Giovedì 23 Novembre 2017
   
Text Size

Petroni: "Siamo punto e a capo"

Casamassima-Petroni Siamo punto e a capo

 

Articolo pubblicato su “La Voce del Paese” in edicola la settimana scorsa

Il commercio è ancora in crisi ed i problemi cittadini si moltiplicano.

 

Questa settimana abbiamo sentito il consigliere di opposizione del Movimento Schittulli, Luigi Petroni, ex assessore al commercio nella scorsa Amministrazione.  Abbiamo raccolto dunque un suo parere circa lo stato di salute del commercio a Casamassima che, guardato dal punto di vista privilegiato di chi opera direttamente sul campo, in definitiva appare assai precario. Inoltre, abbiamo colto l'occasione per far esprimere al consigliere un bilancio dei primi 100 giorni dell'Amministrazione Cessa e un breve commento sui lavori di riorganizzazione delle locali forze di centrodestra.

Consigliere Petroni, nella scorsa consiliatura ha ricoperto la carica di assessore al Commercio. Può darci un suo parere sull'operato dell'Amministrazione in questo settore?

«Per quanto riguarda il commercio è sotto gli occhi di tutti che il paese è fermo al mio mandato, non si vede nulla di particolare né di nuovo»

Eppure qualche settimana fa l'assessore Bagalà, in un' intervista rilasciata alla nostra testata, asseriva che stavano nascendo a Casamassima ben cinque realtà commerciali "innovative".

«Io sono commerciante e so che in questo momento i commercianti stanno subendo moltissime difficoltà visto anche il momento di recessione; anche se il governo Renzi continua a parlare di ripresa, noi di certo non stiamo vedendo nessuna ripresa e in primis sul territorio di Casamassima non vediamo alcun spiraglio. Se poi l'Assessore dice che verranno tempi migliori, ben vengano, io non li vedo per ora»

Un suo giudizio sull'operato dell'Amministrazione?

«Sono passati i 100 giorni e "come stavamo, stiamo", ossia non si vede alcun miglioramento, anzi le problematiche sono cresciute, come nel caso del centro vaccinale per cui non abbiamo avuto ancora risposte; del verde pubblico o della pulizia del paese. Insomma siamo "punto e a capo". Volevo inoltre sollecitare l'amministrazione a migliorare le entrate di Casamassima. Ad esempio, l'ingresso di Via Bari presenta una rotatoria pericolosissima: non ho voluto fare un'altra interrogazione perché vogliamo dare anche la possibilità, in base ai tempi, di agire. Io mi auguro che lavorando in sinergia si possano creare i presupposti per portare Casamassima ad un certo livello».

Dal punto di vista turistico cosa sta facendo l'Amministrazione?

«Come assessore in passato ho fatto tanto dal punto di vista turistico; spero che la nuova amministrazione non vanifichi tutto e riesca a mantenere i risultati ottenuti con il Gal. Concludo dicendo che in questi cento giorni, giorno più giorno meno, il nuovo governo cittadino ha vissuto di rendita, portando a naturale compimento provvedimenti studiati e avviati dalla vecchia Amministrazione. Noi aspettiamo ancora, siamo una minoranza costruttiva, almeno per quanto mi riguarda, sono disposto a collaborare se ce ne sarà l'occasione».

Cambiando argomento, qual è lo stato di salute del centrodestra a Casamasssima?

«Noi della vecchia coalizione di centrodestra ci stiamo riunendo per riorganizzare il tutto e a breve ci sarà una nuova iniziativa politica. Quello che poi sta accadendo a livello nazionale si svolgerà anche sul territorio di Casamassima. Verranno dunque eliminate le varie sigle e ci sarà un unico contenitore di centrodestra».

VALERIA MARANGI

Commenti  

 
#7 Bla..bla 2015-10-06 16:53
cara signora #3 politicamente deluso, intanto sarebbe corretto che declinassi al femminile il tuo nick name visto che ti sei più volte dichiarata donna e mamma. Concordo perfettamente nel giudizio su Petroni e company, meno su quello per Bagalà. Per questo voglio ricordarti una sua intervista in campagna elettorale dove ***(altro che umile) dichiarava di poter ricoprire qualsiasi incarico: se vuoi ti dico il numero della Voce del Paese.
 
 
#6 cittadina 2015-10-06 07:27
Miracolooooooo ahahahahahahah
Stamattina al Covent Garden c'erano non uno, non due ma ben tre spazzini a ripulire l'area.
Hanno trascurato la parte restante del paese per venire a ripulire la zona. Il sindaco si è sentito in colpa e ha voluto provvedere subito. Sindaco domani mattina potrebbe far ripulire il terreno comunale visto che le sterpaglie sono cresciute nuovamente. Abbiamo capito che l'unico modo possibile per ottenere qualcosa è protestare, perche si sua iniziativa non si vede nulla. Comunque grazie.
 
 
#5 Covent Garden 2015-10-06 06:49
Carissima cittadina, se leggi bene anch'io ho detto che gli spazzini non si vedono mai, volevo solo evidenziare il fatto che almeno dopo la rasatura del terreno, tutta l'immondizia è stata portata via. Negli anni scorsi, nulla di tutto ciò tranne un trattore che schiacciava l'erbacce e le lasciava li. Sii almeno corretta in quello che dici; il ringraziamento al Sindaco se leggi prosegue con un poco e aggiungo oggi pochissimo è stato fatto. Concordo con te nelle false promesse e aggiungo e l'ho ribadito più volte che il Covent Garden aspetta Cessa e gli altri alle prossime votazioni......
 
 
#4 Davide 2015-10-06 06:04
Nell'ultimo Consiglio comunale ho sentito parlare quello che ha preso il tuo posto. *** Bagala' e' addirittura peggio di te. Ha detto che la Giunta e' un organo collegiale e quindi lui può parlare anche per il commercio anche se non ha la delega. Bene, bravo, peccato che chi gli ha scritto l'intervento in aula ha dimenticato di dirgli che il regolamento comunale vieta ad un ingegnere di fare l'assessore ai lavori pubblici. Quindi non è' un organo collegiale perché se fosse tale che senso avrebbe questo divieto? Gino Petrone questi sono peggio di te ed io che pensavo che avessimo già toccato il fondo!
 
 
#3 politicamente deluso 2015-10-05 18:05
Non sei credibile. Dopo 3 anni che cosa hai lasciato in 3 anni? Almeno Bagalá sa di non essere in grado, ha l'umiltà di ammetterlo. Lei si è addirittura candidato a sindaco, per ri.anere attaccato alla poltroncina. Come Lei Rodi e company. Ci ritroviamo in opposizione un'estetista che fa scena muta, l'ingegnere dello scivolo, e non continuo perché rischio la depressione. Della maggioranza non parlo, mi sento troppo in colpa x averla votata.
 
 
#2 cittadina 2015-10-05 14:33
Caro o cara Covent Garden nel nostro quartiere gli spazzini non si sono mai visti, nè prima nè adesso. Il terreno comunale tra via Berlino e via Madrid anche negli anni precedenti è stato ripulito dalle sterpaglie come quest'anno, e tutti i proprietari di cani, ti posso assicurare che lo hanno fatto diventare ca***oio e pi***toio per i loro amici animali, come in passato. Cambiano i personaggi ma la situazione è sempre la stessa, anzi è peggiorata visto che il nuovo sindaco, durante la campagna elettorale insieme ai suoi fedeli (tra i quali il nuovo assessore residente al Covent Garden)ha promesso mari e monti, ha promesso la differenza. Ma dov'e la differenza? Grazie di che al nuovo sindaco. Grazie dello stato di degrado in cui versa il ns. paese. Ma fatemi il piacere di zittire.
 
 
#1 Covent Garden 2015-10-05 12:48
Petroni abita al Covent Garden e quando è stato assessore, non solo gli spazzini non si vedevano mai, ma il terreno comunale tra via Berlino e via Madrid é rimasto incolto per anni...... Almeno il Cessa nulla ha fatto per la pulizia delle strade ma quantomeno ha rasato e raccolto tutte le erbacce del terreno cui si fa riferimento.... Tanto per conoscenza........ Grazie Sindaco anche se poco è stato fatto.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI