Mercoledì 22 Novembre 2017
   
Text Size

A.a.a. Cercasi casa disperatamente!

Rubrica animali 9


Questa settimana: aggiornamenti sul caso Simon, l’importanza dei vaccini e William e Trilly, i casi della settimana

La scorsa settimana abbiamo parlato di Simon, un meticcio di 6 anni che dopo essere stato investito sulla SS 100 nei pressi di Casamassima, è stato prontamente soccorso dai vigili urbani. Marina Marcario e Serena Augelli (due attiviste) avevano indetto una raccolta fondi per far sì che Simon fosse sottoposto alle prime cure mediche. Dopo una prima “colletta”, Simon era stato sottoposto ad alcuni accertamenti che avevano riscontrato una frattura al bacino e una alla colonna vertebrale, che avrebbero necessitato di un’operazione chirurgica ma prima Simon aveva bisogno di ristabilirsi. Ulteriori esami avevano evidenziato una forte anemia che aveva colpito soprattutto il fegato; inoltre il cane non riusciva a prender peso. Simon stava affrontando una cura antibiotica e assumeva un epatoprotettore e vitamine. Purtroppo ieri Simon ha gettato la spugna, lasciando nei cuori di quanti seguivano la sua vicenda (da vicino e non) un’immensa tristezza. Marina Marcario e Serena Augelli ringraziano quanti hanno contribuito alle spese sostenute e coloro i quali si sono anche solo informati del caso.

I casi della settimana

WILLIAM: è un setter inglese di circa 3 anni. È dolcissimo e affettuoso. Dopo aver passato una vita in catene è finalmente libero ma non ha ancora una famiglia che gli faccia assaporare le gioie della libertà. Si affida sverminato, vaccinato, microchippato e castrato. Per chi volesse adottarlo contattare Manuela Caradonna Tel 348 1125436

William


TRILLI: è una femmina di 3/4 anni proveniente da una delle tante cucciolate estive. È già sterilizzata. Si affida solo a chi è disposto a tenerla in casa (no campagna). Chi fosse interessato può contattare Tatiana al 333 9594683.

Trilly

 

Vaccini. Il consiglio della Dottoressa De Bellis. Vaccinare i nostri pets è un atto di amore nei loro confronti per proteggerli da gravi malattie che possono comprometterne la vita.

Il vaccino ha lo scopo di creare le difese immunitarie nei cuccioli e negli adulti contro patologie gravi, altamente infettive e trasmissibili tra i soggetti, anche se vivono in casa. Tra queste ricordiamo la parvovirosi, cimurro, epatite, rinotracheite, felv (leucemia felina), leptospirosi ed altre.

Quanti e quali vaccini fare lo deciderà il Medico Veterinario dopo un'adeguata visita clinica.

ELEONORA MONTRONE

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI