Mercoledì 12 Dicembre 2018
   
Text Size

ASSOCIAZIONE MAXIMA SOCCORSO, OBIETTIVI E SERVIZI

maxima-soccorso-casamassima

L’Associazione MAXIMA SOCCORSO O.n.l.u.s. di Casamassima (BA) è nata ad aprile 2009 prefiggendosi numerosi scopi, previsti dal proprio Statuto e tra questi:

Attività di Protezione Civile:

  • la creazione di un servizio di consegna farmaci a domicilio. ( Farmaco Pronto )
  • il trasporto ordinario di persone con problemi di mobilità ( Taxi Sanitario )
  • l’aiuto alle fasce più bisognose della popolazione,
  • l’educazione sanitaria,
  • Servizio di Ambulanza
  • Rischio sismico
  • Rischio ideologico
  • Rischio vulcanico
  • Rischio incendi boschivi
  • Rischi sanitario e antropico
  • Salvaguardia beni culturali
  • Attività di volontariato

 

L’Associazione Maxima Soccorso ha sede legale in via Turi, 7. E’ una O.n.l.u.s. (Organizzazione Non Lucrativa Di Utilità Sociale).

L’Associazione è gestita, secondo il proprio Statuto, da un Consiglio Direttivo e le attività sono attualmente svolte da un gruppo di circa 10 volontari  formati secondo le linee guida regionali in materia di formazione e tra cui autisti, soccorritori ed infermieri in servizio presso 118 Bari Soccorso I volontari  prestano servizio assolutamente gratuito.

OBIETTIVI RAGGIUNTI - L’Associazione, nei sette mesi di vita, oltre alle attività di Protezione Civile; ha svolto le seguenti attività:

  • 31 Maggio 2009: Assistenza Sanitaria alla Giornata Mondiale Dello Sport;
  • 25/26 Luglio 2009: Assistenza Sanitaria Madonna del Carmelo ( Con Ambulanza 118 Infermiere e Soccorritore 118);
  • 12/13/14 Settembre: Assistenza Sanitaria S. Rocco ( Con Ambulanza 118 Infermiere e Soccorritore 118);
  • Tutto il periodo estivo: Assistenza Antincendio Sterpaglie, Cassonetti e  prevenzione;
  • 25 Ottobre 2009: Assistenza Sanitaria in Villa Comunale  per manifestazione “contro il degrado Urbano” e raccolta fondi per l’acquisto di un’ambulanza;
  • Dal 25 Novembre 2009 associati alla VAB Italia;
  • Dal 23 Dicembre 2009  al 6 gennaio 2010 assistenza sanitaria presso mostra presepi;
  • Dal 1° Febbraio  2010 è attivo il Servizio Farmaco Pronto;
  • Dal 8 Febbraio assistenza bambini su scuolabus del Comune di Casamassima;
  • dal 15 Febbraio 2010  è operativo il servizio di Taxi Sanitari;
  • A Marzo 2010 avrà inizio un corso di primo soccorso per i cittadin;
  • A Maggio 2010  corso di primo soccorso per alunni delle scuole  Medie di Casamassima.

 

L’Associazione Maxima Soccorso  è riuscita ad attivare il servizio di Farmaco Pronto che consiste nel ritirare la ricetta dal medico di famiglia, andare in farmacia per il ritiro dei farmaci e la consegna a domicilio. Inoltre dal 15 c.m. ha attivato il servizio di Taxi Sanitario :Trasporto verso ospedali di zona, visite mediche, cliniche private, uffici pubblici, uffici postali; sia all’ interno che fuori della nostra Regione. Sarà svolto possibilmente con un mezzo attrezzato anche per il trasporto disabili e sarà attivo dal lunedì al venerdì in orario diurno.

I  servizi sono dedicati ai cittadini con particolari problemi: tutti  vengono svolti indicativamente in favore delle persone che hanno compiuto il 65° anno di età,verso quelle con problemi di inabilità anche temporanea e verso quelle persone che vivono sole, spesso anche con problemi di salute e per le quali effettuare anche un semplice spostamento rappresenterebbe un disagio. Il bacino di utenza è notevole considerando il numero dei cittadini ultra sessantacinquenni residenti a Casamassima.

I servizi di cui sopra saranno resi noti alla popolazione grazie anche ad un’adeguata campagna informativa effettuata dall'Associazione in collaborazione con l’Assessorato alla Salute e alle politiche Sociali del Comune di Casamassima, le strutture sanitarie locali ed i  Medici di base presenti sul territorio.

 

OBIETTIVI DA RAGGIUNGERE

AREA ATTIVITA’ TRASPORTO SANITARIO

Per essere in grado di fornire un servizio adeguato e completo, in modo da poter fare fronte a tutte le richieste, è stata ravvisata la necessità di poter disporre di un mezzo che consenta  l'effettuazione di tutti i tipi di servizi. Si è quindi considerata l’opportunità di dotarsi di una ambulanza  attrezzata per qualsiasi impiego ( soccorso, trasporto infermi, manifestazioni sportive, dimissioni, ecc)

A bordo vi saranno volontari altamente formati secondo le linee guida regionali in materia di formazione.

AMBULANZA “A MISURA DI BAMBINO”

Poiché un altro dei principali obiettivi è quello di occuparsi, oltre che della popolazione anziana, anche dei più giovani, è stato ideato un  progetto per la realizzazione di “un ambulanza a misura di bambino”, sicuramente il più importante  per l’Associazione Maxima Soccorso che è nato dalla conoscenza del fatto che decine e decine di associazioni di volontariato che effettuano servizio di trasporto ed emergenza  con ambulanza, stanno facendo propria l’iniziativa ispirata da un’iniziativa promossa a livello nazionale dalla rivista specializzata nel settore dei servizi di emergenza “N&A- mensile italiano del soccorso” per favorire la conoscenza del servizio 1 1 8 da parte dei bambini e per migliorare la qualità del servizio di trasporto in ambulanza di questi ultimi. Questo progetto è volto ad umanizzare il servizio di trasporto in ambulanza , proprio perché si ritiene sia parte fondamentale del lavoro di chi opera nei settori del trasporto ed

emergenza, inoltre l’ambulanza, usata anche per normale trasporto di adulti, avrà, con il suo aspetto più umano, sereno e amichevole, un benefico effetto anche sui pazienti più grandi. Fortunatamente i pazienti pediatrici costituiscono solo una minima percentuale degli assistiti, circa il 2%, ma anche se il numero può sembrare esiguo non va però sottovalutato in quanto alle richieste di trasporto pediatrico si ritiene doveroso fornire una risposta qualitativamente valida. Naturalmente in questo contesto non mancherà un’adeguata formazione dei volontari che effettueranno il servizio di trasporto, che oltre ad essere istruiti sulle normali procedure di emergenza con certificazione BLSD e PHTC, riceveranno anche un’altrettanto adeguata formazione sulla gestione pediatrica (PBLS) curando significativamente l’ aspetto psicologico.

L’impegno economico più rilevante è sicuramente rappresentato dall’acquisto dell’ambulanza che, come già accennato, è un mezzo idoneo sia al trasporto di persone adulte che per i bambini e la differenza più evidente è data dal tipo di allestimento interno colorato ed arricchito di disegni colorati e quindi con un aspetto sicuramente più rassicurante soprattutto in presenza di pazienti pediatrici. Va anche considerato che sarebbe uno dei pochissimi  mezzi del genere presente nella Provincia di Bari. La particolare “veste grafica” non incide sul prezzo finale del mezzo così come alcune attrezzature pediatriche aggiuntive

AREA EDUCAZIONE SANITARIA

Favorire l’educazione sanitaria della popolazione generale, attraverso lo svolgimento di corsi di primo soccorso tenuti da personale esperto e qualificato e dai volontari dell’Associazione, rappresenta  uno degli obiettivi prioritari. Cercare di concorrere a creare un’adeguata cultura del primo soccorso e della corretta attivazione dei soccorsi qualificati è sicuramente l’obiettivo primario. Per citare un  esempio esplicativo: l’arresto cardiaco che avviene al di fuori dell’ospedale ha come punto critico la tempestività di attivazione dei soccorsi ed il sostegno delle funzioni vitali in attesa del soccorso avanzato. Spesso, per mancanza di adeguate conoscenze, il tempo che intercorre tra il riconoscimento dell’arresto e la chiamata del 1 1 8 è di parecchi minuti e questo si riflette sulle possibilità di sopravvivenza del paziente che si riducono del 10% ad ogni minuto che passa dall’arresto cardiaco. L’importanza del fattore tempo e di un’adeguata conoscenza delle pratiche di primo soccorso sono quindi determinanti nell’arresto cardiaco così come in altri eventi come incidenti o infortuni che rappresentano, purtroppo, un alto tasso di cause di mortalità.

Un’adeguata attività didattica di formazione può essere svolta con diverse modalità, ad esempio con corsi dedicati alla popolazione adulta con corsi di primo soccorso della durata media di 5/6 lezioni ma anche creando un percorso formativo a partire dai bambini e ragazzi effettuando incontri nelle scuole elementari e medie inferiori. Le attività saranno naturalmente differenziate a seconda dell’età in considerazione anche delle modalità e tempi di svolgimento in accordo con il Dirigente Scolastico ed i Docenti. L’obiettivo educativo generale quindi quello di fare acquisire agli alunni, anno dopo anno, conoscenze e competenze per gestire i vari eventi e per allertare correttamente la centrale 1 1 8 favorendo altresì l’educazione globale alla salute.

Per informazioni potete contattarci ai numeri telefonici:

346 8606086 oppure 334 7677440

 

Commenti  

 
#15 gaber 2011-05-09 15:49
ecco neanche rispondono più.
io fossi stato dalla parte della ragione mi sarei preoccupato di incontrare i cittadini per spiegare che tutto è giusto almeno un videomessaggio con I FATTI.
 
 
#14 gaber 2011-05-07 16:20
Vedo che il sig. sicuro di se presidente della maxima soccorso non risponde neanche più. avremo vinto anche questa?
 
 
#13 giuseppe 2011-04-19 15:52
Vabbè in questo paese siamo proprio impazziti stiamo degenerando, questi sono aserc bis altro che e forse anche peggio. Da qualche parte lessi che facevano appoggio ad associazioni del 118 o erano loro facenti parte del 118 se così fosse come mai nessuno vi dice niente? non si può essere poligami in italia lo sapete?
Tra un po ne nascerà un altra di due amici molto più seria.
 
 
#12 vieri 2011-04-09 13:34
Signor Gargaro signori cittadini guardate tutte le pubblicazioni fatte dal presidente già da prima di aprire è chiaro che non sa neanche lui cosa vuole prima croce rossa poi aserc poi maxima soccorso queste so cose serie per fortuna che non sono più a casamassima, almeno qui in emilia si sente forte la presenza dei volontari. Gaber hai ragione si mettono nelle condizioni per non fidarsi di loro. come mai interviene solo lui vogliamo la parola di altri soci.
 
 
#11 pc 2011-04-05 14:35
Dai gaaber speriamo di no sarebbe davvero scandaloso vedere la speculazione in quella che dovrebbe essere una buona azione,
dai speriamo bene anche se anch'io non ci vedo chiaro. Perchè non fai tu un'associazioncina unendo tutte quelle ora esistenti perchè questi sono in competizione. Capito?
 
 
#10 gaber 2011-03-31 12:27
ragazzi i miei dubbi sembrano essere stati confermati ovviamente non posso entrare a gamba tesa, non potrò neanche metterc la mano sul fuoco però...
fateci vedere qualcosa, esportate il vostro "operato" mandate video su youtube fate un blog non so, ma vorremmo sapere. Resto cmq perplesso anche dopo aver avuto tra le mani lo statuto Vab.
Avanti casamassima alziamo la testa!!
 
 
#9 gaber 2011-03-24 12:14
chiedo scusa SE FORSE mi sbaglio però non vedo nessun logo che faccia riferimento all'affiliazione in quello della maxima soccoorso ed essendo federato da 15 anni ad una ass. del genere mi è sorto il dubbio. Art. 5 statuto vab e poi le sezioni gruppi nascono come Vab ad esempio Casamassima...forse sarà la vab che lavora male ma ho i miei dubbi...voi fate il vostro se ci credete e andrà tutto bene...noi a casamassima ormai siamo un po diffidenti, forse nostro difetto per cerchiamo di stare ormai sempre attenti.
 
 
#8 Gargaro Natale 2011-03-13 11:01
Alla C.a. del sig. Gaber
L'ass. Maxima soccorso e Vab sono 1 sola
la Maxima Soccorso da più di un anno si è Federata,Ad un ente sempre onlus,ma nazionale che si chiama V.A.B. (vigilanza antincendio boschivo ) per essere seguiti e agevolati nelle attività di protezione civile.Non come crede lei,Spero capisca il significato della parola FEDERATI.
 
 
#7 Gargaro Natale 2011-03-13 11:01
Salve!
Mi chiamo Gargaro N. e sono il rappresentante Legale dell'ass. Maxima Soccorso... Vedo che la tradizione casamassimese non manca, uno cerca di fare del bene, ma c'è sempre qualcuno che non capisce un cavolo, e prima di connettere il cervello e scrivere tutte queste cattiverie su di noi, non si informa!!! Ora ris. in ordine di arrivo ai carissimi Sig. che hanno osato scrivere stupidagini :
 
 
#6 gaber 2011-03-02 10:28
vab maxima soccorso ma quante associazioni hanno questi qui. forza asd casamassima
 
 
#5 valeria 2011-03-01 16:34
bravi continuate così
 
 
#4 pc 2011-02-22 14:54
casamassima vuole delle associazioni non una cooperativa per dare lavoro a chi c'è dentro.
 
 
#3 3333 2011-02-16 13:04
bisogna vedere i VERI obiettivi che non devono limitarsi alla ridicola sfida personale con l'aserc altrimenti si rischia di cadere nel ridicolo
 
 
#2 nancy 2010-06-15 15:07
secondo me è un ottima cosa ;-) anke del fatto ke sia gratuita!!! comlimenti!!! cmq sono di casamassima
 
 
#1 nancy 2010-06-15 15:06
secondo me è un ottima cosa ;-) anke del fatto ke sia gratuita!!! comlimenti!!! cmq sono di casamassima
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI