Giovedì 23 Novembre 2017
   
Text Size

Casamassima riparte ma non senza battute di arresto…

Lavori Casamassima marzo 2016


La comunità denuncia ancora inadempienze nei confronti del risanamento delle aree verdi e del riassetto del manto stradale

L’impegno non si è dissipato. Lunedì, sette marzo, non contravvenendo ai programmi stabiliti, hanno avuto inizio i lavori di potatura degli alberi distribuiti lungo Viale Libertà. Stupefacenti gli interventi in Villa comunale, sebbene non fossero quelli che una grande fetta della comunità si auspicava. In effetti, non si è eseguita nessuna pulizia del verde o livellatura del manto. Piuttosto, l’installazione di apparecchiature che adempiano alla tanto osannata video sorveglianza.

I tecnici a lavoro per installare le telecamere in Villa Comunale

Affianco a queste iniziative, sulla scia del confronto e della crescita, ricordiamo ciò che è accaduto il cinque marzo: «Questa mattina - scrive Cessa sulla sua pagina social - il Municipio di Casamassima si è trasformato in un bellissimo laboratorio per la messa a punto di buone pratiche. L'associazione Cieliblù ha permesso che anche da noi passasse la Campagna nazionale per l'#‎EconomiaCircolare‬. Si è parlato di energia a zero emissioni, alimentazione a #‎KmZero‬, mobilità sostenibile e rifiuti. La nostra politica amministrativa sposa appieno questa filosofia. Mi è stata presentata una ‘delibera d'iniziativa popolare’, che porterò subito all'attenzione della mia Giunta». Lo stesso, infine, conclude, riportando ciò che ha affermato un concittadino presente a succitato incontro: Il vero cambiamento dipende anche dall'impegno diretto della gente sul suo territorio. Dovremmo preoccuparci di non sporcare le nostre strade prima di pensare a come pulirle».

L'attuale condizione di via Don Minzoni

Sì, l’impegno non si è dissipato ma c’è chi frena gli entusiasmi, rimarcando le solite inadempienze tramite la pagina ‘Amo Casamassima’: «Buongiorno, oggi ho percorso via Don Minzoni a piedi (purtroppo risiedo in questa fantastica strada), ho notato i lavori di ripristino del manto stradale. Ora le mie domande sono le seguenti. È passata una settimana dalla misera fascia fatta e non si intravede più nessun operaio, è stato fatto un lavoro neanche a metà, ma qualcuno del comune si è preoccupato di visionare? Se dopo una settimana i risultati sono questi, non oso immaginare cosa avverrà alla prima pioggia... e dovremmo anche ringraziare per questo lavoro? Davvero non ci sono parole».

E dire che l’assessore Andrea Palmieri, soltanto qualche giorno fa, si esprimeva così: «A proposito di... Cantiere via Don Minzoni, è da mesi che come assessorato ed ufficio tecnico seguiamo con attenzione i lavori su quell'arteria principale del nostro comune. Innumerevoli gli interventi di ripristino richiesti da Polizia Municipale e da Ufficio Tecnico, oltre che da me personalmente, ai 3 enti interessati dai lavori (Aqp, Enel per il collegamento elettrificazione stazione ferroviaria e Telecom per la fibra ottica), per garantire la viabilità. Sono attualmente in corso da parte di Aqp i lavori di ripristino definitivo con scarificazione e riasfaltatura. Stiamo monitorando la situazione e ho chiesto all'ufficio tecnico di relazionare su come si stanno facendo gli interventi. Formalmente è stato comunicata al Direttore lavori e ad Aqp la nostra insoddisfazione rispetto alla modalità di esecuzione, anche chiedendo sopralluoghi congiunti, ultimo dei quali ieri mattina, con ditta, Aqp, Responsabile ufficio tecnico e Sindaco. Si è chiesto d'intervenire con lavori più appropriati. Molti cittadini ci fanno domande e sono preoccupati. Continueremo a monitorare la corretta esecuzione dei lavori ed abbiamo già richiesto ad Aqp le certificazioni sulla corretta esecuzione e le garanzie, sui lavori eseguiti sul manto stradale».

Contraddittorietà le si riscontrano anche a proposito del processo di eliminazione processionaria. A quanto appare, questo bruco persiste placido nei cortili della Scuola ‘Rodari’ e sui marciapiedi che costeggiano Viale degli Alberi.

Tra l’altro, sembra che nella Piazza del paese imperversi un buio pesto a giorni...Cosa accade? In ultimo, ma di inenarrabile criticità, i continui furti di auto nella zona del Covent Garden..

Ci stiamo mobilitando, questo è certo! Tuttavia c’è ancora molto da risistemare e fare ex novo. Ovviamente, ciò non sfugge al nostro sindaco che allo stesso tempo non abbandona il suo ottimismo. Ecco, cosa scriveva pochi giorni fa: «Oggi, ho ricevuto la visita speciale di alcuni studenti. Sono i giornalisti della scuola ‘Guglielmo Marconi’. Mi hanno fatto domande sul paese, sull'attività amministrativa, sull'ambiente... mentre parlavo con loro mi sono concentrato sulle cose che dobbiamo migliorare. Ad un certo punto mi hanno detto: “Sindaco a noi Casamassima piace tanto!” Mi ha colpito questa loro affermazione. Spesso ci concentriamo solo sui problemi e ogni tanto ci farebbe bene guardare anche le cose con l'entusiasmo dei bambini. Grazie a questi studenti per avermi insegnato qualcosa oggi».

MARIAGRAZIA CAROLINA MILANO
Foto Amo Casamassima

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI