri mezzi; persone che vivono in zone periferiche del paese; persone prive di familiari di riferimento o con situazioni familiari altamente problematiche.

Possono altresì usufruire del servizio i soggetti in carico ai servizi sociali comunali, per motivate necessità e con relazione dettagliata dell’assistente sociale comunale.

Sono escluse dal servizio le persone che durante il trasporto necessitano di particolare assistenza sanitaria o che, per patologia o limitazione funzionale, necessitano di trasporto con ambulanza.

Qualora vi sia la presenza di familiari di riferimento, ma che abbiano impegni fissi e costanti o si trovino in particolare condizione di difficoltà, il servizio di trasporto sociale può essere ugualmente attivato, purché non vada a discapito di altri utenti che si trovino nelle condizioni suddette.

Non è consentito il trasporto di: ammalati gravi, persone affette da malattie contagiose o che necessitano di ricoveri urgenti in ospedale; persone anziane con figli privi di impedimenti atti a garantire l’accompagnamento. Il servizio di trasporto non deve essere utilizzato in caso di necessità di pronto intervento.

 

Come accedere

I soggetti che intendono usufruire del servizio di trasporto sociale devono presentarsi presso l’ufficio servizi sociali, nei giorni di apertura al pubblico, e richiedere l’apposito modulo di accesso al servizio stesso, predisposto dall’ufficio. Tale modulo dovrà essere compilato in ogni sua parte e consegnato all’ufficio protocollo per consentire l’istruzione della pratica e l’inserimento nell’elenco degli aventi diritto.

Gli iscritti in elenco potranno, successivamente, richiedere la prenotazione compilando il modello di fruizione del servizio, avendo già l’ufficio competente preso in carico l’utente. L’eventuale attivazione del servizio avviene su richiesta dell’interessato, di un familiare o di altro soggetto di riferimento.

Alla domanda dovranno essere allegati i documenti e certificati ritenuti utili per l’accoglimento della medesima, che attestino le condizioni di inidoneità fisica tale da impedire o rendere gravemente difficoltosi la guida di un veicolo e l’utilizzo di mezzi pubblici, privi di familiari di riferimento o con figli/coniuge/genitori/ familiari conviventi privi di patente di guida.

Le domande presentate saranno quindi soggette a valutazione del servizio sociale che verificherà l’effettiva sussistenza dei requisiti e comunicherà, anche telefonicamente, il nulla osta all’accesso al servizio e le modalità organizzative.

 

Modalità del servizio

Il servizio di trasporto avrà la sua sede operativa presso l’ufficio servizi Sociali, in via Fiorentini 7. Il numero di informazione telefonica è lo 080.653.01.48 (Piero Acito). Il servizio utilizza un'autovettura Renault idonea per caratteristiche tecniche al trasporto di otto passeggeri (escluso l’autista) e attrezzato, con elevatore omologato a norma di legge, per il trasporto di una sedia a rotelle. Il trasporto è effettuato da personale dipendente dell’amministrazione comunale, soggetti appartenenti ad associazioni di volontariato. Il personale di guida è in possesso della patente di guida prescritta dal codice della strada in relazione all’automezzo utilizzato. I trasporti possono essere effettuati, preferibilmente, nell’ambito del territorio comunale e del distretto sociosanitario di riferimento. Eventuali richieste di trasporto oltre l’ambito territoriale rimangono al vaglio dell’ufficio competente.

Il servizio può essere sospeso per cause di forza maggiore, tra le quali rientrano l’indisponibilità del mezzo o del personale da adibire alla guida dell’automezzo, o le condizioni di transitabilità delle strade quando non offrano adeguate garanzie di sicurezza.

Il servizio è garantito dal lunedì al venerdì, dalle 7.30 alle 13.00, e il martedì e giovedì dalle 15.30 alle 18.30. Eventuali eccezioni sono valutate, di volta in volta, dall’ufficio competente. L’utente fruitore del servizio sarà avvisato circa l’accettazione o meno della sua prenotazione a seguito della valutazione del caso e della verifica di disponibilità del pullmino.

I tempi di risposta potranno protrarsi in caso di richieste particolari. Il trasporto prevede il prelievo dal domicilio dell’interessato e di un eventuale assistente, l’accompagnamento al luogo previsto, l’eventuale attesa durante la visita e il ritorno presso il domicilio. Nel caso in cui i tempi di attesa siano eccessivi, la corsa è limitata al solo rientro o al solo accompagnamento. E’ possibile il trasporto di più persone nella stessa fascia oraria e nello stesso luogo se le prenotazioni coincidono.

Durante il trasporto è garantita la presenza di un accompagnatore, che può essere un familiare o personale volontario individuato dall’ufficio competente. Al servizio sociale comunale viene demandato il compito di supervisionare l’andamento del servizio, e di segnalare situazioni di urgenza che dovessero avere priorità assoluta su altre.

Il Comune di Casamassima potrà effettuare in qualsiasi momento controlli sulla regolarità del servizio di trasporto. Gli utenti sono tenuti ad atteggiamenti e comportamenti non lesivi nei confronti degli operatori del servizio. La comunicazione da parte dell’utenza di eventuali variazioni delle date e degli orari del trasporto, o della sospensione del servizio, è effettuata con il massimo anticipo possibile e comunque non oltre il giorno prima della prenotazione.

Il Comune, attraverso apposite convenzioni, regolamenta i rapporti di collaborazione con i volontari che forniscono supporto al servizio di trasporto sociale. Le persone trasportate sono coperte da apposita assicurazione stipulata dall’amministrazione per gli automezzi di proprietà.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI