RIFIUTI ZERO: ECOLOGICA PUGLIESE NEL PROGETTO

rifiuti zero

È stato definito in settimana il rapporto di collaborazione tra il Comitato Casamassima verso Rifiuto zero e l'Ecologica Pugliese, in presenza del comandante dei vigili Ivano Eramo e di diversi membri del comitato. La ditta ha assicurato il proprio sostegno alla realizzazione di un progetto che coinvolgerà diverse classi della scuola elementare Marconi denominato “Settimana per la riduzione dei rifiuti”, già sviluppato con successo presso la scuola Rodari nel mese di novembre, nell'ambito della settimana europea per la riduzione dei rifiuti.

In collaborazione con le docenti è stato fissato un calendario per le attività da svolgere con i bambini per avvicinarli alle tematiche dei rifiuti e sensibilizzarli alla raccolta differenziata, che vedranno il momento culmine nella giornata di venerdì 21 marzo. Giorno in cui i ragazzi, oltre a seppellire il materiale organico della merenda in una buca fatta nel terreno, porteranno a scuola il materiale raccolto e diviso nelle quattro tipologie che saranno loro indicate per la raccolta: carta e cartone; plastica, lattine e barattoli; olio da cucina utilizzato; cellulari e piccoli elettrodomestici (Raee). L'Ecologica ha inoltre assicurato che a breve arriveranno i contenitori per la raccolta dei materiali da riciclare nelle classi, organizzando dei controlli periodici con il proprio personale e membri del comitato per verificarne il corretto utilizzo.

Tra le altre iniziative del Comitato va ricordata la proiezione del documentario Home, organizzata per lunedì 24 febbraio presso le officine Ufo. Continua così l'impegno nella sensibilizzazione dopo la visione del cartone animato Wall-E nella palestra della scuola Marconi, con questo documentario sull'ambiente e sul cambiamento climatico, realizzato da Yann Arthus Bartrand. Nel corso dell'11° incontro mensile di coordinamento il Comitato ha inoltre approvato i nuovi loghi e ha definito la propria partecipazione alla Pentolaccia, con il coinvolgimento di alcune classi della scuola elementare. Inoltre l'amministrazione comunale si è impegnata nella pubblicazione di un bando per affidare le compostiere che giacevano presso l'ex carcere a dei personaggi pubblici che si impegnino e si rendano disponibili, con il loro esempio, ad educare e sensibilizzare i bambini. Questi, accompagnati da membri del comitato, effettueranno delle visite periodiche per esaminare le compostiere e il loro funzionamento. Va infine ricordata l'iniziativa organizzata dal comitato venerdì 14 febbraio, in occasione della 10° giornata di “M'illumino di meno”. Nella serata di venerdì sono state infatti spente, dalle 18 alle 20, le luminarie di corso Vittorio Emanuele e il Comitato ha organizzato un raduno per la cittadinanza, per vivere un momento di gioia e di comunità con lo specifico obiettivo di attivare collaborazioni e sollecitare i cittadini a comportamenti consapevoli, con ricordi del nostro passato (canti e balli popolari, recitazioni di poesie e brani della tradizione cittadina, racconti di storia locale e/o di vita vissuta, ecc...) ed uno sguardo proiettato in un futuro migliore.

[da La voce del paese del 15 febbraio 2014]