Giovedì 23 Novembre 2017
   
Text Size

Scuola "Alighieri", mercatino e concerto di Natale all'insegna della solidarietà

Casamasima- scuole

 

Articolo pubblicato su “La Voce del Paese” in edicola la settimana scorsa


“Annunciamo in segno di pace” è lo slogan inneggiato per le festività dalla nostra scuola media

Si prospetta un periodo natalizio nell'ottica della partecipazione alla vita cittadina e della fratellanza per la scuola media “D. Alighieri”, che a partire dalla prossima settimana sarà variamente impegnata in una serie di iniziative legate alle festività, a partire dal “Mercatino natalizio della solidarietà” che, a sostegno della Lilt, avrà luogo lunedì prossimo, 14 dicembre, a partire dalle ore 17, in piazza Aldo Moro e nel centro storico di Casamassima, nel contesto dei “Mercatini di Natale”, affinché Natale sia “un'onda di Pace nel Paese azzurro”.

A seguire sabato 19, alle ore 19, nella Chiesa del Purgatorio, l'associazione musicale e culturale “La vita è un inno, Cantalo”, in collaborazione con la nostra scuola secondaria di primo grado, presenterà il concerto di Natale “Inneggiando alla Pace”, diretto dal maestro Pietro Barbieri, in collaborazione con il coro della scuola guidato dalla professoressa Terry Bux. L'evento sarà seguito, nel corso della mattinata di martedì 22 dicembre, presso la palestra della sede succursale, da una manifestazione canora che prevederà una sorta di congedo natalizio vissuto in armonia, con canti e animazione curati principalmente dagli alunni della scuola. In tale occasione, agli alunni che non professano la religione cattolica sarà contestualmente riservato uno spazio speciale in altri locali della scuola in cui riflettere sull'importanza della pace in compagnia di compagni e docenti, il tutto per un approccio laico agli argomenti trattati nel rispetto del credo religioso di ciascuno studente.

Un periodo natalizio decisamente fitto di attività quello che attende la “D. Alighieri”, in linea con l'operosità e lo spirito di iniziativa messi in campo sin da inizio anno scolastico sia dalla scuola media che più in generale dagli istituti scolastici casamassimesi, che lunedì 30 novembre,  nell'auditorium della sede succursale, avevano dato vita a una lezione partecipata sulla commemorazione della Grande Guerra, in cui i ragazzi di terza, come 'ciceroni', erano stati chiamati a interagire con una rappresentanza degli alunni delle quinte delle scuole elementari “G. Marconi” e “G. Rodari”. Prima ancora la scuola secondaria, nel prosieguo della propria progettualità inerente alla 'cultura della Pace', aveva fatto visita, lo scorso 27 novembre, al Sacrario Militare di Bari. Coinvolte le classi 3B, 3C, 3L e 3F.

Ma la lista delle proposte didattiche dell'istituto guidato dal dirigente scolastico Francesca Santolla non si esaurisce qui. Oggi, venerdì 11 dicembre, mentre andiamo in stampa, presso l'auditorium della succursale si sta svolgendo il secondo incontro formativo riguardante il progetto "La cultura della legalità tra i banchi di scuola. Pensa globalmente. Agisci localmente. La salvaguardia del 'Capitale Naturale' come valore in sé". Chiamato a relazionare l'avvocato Antonio Maria Lascala, presidente di Gens Nova, un’associazione culturale apolitica e apartitica che promuove iniziative culturali e di solidarietà sociale, assieme a progetti finalizzati a un’adeguata gestione delle politiche in materia di istruzione, educazione e formazione, nell’ottica dell’accrescimento della dimensione socio-culturale della cittadinanza.

 

FRANCESCA DELL'AIA

Casamasima- scuole

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI