Domenica 19 Novembre 2017
   
Text Size

Attiviamoci per il depuratore di Casamassima

comitato depuratore casamassima


Nasce il comitato cittadino, per un'azione più incisiva di sensibilizzazione e controllo

Da molti anni i cittadini di Casamassima subiscono gravi disagi economici e ambientali per il mancato funzionamento del depuratore. Attualmente la fogna nera finisce in un vecchio impianto di depurazione ubicato su via Adelfia che dovrebbe fungere da depuratore ma che in realtà sversa 'talquale' direttamente in falda (nel sottosuolo) tramite un inghiottitoio naturale collocato a pochi metri dall’impianto, creando un danno ambientale incalcolabile.

Dopo anni di discussioni, polemiche e colpevoli ritardi, nel 2013 è stato completato dall’Aqp, il nuovo e moderno impianto di depurazione, sito in via Cellamare, che però attualmente risulta inattivo. Il suo mancato funzionamento procura alla collettività casamassimese due differenti danni:

- un danno economico: se il nuovo depuratore non entrerà in funzione urgentemente, i cittadini di Casamassima dovranno pagare una sanzione milionaria all'UE;

- un danno sociale-sanitario e ambientale: per i residenti nell’intera area dov’è ubicato l’attuale pseudodepuratore, che continueranno a subire gli effluvi maleodoranti, con effetti negativi, in particolare durante i mesi estivi, e con ricadute anch’esse negative sugli immobili, che vedono deprezzato il loro valore commerciale.

Quale dunque la soluzione? Se ne discute ormai da troppi anni! Alle parole devono seguire i fatti. A febbraio del corrente anno è stato deliberato dalla Regione un documento con risoluzioni tecniche apparentemente definitive. Sarà vero?

Siamo convinti che la soluzione proposta contribuisca a risolvere solo in parte la questione e auspichiamo che l’avvio dei lavori per l'entrata in funzione del nuovo depuratore abbia corso entro il corrente anno. Il comitato cittadino “Attiviamoci per il depuratore” seguirà puntualmente gli sviluppi della situazione e vigilerà affinché non si verifichino ulteriori ritardi, una volta stabiliti i tempi di realizzazione delle opere previste.

TUTTI I CITTADINI INTERESSATI POSSONO ADERIRE LIBERAMENTE AL COMITATO E PARTECIPARE ALLE ATTIVITÀ DA ORGANIZZARE.

 

“Attiviamoci per il depuratore” invita all'incontro di mercoledì 6 aprile alle “Officine Ufo”

Il primo appuntamento ad attendere il comitato cittadino per il depuratore è fissato per mercoledì 6 aprile, alle ore 18.30, quando, presso l'auditorium del Laboratorio urbano “Officine Ufo”, avrà luogo un incontro pubblico dal titolo “Trincee drenanti – La soluzione definitiva?”.

Progetti riguardanti il nuovo depuratore e tempi per la sua attivazione saranno gli argomenti oggetto dell'evento, su cui saranno chiamati a relazionare il sindaco di Casamassima Vito Cessa, l'assessore regionale ai Lavori pubblici Giovanni Giannini e la responsabile Aqp Francesca Portincasa.

F. D.

Commenti  

 
#2 Carta da c... 2016-04-08 22:22
Assessore alla GdO ?
Assessore alle cooperative sociali ?
Assessore alla monnezza ?
Assessore all'inciucio ?
Aoooo' me sa' che bisogna cambia' e deleghe.
 
 
#1 faziosità 2016-04-04 17:38
A De Tommaso avete fatto i cortei con le candele, ora che il depuratore esiste (grazie a De Tommaso) e manco sono in grado di farlo funzionare....si fanno i "convegni"
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI