Lunedì 20 Novembre 2017
   
Text Size

Il corteo casamassimese applaudito a Melfi

Casamassima- il corteo casamassimese applaudito a Melfi-Visita a Venosa (4)

 

Articolo pubblicato su “La Voce del Paese” in edicola la settimana scorsa

Gita e trasferta in Basilicata per i figuranti del nostro corteo storico

La Pro loco di Casamassima ha inviato anche quest’anno una propria delegazione di figuranti a Melfi al XXI Convegno Nazionale e Raduno di Falconeria che si svolge annualmente l'ultima settimana di ottobre nella storica "Città delle Costituzioni e dei Concili".

Come tutti gli anni i figuranti e gli abiti del corteo storico “Corrado IV di Svevia” di Casamassima hanno strappato fragorosi applausi e tanti apprezzamenti mentre sfilavano insieme a tutta la corte dell'imperatore Federico II, i crociati ed i falchi a lui cari, per le vie dell'antico borgo melfitano.

«La nostra delegazione era composta quest’anno da 20 coppie e alcuni figuranti singoli - ci racconta Rocco Camasta, responsabile dei costumi e delle trasferte dell’associazione turistica. I nostri abiti colorati e studiati e il nostro modo professionale di sfilare hanno assai attratto bambini e famiglie spettatrici dell’evento. Al nostro passaggio tutti applaudivano. Così anche quest'anno la Pro Loco Casamassima ha onorato con la sua partecipazione lo stretto legame che la unisce a Melfi da circa dieci anni. Abbiamo dato forza ad un corteo che purtroppo troviamo sempre uguale negli ultimi tempi, fatta eccezione per la location e la scenografia che sono sempre straordinarie. Insomma anche questa volta abbiamo brillato a Melfi. Il nostro gruppo di figuranti comprendeva persone provenienti da Casamassima, Sammichele, Bari, Palo, Rutigliano, Bitetto e Bitritto, alcuni di questi alla loro prima esperienza e sono tornati entusiasti. La cosa che mi rende più felice però è l’aver coinvolto tanti nuovi casamassimesi che hanno sfilato al nostro corteo per la prima volta e si sono lasciati condurre con entusiasmo anche in trasferta con la promessa di collaborare ai prossimi cortei».

La mattina, prima di raggiungere Melfi, l’autobus ha fatto sosta a Venosa, il paese dove Quinto Orazio Flacco è nato e ha trascorso la sua adolescenza. Qui Gianni De Tommaso e Virginia Polignano hanno condotto i loro compagni al parco archeologico dove Virginia ha illustrato la storia della città dall’età paleocristiana sino all’età medievale, lasciando poi la parola a De Tommaso che ha spiegato anche l’Incompiuta, la chiesa rimasta non finita a causa dell'altalenante patrimonio dei Benedettini. «Abbiamo deciso di aggiungere la visita di Venosa alla giornata - ci ha spiegato De Tommaso - perché, insieme a Lavello, segna le radici di Casamassima avendo dato i natali al Barone Guido che a Casamassima nel 1100 ha costruito le mura del centro storico con le sue 33 torri. I partecipanti si sono dimostrati molto interessati, infatti in tanti chiedevano notizie aggiuntive, tanto che abbiamo rischiato di arrivare in ritardo al corteo melfitano nel pomeriggio. Molto apprezzata è stata anche la scelta del ristorante dove abbiamo gustato delle magnifiche tipicità del luogo».

Abbiamo intervistato anche due new entry del gruppo dei figuranti raccogliendo il loro giudizio sulla trasferta. Maria Gargaro di Casamassima: «È stata una bellissima esperienza a livello culturale e poi sono orgogliosa di aver portato a Melfi il mio paese. Non esistiamo solo come posto geografico o come Centro Commerciale, ma abbiamo delle belle tradizioni ed eventi da promuovere. Troppo spesso vengono oscurate le nostre realtà, invece dobbiamo divulgarle. Il lavoro fatto dai soci della Pro Loco è straordinario sia su Casamassima che nelle trasferte». 

Claudio Acquista di Rutigliano: «Ho conosciuto la Pro Loco e il suo corteo grazie ad un evento estivo in una masseria casamassimese organizzato dalla stessa associazione. Rifarei volentieri l’esperienza di sfilare. Il corteo di Melfi è un po’ più lungo rispetto a Casamassima, anche se con molti meno figuranti e anche meno organizzato per via dei pochi organizzatori impegnati nella logistica. Quello che ha di suggestivo ed eccezionale è la location che dona un effetto magico».

Luna Pastore

foto F. Cristantielli

Casamassima- il corteo casamassimese applaudito a Melfi-Visita a Venosa (3) Casamassima- il corteo casamassimese applaudito a Melfi-Visita a Venosa (2) Casamassima- il corteo casamassimese applaudito a Melfi-Visita a Venosa (1)

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI