Domenica 19 Novembre 2017
   
Text Size

A.a.a cercasi casa disperatamente!

Rubrica animail 19 giugno 2016

 

Riprende la nostra rubrica settimanale sugli amici a 4 zampe in cerca di casa. L’estate è ormai vicina e sempre più cani e gatti vengono abbandonati dai propri padroni, popolando purtroppo le vie del nostro paese. Questa settimana vi sottoponiamo il caso dei cinque "fratellini" in cerca di casa. Inoltre, insieme al Gruppo Lipu Casamassima, guidato dalla responsabile Rina Addabbo, scopriremo la presenza di numerosi nidi di Falchi Grillai nel nostro paese.

 

Il caso della settimana: Dawson, Joey, Jen, Audrey, Evelyn

Sono per l’esattezza 4 femmine e un maschio di appena 60 giorni. Sono future taglie medie e tutti in cerca di casa. Sono dolci e socievoli e in cerca di qualcuno a cui dare tutto il loro affetto. Si affidano vaccinati, chippati e con obbligo di sterilizzazione/castrazione con controlli pre e post affido. Per chi fosse interessato può telefonare al 3332282303 o al 3455732591.

Rubrica animail 19 giugno 2016

 

Il Falco Grillaio popola Casamassima

Nelle scorse settimane abbiamo parlato del Falco Grillaio, piccolo rapace migratore minacciato di estinzione, presente da marzo ad agosto sui tetti del Borgo Antico della nostra città, della sua vita e dell'importanza di salvaguardare la sua presenza.

Uno dei nidi artificiali del Falco Grillaio

Anche questa primavera la Lipu e i suoi volontari hanno partecipato al censimento che il Parco Alta Murgia indice ogni anno in tutto il territorio di Puglia e Basilicata. I dati raccolti sono stati più che confortanti, infatti, a Casamassima sono stati censiti ben 196 Falchi grillai al dormitorio conosciuto, il numero più alto mai registrato.

In questa prospettiva di crescita diventa ancora più importante la salvaguardia dei nidi naturali che i Grillai occupano sui tetti della città. Come già detto, i Grillai per deporre le uova e allevare la prole utilizzano generalmente cavità presenti tra i coppi in terracotta dei tetti, dai quali spesso i Falchetti accedono ai sottotetti, oppure bucature presenti sulle facciate degli edifici antichi o talvolta semplicemente piani d’appoggio al riparo dalle intemperie e dalle insidie di predatori.

Una delle minacce principali per il Falco Grillaio è la perdita degli spazi ove poter nidificare a causa degli ammodernamenti e delle ristrutturazioni dei tetti dove il rapace è presente. Proprio per questo i volontari del Gruppo Lipu di Casamassima hanno intrapreso anche quest’anno l'iniziativa "Un Nido per il Grillaio", per informare i cittadini della presenza di nidi sui tetti delle abitazioni e invitare, quanti interessati, ad aiutare la famiglia del Grillaio attraverso l'adozione di un nido artificiale.

Il primo cittadino, Vito Cessa, ha deciso di sostenere il progetto invitando la Lipu nell'immobile, in corso di restauro, che possiede nel centro storico, per verificare la possibilità di installare dei nidi per Grillaio. Approfittando del materiale già presente sul cantiere e dell'aiuto degli operai, senza alcun costo aggiuntivo, sono stati quindi costruiti tre nidi artificiali permanenti in muratura, perfettamente integrati all'immobile e del tutto invisibili, che si aggiungono agli altri tre già istallati con la stessa iniziativa nel 2015.

La scorsa settimana, come di consueto, è stato fatto il primo controllo e si è costatato che tre nidi, posizionati tra lo scorso anno e quello in corso, sono stati occupati con successo. Un grande risultato che indica quanto il Falco Grillaio abbia bisogno di spazio per nidificare e come i cittadini possano aiutarlo concretamente. Nelle prossime settimane si procederà al controllo dei pulcini nati e al loro inanellamento, operazione che permetterà alla colonia casamassimese di rientrare nel piano di monitoraggio, studio e tutela del Grillaio in Puglia e in Italia.

Chiunque voglia sostenere l’associazione può farlo anche donando il 5X1000 alla LIPU. È gratuito. Basta consegnare il codice fiscale 80032350482 al commercialista, oppure inserirlo nel modello 730 o Modello Unico.

ELEONORA MONTRONE

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI