Martedì 18 Dicembre 2018
   
Text Size

IV MOSTRA ARTISTICA “L’ARTE DEL PRESEPE”

presepe

“Epifania tutte le feste si porta via”: il proverbio ha proprio ragione! Proprio il giorno 6 Gennaio 2010 è terminata la IV mostra artistica “L’Arte Del Presepe” a cura dell’A.C.C., Associazione Cartapestai Casamassimesi. L’evento ha avuto inizio il 19 Dicembre 2009 è ha visto gareggiare ben 45 presepi che, nei giorni 20-23-26 Dicembre 2009, sono stati votati dalla popolazione. E’ stata questa la novità di quest’anno: i Casamassimesi hanno potuto, facendo appello ai loro gusti, votare il presepe da loro ritenuto il migliore. Alla mostra sono accorsi in molti infatti, nonostante il freddo e la pioggia, i votanti registrati sono stati più di 1.900. Durante quest’ultima serata, dedicata quesi interamente alla premiazione, il pubblico lì presente è stato allietato dalla bassa musica del gruppo “U Sciaraball”, mentre i più piccini sorridevano alla vista della “Befana”, facente parte dell’Associazione Pan Di Zenzero, la quale distribuiva ai bambini palloncini e caramelle. Sul palco, c’era una presentatrice d’eccezione, Lia Cellamare, la quale ha intrattenuto la folla con battute, sketches e canzoni. Ad accompagnarla durante la premiazione, Raffaello Magnifico, rappresentante dell’A.C.C. e promotore dell’evento. A causa della febbre, il sindaco De Tommaso non è potuto essere presente, ma a sostituirlo c’erano l’Assessore alla Cultura, Pellegrino Giuseppe, l’Assessore ai Servizi Sociali, Sport, Spettacolo e Turismo, Loiudice Michele ed infine l’Assessore alle Risorse Umane, Manzari Antonio. Come già citato prima, i presepi gareggianti erano 45, divisi però in quattro categorie: quadri, mini, classica e max; tutti i partecipanti hanno ricevuto un attestato di partecipazione, accompagnato da un piccolo premio.

I presepi che invece si sono aggiudicati un posto sul podio, sono stati i seguenti:

 

Per la categoria QUADRI:

- 2° posto, con 415 voti, il quadro n° 11 della prof. Didonna;

- 1° posto, con 738 voti, il quadro n° 13 di Lamacchia Mary.

 

Per la categoria MINI:

- 3° posto, con 72 voti, il presepe n° 43 di Dell’Aera Raffaele;

- 2° posto, con 83 voti, il presepe n° 14 di Dolce Leonardo;

- 1° posto, con 89 voti, il presepe n° 12 di Totano Domenico;

 

Per la categoria CLASSICO:

-3° posto, con 80 voti, il presepe n° 31 di Causarano Enza;

-2° posto, con 85 voti, il presepe n° 20 di Perilli Mario;

-1° posto, con 88 voti, il presepe n° 40, di Caldaropoli Bruno.

 

Per la categoria MAX:

-3° posto, con 162 voti, il presepe n° 37 di Stornelli Cesare;

-2° posto, con 177 voti, il presepe n° 39 di De Lucia Pietro.

 

Il premio “originalità” è stato consegnato al capolavoro n° 16 di Posa Edoardo: il presepe era ispirato all’antica arte giapponese dell’origami, infatti tutti i personaggi, sia persone che animali, erano stati interamente realizzati con la carta.

Infine, tra coriandoli e fuochi d’artificio, il presepe che si è aggiudicato il 1° premio per quanto riguarda la categoria MAX, stracciando gli altri con ben 214 voti, è stato il n° 25 di Nanna Stefano.

“Questa è stata davvero una mostra di alto livello,”- afferma il vincitore-“e sono molto contento che il mio lavoro, che mi ha impegnato per un mese e mezzo, sia stato apprezzato da tutta questa gente! Grazie!”

 

{gallery}gallery/2010/mostra_presepi{/gallery}

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI