Lunedì 20 Novembre 2017
   
Text Size

A.a.a. Cercasi Casa disperatamente!

rubrica animali 12-13


Questa settimana il caso Pulce. I consigili del Gruppo Lipu Casamassima in caso di ritrovamento di pulcini

La settimana scorsa - grazie alla collaborazione con il gruppo Lipu Casamassima, guidato dalla responsabile Rina Addabbo - abbiamo parlato di come riconoscere quando un volatile è in pericolo. Questa settimana capiremo meglio cosa fare quando ci troviamo di fronte a un pulcino in difficoltà. Nello scorso numero inoltre, abbiamo sponsorizzato l’adozione di Salem, il gattino che cercava una famiglia. Fortunatamente Salem è stato adottato pochi giorni fa.

 

Pulcino a terra, come comportarsi?

A differenza di un uccello adulto, il pulcino è nudo o ha piume in crescita con gli astucci evidenti o piumino residuo e dimensioni di solito inferiori a quelle dell'adulto. Spesso ha il becco molto grande rispetto alle dimensioni della testa.

Uno dei due pulli di Grillaio inanellati lo scorso anno a Casamassima

Non tutti i pulcini vanno recuperati se trovati per terra, alcune specie prevedono proprio nel loro comportamento che il piccolo, ancora incapace di volare, si allontani dal nido per evitare che un predatore catturi in una volta tutta la nidiata. Sono le specie cosiddette NIDIFUGHE. È vero che può essere predato da un gatto, investito da una macchina o vittima di un cane, ma non abbiamo il diritto di intervenire. Quello che si può fare, al limite, è metterlo in un posto più sicuro: una siepe, un cespuglio, un ramo basso di un albero ben frondoso. Nel caso sospettiate che l’uccellino sia abbandonato osservatelo a distanza per un’ora, per vedere se i genitori si avvicinano, ovviamente senza essere invadenti ma senza distrarsi. Se questo non accade il piccolo va recuperato.

Altre specie sono invece NIDICOLE, cioè il piccolo abbandona il nido quando ormai sa volare bene. Se si trova un nidiaceo di queste specie a terra va recuperato. Prendete una scatola di cartone non troppo superiore alla sua dimensione e praticate attorno i forellini di aerazione. Se il pulcino è nudo in parte o totalmente va scaldato, quindi inserite all’interno della scatola una bull dell'acqua calda o una bottiglia o un guanto di plastica chiuso con all’interno dell'acqua calda (che non rotoli durante il trasporto e che non perda liquido), coprite il tutto con uno straccio (meglio un panno di pile o lana perché non si sfilacciano) e ponete il malcapitato al suo interno ma non direttamente sulla fonte di calore, quindi richiudete la scatola e consegnatelo tempestivamente: Osservatorio Faunistico Regionale, Via Generale Michele Palmiotti, Bitetto (BA) 080/9920283; Facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università degli Studi di Bari, Strada Provinciale per Casamassima km 3, Valenzano (BA), Comando di Polizia Municipale (080671414); Gruppo LIPU Casamassima (3497387804-3404026568).

Ricordiamo a tutti i cittadini che ai sensi dell’articolo 21 della legge quadro in materia di caccia (n.157/1992) è vietato a chiunque prendere e detenere uova, nidi e piccoli nati di mammiferi ed uccelli appartenenti alla fauna selvatica.

 

Il caso della settimana: Pulce

Pulce

La foto che pubblichiamo parla chiaro: incuria, disinteresse, cattiveria hanno ridotto un esserino di non più di 4 kg nel fantasma di se stesso. Inutile dilungarsi troppo sul suo passato ma vale la pena concentrarsi ora sul presente di questa dolcissima creatura. Il suo futuro dipende da noi. Le prime analisi hanno diagnosticato leishmania ed erlichia. L’Associazione di volontariato “Legalo al cuore” ha messo a disposizione un conto corrente e un codice postepay per chi volesse contribuire alle spese per Pulce.

Bonifico Bancario:
Causale Pulce - conto corrente intestato a "Legalo al cuore Onlus"
IBAN: IT 62 P 05787 04004 014570037197

Postepay:
numero di carta: 4023600604927741
intestata a Patrizia Buonadonna (Presidente di “Legalo al cuore”)
Codice Fiscale: BND PRZ 74 B50 A66 2R

ELEONORA MONTRONE

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI