Venerdì 17 Novembre 2017
   
Text Size

Gruppo Lipu Casamassima: NO AI BOTTI DI CAPODANNO!

Casamassima-Locandina Lipu

 

Articolo pubblicato su “La Voce del Paese” in edicola la settimana scorsa

L’associazione sarà presente ai mercatini di Natale di lunedì 14 dicembre nel Centro Storico di Casamassima

 

Anche quest’anno torna “UN NATALE PER LA NATURA”, la tradizionale campagna natalizia della LIPU, che a dicembre è presente con i propri volontari in più di 60 tra Piazze, Oasi, Riserve e Centri Recupero in tutta Italia. I volontari del Gruppo Lipu Casamassima, con il supporto della Lipu Gravina, aderendo allo spirito con cui è realizzata l'iniziativa di beneficenza del Secondo Circolo Didattico G. Rodari, proporranno la campagna Lipu, nel Centro Storico di Casamassima, lunedì 14 Dicembre dalle 17 durante il Mercatino Natalizio di Solidarietà "Natale è… un'onda di Pace nel Paese Azzurro".

Presso lo stand potrete trovare i prodotti di Natale della Lipu come le lenticchie biologiche di montagna e la pasta di semola di grano duro trafilata al bronzo, anch’essa ottenuta da coltivazioni biologiche al 100%. Inoltre, per arricchire ulteriormente questo pacchetto natalizio, vi saranno i vini “Nero d’Avola Syrah” (rosso fermo) e “Grillo-Pinot grigio” (bianco fermo), entrambi provenienti da uve coltivate grazie alla naturale fertilità del terreno e senza l’uso di pesticidi. Ovviamente non mancheranno i gadget dell'Emporio Lipu, t-shirts, shoppers, peluches e tanto altro. La piccola donazione offerta alla Lipu servirà, come sempre, a finanziare i progetti per difendere le aree più preziose per la biodiversità italiana. Una natura, quella dei siti rete Natura 2000, ancora ricca nel nostro Paese ma minacciata dalla speculazione edilizia, da impianti industriali, da agricoltura intensiva, che spesso causano gravi danni al paesaggio naturale e agli ecosistemi e la diminuzione, o anche la scomparsa, degli uccelli selvatici.

Intanto l'inverno è alle porte e a parte i consueti recuperi, i volontari si stanno occupando dell'allestimento delle mangiatoie invernali per i nostri amici alati. Infatti, con l'abbassamento delle temperature, il cibo scarseggia per gli uccelli selvatici i quali hanno bisogno di nutrirsi per produrre calore e proteggersi dal freddo delle notti invernali. «Bastano pochi materiali riciclati e qualche ingrediente facilmente reperibile (semi, frutta secca) per aiutarli - consiglia Rina Addabbo, Responsabile del Gruppo Lipu Casamassima - allo stesso tempo questo ci permette di osservarli e imparare a riconoscerli.

Questa settimana inoltre la Lipu Casamassima ha inviato all'Amministrazione Comunale una richiesta di “Divieto di utilizzo petardi e artifici pirotecnici”, in relazione alle festività in arrivo. Come sappiamo, il fragore che deriva dall’esplosione dei petardi, genera forte stress negli uccelli e negli altri animali selvatici. In particolare gli uccelli percependo un potenziale pericolo, istintivamente fuggono dai loro posatoi notturni (alberi, siepi) in maniera caotica e disorganica. Questo comporta un calo della capacità percettiva del pericolo che porta spesso al decesso, soprattutto a causa  di collisioni contro i muri e cavi elettrici. Inoltre l’allontanamento forzato dal dormitorio e la mancanza di visibilità, costringe gli uccelli a posarsi a terra rimanendo vittime delle ruote delle macchine o della morte per assideramento, considerate le rigide temperature invernali.

Anche negli animali di affezione come cani e gatti, il forte e improvviso rumore derivante dall’esplosione di un petardo, crea uno stato di panico e terrore. Diversi sono i casi di decesso per infarto, considerevole il numero di cani e gatti che fuggendo in strada mettono seriamente a repentaglio la propria incolumità e quella di passanti e automobilisti che vedono spuntarsi davanti all'improvviso un animale. Ricordiamo, inoltre, che esiste già una normativa sul divieto di utilizzo dei botti (Art.703 del Codice Penale: Accensioni ed esplosioni pericolose).

«Alla luce di tutto questo - prosegue Rina - abbiamo deciso di chiedere l'emanazione di un divieto per la sicurezza di tutti. Chiunque può unirsi al nostro appello e far sentire la propria voce». Nel frattempo la LIPU chiede ai cittadini, a prescindere da normative e ordinanze, di non utilizzare botti, razzi o altri fuochi aerei che emettano esplosioni, fischi o altri rumori e di tenere al chiuso gli animali d'affezione, in modo da far trascorrere un sereno fine anno anche ai nostri amici.

Appuntamento dunque per lunedì 14, per discutere di questi e tanti altri argomenti riguardanti la natura e gli uccelli selvatici in città.

ELEONORA MONTRONE

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI