Venerdì 17 Novembre 2017
   
Text Size

Prima o poi il conflitto d'interesse produce disastri

auchan esterno

 

Ieri è stato pubblicato il calendario delle aperture festive relativo all'anno 2016 per il centro commerciale Auchan, che ha stabilito che il giorno 28 marzo (Lunedì dell’Angelo), Lunedì 25 aprile, Domenica 1 maggio, Giovedì 2 giugno, Lunedì 15 agosto e Martedì 1 novembre il centro commerciale rimarrà aperto. Tale decisione ancora una volta lede il diritto della lavoratrice e del lavoratore a godere la festività, a godersi la famiglia.

Diritto sancito dalla sentenza di cassazione n. 16592/2015 che ribadisce che il lavoratore può prestare servizio durante le festività infrasettimanali celebrative di ricorrenze religiose o civili solo se c'è accordo con il datore di lavoro, e non può essere obbligato (Cass. 16634/2005). Non costituiscono, inoltre, possibili deroghe le comprovate esigenze con una recente sentenza che prevede la prestazione lavorativa volontaria nei giorni festivi, per quei lavoratori che contrattualmente non hanno l'obbligo al lavoro festivo.

Siamo alle solite, ma si può continuare a pensare solo a fare cassa? Spostando il fatturato.

Servirà a qualcosa chiedere un incontro all'amministrazione comunale di Casamassima sul tema, dal momento che l'attuale assessore ala commercio ed allo sviluppo economico è un dipendente della società Auchan? Una condizioni, quest'ultima, che per noi rappresenta un enorme conflitto d'interessi, considerato che Auchan è la realtà portante di quel centro commerciale e anche la più interessata in termini di possibilità di aperture.

A fronte di tale scelte scellerate nei confronti dei lavoratori e lavoratrici, operanti all'interno delle aziende del centro commerciale di Casamassima, l'amministrazione comunale di Casamassima deciderà di convocare le OO.SS. di categoria e trovare una condivisione sul tema?

Se non registreremo un'inversione di rotta saremo costretti a dare seguito alla mobilitazione, proclamando lo stato di agitazione dei lavoratori e delle lavoratrici e dichiarando pacchetti di sciopero.

Il Segretario Generale
Barbara Neglia

Commenti  

 
#7 FANTOMAS... 2016-02-21 20:39
... CHE DIRE DELLA BENZINA CHE STA NASCENDO VICINO LIPERMERCATO,FORSE QUESTO é L'INIZIO?
 
 
#6 Mary 2016-02-21 11:21
Nei giorni festivi comprese quindi le domeniche io non ci penso nemmeno ad andare nei centri commerciali perchè sono strapieni,ci vado solo nel primo pomeriggio...
 
 
#5 Antieuropeo 2016-02-19 22:29
Fanno dei lavoratori quello che vogliono e tutto ciò per colpa dell'unione europea che per tramite dei suoi epigoni Monti e Renzi ha distrutto i diritti sociali acquisiti dai nostri nonni col sangue e li ha sacrificati sull'altare dell'euro e della competitività. E tutto ciò nel silenzio complice dei sindacati nazionali. Ecco cosa significa competitività nell'eurozona.
 
 
#4 Alfiere Nero 2016-02-19 12:09
Dedicato alla francese Auchan e a suoi famigli ( che non capiranno un ca...)

...in uno stupefacente e quasi ignoto volume -pubblicato nel 1864 da un altrettanto quasi ignoto autore ed esemplato sui "Dialoghi dei morti" di Luciano di Samosata- Machiavelli, controvertendo con Montesquieu, affermava: "Le principal secret du gouvernement consiste à affaiblir l’esprit public, au point de le désintéresser complétement des idées et des principes avec lesquels on fait aujourd’hui les révolutions. Dans tous les temps, les peuples comme les hommes se sont payés de mots. Les apparences leur suffisent presque toujours ; ils n’en demandent pas plus. On peut donc établir des institutions factices qui répondent à un langage et à des idées également factices ; il faut avoir le talent de ravir aux partis cette phraséologie libérale, dont ils s’arment contre le gouvernement. Il faut en saturer les peuples jusqu’à la lassitude, jusqu’au dégoût. On parle souvent aujourd’hui de la puissance de l’opinion, je vous montrerai qu’on lui fait exprimer ce qu’on veut quand on connaît bien les ressorts cachés du pouvoir. Mais avant de songer à la diriger, il faut l’étourdir, la frapper d’incertitude par d’étonnantes contradictions, opérer sur elle d’incessantes diversions, l’éblouir par toutes sortes de mouvements divers, l’égarer insensiblement dans ses voies. Un des grands secrets du jour est de savoir s’emparer des préjugés et des passions populaires, de manière à introduire une confusion de principes qui rend toute entente impossible entre ceux qui parlent la même langue et ont les mêmes intérêts." (Maurice Joly,
"Dialogue aux enfers entre Machiavel et Montesquieu", A. Martens, Bruxelles, 1864, VII Dialogue)...
 
 
#3 Vincenzo Manzionna 2016-02-18 19:30
Ormai abbiamo perso i lumi della ragione.
Tutto è improntato al guadagno, soldi, soltanto sempre soldi.
I diritti sacrosanti dei lavoratori vanno a farsi friggere, purtroppo e non certamente per colpa loro. Essi sembrano essere diventati i moderni schiavi.
Comunque il metodo Auchan è di tutti gli ipermercati.
Basta recarsi al vicino Bariblù di Triggiano per rendersi conto che è la stessa minestra.
 
 
#2 Angelo 2016-02-17 08:11
l'Auchan è un'azienda e pensa al fatturato; fino a quando ci sarà gente che a Pasquetta o a Ferragosto non ha niente altro da fare che andare al centro commerciale, di cosa ci lamentiamo?
p.s.: fra le persone che vanno al centro commerciale, per passeggiare, a Ferragosto o a Pasquetta, quanti hanno un parente o un amico che ci lavora ( .... a Ferragosto o a Pasquetta!)?
 
 
#1 Neos 2016-02-16 21:03
E' un vero schifo! Anche i lavoratori hanno bisogno di stare a casa con le loro famiglie. Che cosa cambia a tutte le altre famiglie se quei giorni il centro commerciale è chiuso? Quanto migliora la loro vita?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI