Venerdì 17 Novembre 2017
   
Text Size

AL VIA LA STERILIZZAZIONE DEI CANI PADRONALI

cani

Un bando regionale volto all'assegnazione di risorse utili alla sterilizzazione dei cani padronali, ai cani, cioè, che vivono in casa e che sono microchippati e regolarmente iscritti all'Anagrafe canina della Regione Puglia.

È partecipando a questo avviso - si rimanda alla delibera di giunta regionale n. 2505 del 27/11/2012 - che il Comune di Casamassima ha ottenuto la somma di circa 4.000€, cifra che impiegherà a tale scopo. Ha così proceduto all'emissione di un avviso pubblico indirizzato ai medici veterinari del paese affinché esprimessero la propria disponibilità a stipulare convenzioni. L'invito è stato accolto dalla dott.ssa Monica Campanale, il cui ambulatorio veterinario è sito in via Amendola, di fronte alla Stazione dei Carabinieri.

I cittadini residenti a Casamassima che siano proprietari di cani regolarmente detenuti e che siano intenzionati a procedere alla loro sterilizzazione possono dunque presentare domanda al Comune. I moduli necessari possono essere ritirati presso il Comando di Polizia municipale.

Le istanze, redatte in carta semplice, dovranno pervenire in busta chiusa al protocollo generale. Saranno poi accolte sulla base dei criteri di selezione stabiliti: ordine di arrivo, comprovato dalla data e dal numero di ricezione al protocollo generale, fino ad esaurimento del fondo disponibile.

C'è da considerare la valenza di un provvedimento grazie al quale si rende possibile proprio la sterilizzazione del cane, uno tra gli interventi di chirurgia veterinaria più richiesti in assoluto per diversi motivi, generalmente legati alla volontà da parte dei proprietari di facilitare la convivenza con i propri amici a quattro zampe e, soprattutto, al desiderio di prevenire, per quanto possibile, l'insorgenza di varie patologie, fra le quali una delle più gravi è senz'altro il tumore mammario.

Ma c'è un'altra ragione rilevante per cui la sterilizzazione dei cani viene praticata e promossa, peraltro, dagli enti territoriali e che si configura essere la gestione del triste fenomeno del randagismo, una piaga che in Italia ha raggiunto dimensioni davvero considerevoli.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI