Domenica 17 Dicembre 2017
   
Text Size

CIARI-RODARI, I GENITORI SCRIVONO ANCHE AL COMMISSARIO

ciari vvff

 Anche questa volta riceviamo e pubblichiamo la lettera dei genitori, diretta, stavolta, al commissario prefettizio.

rodari lett genitori 2 01

rodari lett genitori 2 02

rodari lett genitori 2 03

Commenti  

 
#6 SOS infiltrazioni 2014-09-24 18:15
#3 Marco 2014-09-24 08:17, ho perso tre minuti per cercare le determine da te suggerite con la sola indicazione delle date. L'elencazione riportata sul sito è in ordine di numero di determina; prova a darmeli ed andrò a leggerle volentieri.
Ciao
 
 
#5 SOS appalti 2014-09-24 13:39
Certo che stigmatizzare sull'uso di quanto a te sembra "il tecnicismo" e non un preventivo esame per mantenere in efficienza statica le strutture, a me sembra un fuori luogo caratteristico dell'andazzo italico. Più tardi andrò a quardarmi le determine che suggerisci, tu vai su internet a guardare ossidazione dei ferri di armatura del cemento armato e carbonatazione dei calcestruzzi.
Se poi fai parte della schiera dei "vampiri" dell'appalto, astieniti dal fare inutili ricerche.
 
 
#4 SOS infiltrazioni 2014-09-24 12:35
#2 bhè.. 2014-09-23 20:07 che dici a SOS infiltrazioni "...Solo adesso vi fate avanti? E noi siamo tutti fessi!"
Bene, non sapendo chi tu sia, non posso darti conferma se fai parte della schiera dei fessi o meno. Poi, non è mia materia, né mio interesse, per farti la visita specialistica per una eventuale diagnosi sul tuo stato.
Mi occupo di edilizia e, sentire che a Casamassima avete problemi irrisolvibili di allagamenti in edifici pubblici (ma per quelli la spiegazione c'è) ma anche in edifici privati, mi sono prestato per esaminare il problema "asilo" ed eventualmente consigliare chi, delle infiltrazioni forse ne fa soltanto una catena di "appaltini".
Questo è il motivo per cui non sono venuto a Casamassima per tenere una conferenza, a collaudatori, a progettisti, a direttori dei lavori e loro associati.... non certamente per importunarti oppure offenderti.
Buona pioggia amico.... dotate la popolazione di ombrellini cinesi a 2 euro cadauno che, per 20mila abitanti, farebbe un appaltino da 40mila euri.
Ciao
 
 
#3 Marco 2014-09-24 08:17
E' sufficiente andare sul sito del Comune di Casamassima e leggere determine ed atti pubblici...ti suggerisco le date 5 e 8 maggio 2014, 25 agosto 2014...è facile capire cosa sia successo...quanto ai tecnicismi lasciamoli ad ingegneri strutturisti...a noi genitori preme risolvere non disquisire sulla qualità del calcestruzzo.
 
 
#2 bhè.. 2014-09-23 20:07
a SOS infiltrazioni...Solo adesso vi fate avanti? E noi siamo tutti fessi!
 
 
#1 SOS infiltrazioni 2014-09-21 06:25
A proposito dei problemi della Scuola "Bruno Ciari".
Leggendo degli allagamenti ricorrenti nonostante vi siano stati interventi di riparazione che non ne hanno rimosso le cause, viene spontaneo chiedersi cosa è stato fatto per studiare le cause del fenomeno, quale il risultato degli accertamenti, quali i lavori eseguiti.
Se qualcuno pubblica su questo sito:
1) la relazione tecnica esperita sul caso della quale dovrebbe esserne in possesso il Comune o anche la stessa Scuola;
2) il contratto di affidamento dell'incarico per eseguire i lavori;
3) il computo metrico estimativo dei lavori previsti ed eseguiti;
4) la relazione di fine lavori ed il certificato di regolare esecuzione del Direttore dei Lavori,
GRATUITAMENTE faremo pervenire i consigli per affrontare e risolvere il problema con un unico intervento rendendo utilizzabile la scuola senza che ci sia bisogno di ricorrere alle diatribe giornalistiche ed istituzionali.
Piuttosto, nel corso delle diatribe verbali, è stata controllata la eventuale ossidazione del ferro di armatura delle zone interessate alle infiltrazioni? È stata controllata nelle stesse zone la eventuale "carbonatazione" del calcestruzzo?
La nostra esperienza nel settore la mettiamo volentieri a disposizione dei genitori e dei bambini di Casamassima considerando quanto stranamente accade.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI