Venerdì 17 Novembre 2017
   
Text Size

Open day 'alternativo' per la Scuola Media "Alighieri"

Scuola Media 'Dante Alighieri' Casamassima


A breve l'avvio del secondo quadrimestre: di seguito
il fitto calendario di attività previste

Fornire informazioni complete in merito all'offerta formativa, alle modalità di perfezionamento delle iscrizioni e agli sportelli attivati dalla scuola per assistere i genitori. Questi gli obiettivi dell'incontro che si terrà presso l'auditorium della sede succursale della “D. Alighieri” venerdì 29 gennaio alle ore 17, quando il dirigente scolastico Francesca Santolla sarà chiamato a rispondere agli interrogativi dei genitori che intendono iscrivere i propri alunni alle classi prime della scuola media casamassimese.

In realtà l'evento di venerdì prossimo costituirà solo una delle tappe più significative de “La scuola?... Frutta!”, un progetto di continuità che, aperto alle classi quinte delle scuole elementari di Casamassima, è stato spalmato nel primo quadrimestre con attività che hanno coinvolto personalmente i piccoli alunni, facendo viver loro in classe con gli alunni di prima media ritmi, didattica e organizzazione del nuovo ambiente di apprendimento. I prossimi appuntamenti afferenti a tale progetto avranno luogo lunedì 1 febbraio e venerdì 5 febbraio con gli incontro di ritorno delle 'classi ponte' (quinte delle primarie dei due plessi) sempre con le prime classi della secondaria di primo grado. Attraverso un approccio in modalità ludico-formativa, si vorrà agevolare il passaggio dalla primaria alla secondaria di primo grado.

Ma le attività della “D. Alighieri” non si fermano certo qui. Dopo la pausa natalizia, già lo scorso giovedì, 21 gennaio, presso le due sedi della scuola media è stato attivato uno sportello nutrizionale e psicologico a cadenza mensile con consulenze affidate alla nutrizionista Claudia Colombarini e alla psicologa Morena Riccardi. A seguire, a inizio del prossimo mese, la nostra scuola media onorerà la Giornata della Memoria con una lezione partecipata per le classi terze della sede succursale e la visita guidata presso la sinagoga di Trani per le classi terze della centrale. Si tratterà di due modi diversi per sollecitare il senso di responsabilità negli alunni e per non dimenticare ciò che è stato.

Da febbraio in poi, inoltre, la scuola prevede nuovi incontri facenti capo a progetti avviati già da qualche mese, nonché un corso di formazione per docenti sul 'cyberbullismo' rientrante nel piano strategico regionale, un incontro con la polizia postale sul tema “Navigare sicuri” e una terza attività, “L'edificio della memoria”, che, organizzata in collaborazione con la cooperativa “I Bambini di Truffaut" e indirizzata a 2L e 3L, vuole porsi quale percorso innovativo compiuto, nell’azione dell’antimafia sociale, da un gruppo di magistrati, esponenti delle forze dell’ordine, avvocati e insegnanti che con passione, dopo le tragiche esperienze dei primi anni Novanta, quando entrarono in servizio all’indomani delle stragi mafiose di Palermo, hanno deciso di contrastare la criminalità e questo non solo con il codice penale, ma andando tra i ragazzi, nelle scuole.

Nel pullulare delle attività offerte ai suoi studenti dalla “D. Alighieri”, a spiccare è anche l'avvio di un corso di pianoforte, del progetto “A scuola di giornalismo... in inglese”, di due Pon sul potenziamento delle strutture informatiche, di un Pon sul potenziamento delle cosiddette 'competenze chiave', di un corso di fotografia e di un altro di musicoterapia. Degni di nota anche gli incontri di educazione alla sessualità e affettività, che saranno tenuti in collaborazione con il Consultorio di Casamassima e riservati alle classi terze.

FRANCESCA DELL'AIA

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI