Giovedì 23 Novembre 2017
   
Text Size

LA SCUOLA SUPERIORE APRE LE PORTE

scuola superiore open day

La nuova scuola superiore a Casamassima - un alberghiero - sembra ormai cosa fatta. È così che l'istituto superiore "Ettore Majorana" di Bari, in collaborazione con il Comune di Casamassima, lo scorso sabato ha organizzato un incontro di presentazione rivolto ai cittadini, e in particolar modo agli studenti, della sua nuova sede aggregata sita nel nostro comune in via Grazia Deledda, poi ripetuto questo giovedì per gli alunni della scuola media di Casamassima.

Gli ospiti, provenienti una settimana fa da paesi dell'hinterland barese come Rutigliano, Noicattaro, Turi, Adelfia, Capurso, Valenzano, hanno così fatto tappa a Casamassima, usufruendo di un servizio di trasporto messo a disposizione dall'istituto superiore e dal nostro comune. Alla presenza del sindaco Mimmo Birardi e del dirigente scolastico Paola Petruzzelli, nonché di altre figure istituzionali, hanno potuto visitare la struttura, contemplandone gli spazi interni ed esterni, ed osservare da vicino alcune delle attività svolta dagli studenti della scuola di Bari.

"Abbiamo dato vita a questa iniziativa perché molti genitori ne avevano fatto espressa richiesta, dato che prima di iscrivere i propri figli a questo istituto volevano visitare gli ambienti", ha spiegato la preside Petruzzelli. "Trovo che le impressioni siano state ottime", ha aggiunto. "Sono rimasti tutti favorevolmente stupiti dalla struttura ampia, luminosa e all'avanguardia", ha affermato convinta.

"Si è trattato di una bellissima iniziativa, dal ritorno importante", ha invece sottolineato il sindaco Birardi, visto che "sono stati moltissimi gli studenti e i genitori che sono giunti qui da paesi limitrofi" e che "i commenti relativi al plesso, ultimato da pochi mesi e a norma per quanto riguarda le autorizzazioni, sono stati particolarmente entusiasti".

"Mi pare che questa scuola abbia delle potenzialità enormi" ha asserito, perché "la preside mi sembra avere le idee molto chiare e sono convinto che farà molto per questa realtà". Tra l'altro nel suo discorso lo stesso dirigente scolastico ha fatto intendere di essersi posta come obiettivo, per Casamassima, esattamente come per la sede del San Paolo, la creazione di una 'scuola-azienda'.

Quanto all'indirizzo scelto? "Ritengo sia il più giusto per Casamassima. Le statistiche dicono che dopo il diploma si trovi subito occupazione. Poi il personale a disposizione dell'istituto sarà estremamente qualificato".

Il sindaco fa sapere che, grazie alla collaborazione avviata ormai da tempo con la Provincia, si starebbe già pensando a come predisporre il servizio di trasporto per il prossimo anno scolastico per permettere ai ragazzi di altri paesi di frequentare la nuova scuola.

La convenzione stipulata con l'ente stabilirebbe, tra le altre cose, una ripartizione dei costi. L'allestimento dell'istituto spetterebbe insomma alla Provincia per tutti gli ambienti ad eccezione della cucina che, come stabilito da recente delibera, costituirà un costo a carico del Comune, dato l'improvviso cambio di indirizzo rispetto all'iniziale presa di contatto con l'Istituto professionale per i servizi sociali "Rosa Luxemburg" di Acquaviva.

Grande assente in occasione dell'Open day del Majorana la scuola media di Casamassima. Pare infatti che l'invito del Comune a prendere parte all'appuntamento sia giunto a destinazione solo il giorno prima dell'evento, peraltro in tarda mattinata, e che quindi siano mancati i tempi tecnici per procedere alla visita che si è invece svolta l'altro ieri, giorno in cui l'istituto superiore ha deciso di ripetere l'iniziativa, interamente dedicata, questa volta, agli alunni della scuola media del nostro comune.

[da La voce del paese del 22 febbraio 2014]

Commenti  

 
#1 il cuciniere 2014-03-07 08:59
Si ma quando e come il comune comprerà le costosissime cucine?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI