Mercoledì 22 Novembre 2017
   
Text Size

Abbandono illecito di rifiuti, un fenomeno senza fine

Il cortile della Marconi - ph Giuseppe Maori

Il Movimento Cinque Stelle chiede la pulizia delle aree maggiormente inquinate

«Gli attivisti del Meetup "Casamassima 5 Stelle" informano che esistono diversi siti che per condotta abituale illecita di ignoti, si sono di fatto trasformati in luogo di scarico, deposito incontrollato, ricettacolo di rifiuti di ogni genere».

Così si apre l'stanza protocollata in data 20 settembre dai pentastellati che hanno «ritenuto opportuno segnalare quanto sopra affinché il Commissario Prefettizio Dott. Aldo Aldi e il Comandante della Polizia Locale Dott. Eramo possano comunicare alla COGEIR srl di avviare gli opportuni lavori di rimozione dei rifiuti in tempi immediati, in quanto mettono a repentaglio l'igiene pubblica del Comune di Casamassima e contribuiscono negativamente al già danneggiato decoro urbano».

A conclusione dell'istanza, oltre alla situazione del cortile della scuola marconi di cui vi abbiamo parlato nello scorso numero, i Cinque Stelle segnalano altri quattro siti maggiormente colpiti dall'abbandono di rifiuti: il cavalcavia di via Turi e quello di via Rutigliano (ex deposito mezzi della COGEIR srl), via Vecchia Gioia e via Vecchia Cellamare.

Per completezza, va aggiunto che, in seguito alle numerose segnalazioni apparse sulla pagina Facebook Amo Casamassima, il Commissario Aldo Aldi era già intervenuto sulla questione con una breve comunicazione che vi riportiamo: "Cari cittadini, consapevole del danno arrecato alla città dall'illecito smaltimento di rifiuti sul territorio, ho convocato proprio ieri (19 settembre) la ditta dei rifiuti per verificare la fattibilità di un progetto che ne preveda l'immediata rimozione. In attesa di conoscerne il costo, stiamo pianificando la realizzazione del CCR (Centro Raccolta) peraltro già previsto. Ci scusiamo per i disagi arrecati, con l'impegno di contrastare il pur diffusissimo fenomeno con ogni mezzo".

Commenti  

 
#1 lupomb incazz.to 2017-09-27 07:29
Uno dei mezzi per contrastare il fenomeno dell'abbandono dei rifiuti è quello di individuare tutti coloro che non pagano la TARI e quelli che non hanno ritirato i Kit per la raccolta. Non ci vuole uno scienziato per capire queste cose. Cosa aspetta il Comune a muoversi in tal senso?
Inoltre, aprire immediatamente il Centro di Raccolta.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI