Venerdì 17 Novembre 2017
   
Text Size

UIL Casamassima, 'A testa alta' in Piazza del Popolo

Uil Casamassima, manifestazione 'A testa alta' (1)

 

“A testa alta: tutti insieme per rivendicare diritti e dignità”. Condividendo lo slogan – coniato da Cgil, Cisl e Uil – una delegazione della UIL Casamassima Putignano ha partecipato alla manifestazione indetta lo scorso 19 maggio in Piazza del Popolo a Roma. Il gruppo dei nostri concittadini è sceso in piazza a difesa dei pensionati e dei giovani.

I punti essenziali dell’iniziativa unitaria, con cui le organizzazioni sindacali chiedono a Governo e Parlamento il rispetto di quei diritti che fino ad ora sono stati negati, sono la difesa delle pensioni di reversibilità; la tutela del potere d’acquisto delle pensioni; il recupero del danno prodotto dal blocco della rivalutazione; la separazione tra previdenza e assistenza; le uguali detrazioni fiscali per lavoratori dipendenti e pensionati; l’estensione degli 80 euro alle pensioni più basse; la modifica delle legge Fornero per facilitare la flessibilità in uscita e permettere l’entrata dei giovani nel mondo del lavoro; le maggiori risorse per l’invecchiamento della popolazione e una legge quadro per la non autosufficienza.

I sindacati vogliono che “il governo riprenda il tavolo di confronto avviato mesi fa per trovare insieme le soluzioni più adeguate che possano mettere fine, una volta per tutte, ad una situazione di perenne difficoltà nella quale i nostri pensionati sono costretti a vivere. Tutto ciò anche a danno dei nostri giovani che non riescono a trovare alcuna prospettiva lavorativa che permetta loro di costruirsi un futuro. È per questo che siamo ritrovati in 60mila a Piazza del Popolo per far sentire la nostra voce e pretendere che il governo ci dia ascolto”.

Foto Amo Casamassima


Uil Casamassima, manifestazione 'A testa alta' (2)

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI