Domenica 16 Dicembre 2018
   
Text Size

NEL '90: "A FINE-ANNO I LAVORI SULLA 172"

172
Strano destino quello della Strada Statale 172 "dei Trulli". Quando pensi che ormai è fatta, che i lavori potrebbero cominciare al più presto, ecco che nasce, subentra un imprevisto, un altro (l’ennesimo) rallentamento che manda in aria tanto lavoro, tanta dedizione, insieme alle firme della petizione popolare. E pensare che il fine di tanto lavoro è, se non evitare, almeno ridurre i tanti incidenti stradali con feriti e morti che tutti quanti finiamo per avere sulla coscienza. Ci auguriamo che le nuvole che si stanno addensando sull’ottimismo di chi ha portato a Roma dal Presidente della Camera dei deputati, Gianfranco Fini, la volontà di migliaia di firmatari la petizione, di mettere la parola fine a questo annoso problema, si diradino lasciando il posto al sole della speranza, che tutto alla fine si accomodi.

Sabato prossimo, 13 marzo, sono esattamente 20 anni da quando ci fu un incontro tra una delegazione di consiglieri comunali del PCI di Turi, Putignano, Noci, Alberobello, guidata dal consigliere regionale, Nicola Mansueto, e l’ingegnere Minenna, capo compartimentale dell’ANAS di Bari. Ecco il comunicato congiunto che racchiude in sintesi i risultati di quel che sembrò un proficuo incontro:

“Entro la fine del 1990 inizieranno i lavori di allargamento e di sistemazione delle cunette, per i primi 2,5 km della Statale Turi-Casamassima. Questi lavori di allargamento si attueranno in un unico progetto comprendente:

-la ridefinizione e l’allargamento del tratto che va da Casamassima a Locorotondo;

-la circonvallazione di Putignano, progettata ma non finanziata;

-il completamento dei lavori della circonvallazione di Turi;

-l’impegno dell’ANAS a predisporre, in tempi brevi, una segnaletica più completa presso i punti pericolosi.

A conclusione, ricordiamo inoltre che i consiglieri del PCI dei paesi interessati investirono della questione il Ministro dei Lavori Pubblici, Prandini, al quale nei giorni precedenti, il senatore Petrara aveva indirizzato un’interrogazione parlamentare.

Da parte nostra nessun commento. E da parte vostra?

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI