Domenica 19 Novembre 2017
   
Text Size

Inciviltà dilagante, gattino picchiato in via Giovanni XXIII

gatto

 

Articolo pubblicato su "la voce del paese" in edicola venerdì scorso 

Il racconto e la denuncia della sua giovane proprietaria.

Dopo l’abbandono dei cuccioli, ancora un caso di violenza sugli animali a Casamassima

 

"Contusione polmonare da trauma, la prognosi è riservata almeno per le prime 24 ore". Questo il referto della dott.ssa Valentina De Bellis che mercoledì 22 aprile, poco dopo l’ora di pranzo, ha prontamente soccorso, con le dovute cure, ma soprattutto con tanto amore, il mio gatto. Qualcuno a Casamassima, nei  pressi di via Giovanni XXIII, infastidito dalla suo presenza, lo ha picchiato, sferrandogli un colpo secco e deciso, presumibilmente un calcio. Il sangue, che sgorgava copiosamente da naso e occhi a causa della lesione interna, aveva ormai riempito le vie respiratorie al punto da ridurlo in fin di vita per soffocamento. Ciò non può passare inosservato! E nonostante Full sia in ripresa ad una settimana dall’incidente, sottolineo che forse a soli due anni potrebbe portarsi per sempre i segni della malattia e comunque, di tutta questa brutta storia, gli resterà un grande spavento.  Vari sono i motivi che mi hanno spinto a raccontare l’accaduto: da un lato il dovere di denunciarlo affinché quanti hanno visto o sentito qualcosa parlino e che episodi del genere non si ripetano più, dall’altro la speranza che tra i tanti lettori de "La voce del paese" si celi proprio il responsabile. A lui o lei dico: nulla giustifica il tuo gesto, né l’assenza di amore verso gli animali, né il disturbo che poteva arrecarti, dovuto magari alla sua curiosità istintiva. Non credere di essere migliore di chi aggredisce, maltratta oppure uccide un uomo. La parola Violenza ha un significato identico anche se le vittime, invece di persone, sono gatti o cani! Anzi, in questo caso, penso che tu sia anche peggio di chiunque altro perché hai agito contro un essere piccolo e indifeso.

FRANCESCA VALENTINO

                                                                                 

 

                                                                                                            

Commenti  

 
#2 Neos 2015-05-06 18:26
Vergogna per una vigliaccheria così sordida.
Francesca, spero tutto il bene per il tuo gatto.
Il mio paese non lo riconosco più...
 
 
#1 Funkadelic 2015-05-06 18:10
Purtroppo la madre dei cretini/e è sempre incinta...
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI