Venerdì 17 Novembre 2017
   
Text Size

ALBERGHIERO, SASSO CONFERMA E LA PROVINCIA SOTTOSCRIVE

scuola superiore conferenza sasso

Assai vivace la conferenza cittadina alla presenza dell’assessore regionale all’istruzione Alba Sasso, ieri sera, convocata dai partiti di opposizione Sel, Pd e Prc, per chiedere chiarimenti sull’iter che ha portato a Casamassima l’indirizzo alberghiero. Conclusione: “non ci saranno manifesti” con medaglie all’onore civile – come promesso dagli esponenti della maggioranza in chiusura di dibattito – perché “la scuola è dei cittadini”, come sottolineato dall’assessore. “Quando ho incontrato il sindaco – ha riferito Sasso – gli ho chiesto una condivisione con tutte le forze politiche di Casamassima” perché – è il ragionamento – le difficoltà da superare sono state molte. In primis la bocciatura dell’indirizzo alberghiero al Rosa Luxemburg di Acquaviva (cui spettava la primogenitura formale), secondo perché si sono scavalcati tempi e modi previsti nelle linee guida regionali. “Ma la politica non deve essere attendista, ma decisionista”, come ha ricordato qualcuno durante l’accesa discussione innescatasi in aula consiliare.

Sull’iter sono state sollevate molte richieste di chiarimento e in aula è scoppiata la rissa verbale. A tal punto da provocare il quasi abbandono dell’aula da parte dell’assessore: “Non sono qui – aveva detto poco prima – per assistere a una disputa tra forze politiche, ma per rispondere delle azioni e delle scelte regionali”. Quindi, come a dire, visto che sono qui interrogatemi su quello che posso rispondere io. L’azione politica di opposizione andrebbe esercitata in maniera un po’ diversa.

Tra le perplessità manifestate dai partiti che hanno convocato la conferenza cittadina, quella relativa alla questione ‘investimento’-bilancio: dove prenderà i soldi il Comune? E poi, chiedevano, non è proprietario la Provincia degli edifici scolastici? Non toccherebbe, quindi, alla Provincia caricarsi i costi dell’attrezzamento?

Il sindaco, dando lettura di un protocollo di intesa sottoscritto dal Comune di Casamassima con la Provincia di Bari, ha comunicato l’assunzione di responsabilità dello stesso ente a partecipare alle spese per allestire il nuovo edificio di via Cellamare.

Sabato, dalle 9.30 lo stesso edificio sarà aperto alla cittadinanza per un open day.

Intanto da ieri il codice meccanografico della Rosa Luxemburg non è più visibile sul sito del Ministero, e quello del Majorana di Casamassima dovrebbe essere operativo – stando a quanto comunicato dall’assessore – a breve.

Commenti  

 
#14 Già antonio 2014-02-15 08:43
Ma a sinistra si sono messi d'accordo con Mimmo per fargli fare una bella figura! Certo che un Sindaco più furbo di questo non si è mai visto. Non lo sopportano più a destra e lui si fa spalleggiare dalla stupidità della sinistra che critica selvaggiamente una cosa che tutti i cittadini apprezzano. E quando lo mandiamo a casa Mimmo, mai!
 
 
#13 pro istituto 2014-02-14 21:25
A me gli interventi con critica sono sembrati faziosi e fuori luogo. Irriverenti verso un ospite invitato proprio da chi poi l'ha criticata. Grazie assessore , grazie per Casamassima e per i CITTADINI di questo paese che tra le tante ospitano anche denigratori e stupidi compaesani e non. Alcuni * di interventi sono stati veramente incomprensibili e miranti più a criticare gli attuali esponenti della sx che a dare un contributo alla discussione. E' bene ricordare che negli anni passati tra IMU, oneri urbanistici, tarsu, parcelle per cause perse ecc. sempre la sx ha danneggiato la comunità per oltre 5 milioni di euro e oggi si chiedono dove l'amministrazione intende trovare , forse, 300mila euro quale contributo per avere una scuola superiore a Casamassima. Siete * e qualcuno pensa anche di peggio, specie quando sponsorizzate Acquaviva o Castellana senza dare motivazioni valide.
 
 
#12 Rispettosamente 2014-02-14 19:00
Fuor di dubbio la generosa e costruttiva partecipazione del dott. Cessa che ha mosso critiche costruttive come nessuno e' in grado di fare a Casamassima, io dico da cittadino, l'abbiamo avuta questa benedetta scuola facciamola partire senza troppi pregiudizi, alla fine il vantaggio e' di tutti. Tanto chi vuole sapere e' in grado di reperire le informazioni per capire di chi è il merito o il demerito.
 
 
#11 vito cessa 2014-02-14 10:19
Caro Deluso,
le tue osservazioni mi sono state già fatte martedì all'uscita dall'aula consiliare, pensa, da persone alle quali mi legano amicizia e stima reciproche (credo!); subito dopo, però, si sono scusate (sinceramente, spero! )
Non sono un uomo pubblico, ma mi sono avvicinato alla politica perché voglio capire e dare il mio modesto contributo alla crescita del nostro paese; ho messo in conto le critiche gratuite, le provocazioni e le falsità: pazienza, fanno parte del gioco.
Torniamo a noi.
Come ti spieghi che quello che tu definisci "il futuro candidato sindaco del centrosinistra" muova delle obiezioni ad un Assessore di centrosinistra? Mi sembra alquanto contraddittorio come atteggiamento! O no? (Ovviamente, prendendo per buone le TUE premesse! )
Mi dispiace, poi, che tu debba biasimare me per squalificare qualcun altro: così è, infatti, se tu pensi che altri non sappiano difendersi da soli e si servano di me per esprimere le loro idee!
E perché mai io dovrei farmi strumentalizzare? Misteri della mente umana (e ben sai che lavoro faccio! ).
Peccato solo che tu non abbia ascoltato il mio intervento.
Ho stima dell'Assessore Sasso, ma credo di aver citato dati e concetti oggettivi quando le ho mosso delle obiezioni; ho parlato di medaglie solo perché qualcuno ha cercato di fregiarsene e non mi sembra proprio che l'Assessore mi abbia zittito!
È chiaro che, quando dici cose sensate, prendi una posizione: perché ridurre tutto a misere dietrologie e perdere di vista i contenuti?
Anch'io voglio la scuola superiore a Casamassima, ma ti sembra un reato che auspichi percorsi decisionali più lineari e coerenti?
E infine questa storia del "candidato sindaco": non so se prenderla come un complimento o una minaccia. ....
Con affetto, chiunque tu sia.
 
 
#10 Scuola SIII!!! 2014-02-13 23:06
Cara Redazione, il titolo giusto è : Sulla Scuola Secondaria, vince Birardi e la Comunità di Casamassima. Siate obiettivi ogni tanto.
 
 
#9 Gianburrasca 2014-02-13 20:44
Uno spettacolo indecoroso per tutti. La miglior figura l'hanno fatta gli assenti.
 
 
#8 un osservatore 2014-02-13 20:13
Caro Dirigente, o non te ne sei ancora accorto o non hai lunga memoria. Le procedure, quelle vere e legali sono per pochissimi eletti, gli altri godono di accordi e compromessi.
 
 
#7 Deluso 2014-02-13 20:11
Aver visto il futuro candidato sindaco del centro sinistra Vito Cessa farsi strumentalizzare da chi ha ancora la bava alla bocca per l'estromissione dalla giunta e farsi zittire dalla Sasso (non certo di centro/dx) adducendo che "c'è qualcuno che vuole mettersi una medaglia a tutti i costi" e sentirsi rispondere dall'assessore regionale che a Lei pareva invece che "ci fosse in realtà qualcuno che sta facendo di tutto per non far mettere quella medaglia" anche a scapito della collettività casamassimese, mi fa' pensare: "Vito sei una persona stimata ed un medico valido, ma lascia stare la politica che non e' p te !"
 
 
#6 genitore in attesa 2014-02-13 20:09
Devo iscrivere mio figlio alla tanto famigerata scuola in questione e credo che ci sarò all'open day di sabato. Se per caso non ci dovessero essere banchi, sedie, armadi, cucine, attrezzature idonee per ritenersi un alberghiero, cosa dovrò fare? E' una vera scuola o uno specchietto per le allodole? dove manderò mio figlio ad imparare? Può un istituto professionale dirsi tale senza che i DIRIGENTI(Provincia e non) diano DIRETTIVE che non siano fuori dalla politica? Quando la scuola sarà una SCUOLA? Quando gli intrallazzi di palazzo/i non ricadranno più sui nostri figli e sulla loro formazione? Mi piacerebbe tanto incontrare la Prof.ssa Sasso e farle qualche domanda da genitore e vorrei che mi rispondesse da genitore e non da politico.
 
 
#5 spettatore3 2014-02-13 15:58
È vero che in alcuni momenti i toni sono stati eccessivi, ma io ho avuto l'impressione che si dicessero cose obiettive, dalle quali si evincevano legittime perplessità sull'operato dell'assessore (così contestato, forse, perché realmente molto apprezzato e stimato) e soprattutto del nostro Sindaco (al contrario, non saprei quanto apprezzato e stimato).
Peccato che, quando i contenuti toccano aspetti fondamentali, si sposti l'attenzione sulla forma (spettacolo; bagarre; inscenato); e peccato che un simpatizzante di (centro-?)sinistra(?) come lei si qualifica non riesca ad essere più obiettivo.
 
 
#4 Spettatore2 2014-02-13 13:01
Che spettacolo vergognoso quello di ieri sera alla presenza di una delle massime autorità regionali in materia di istruzione e cultura... la bagarre che si è scatenata è stato uno spettacolo indegno che dovrebbe far vergognare chi lo ha inscenato, in questo caso le opposizioni, che fanno opposizione su tutto e "a prescindere"... mi sono vergognato di simpatizzare per il centro sinistra, non so cos'altro dire, davvero
 
 
#3 Dirigente 2014-02-12 23:09
Pare che le procedure non debbano più seguire le regole scritte, ma vengono conformate dal personaggio di turno. Tanto, chi li controlla?
 
 
#2 spettatore 2014-02-12 17:18
che figuraccia hanno fatto i rappresentanti di Sel e Pd, sembravano dei cani bastonati.
 
 
#1 pino de pasquale 2014-02-12 15:59
cosa dire ,mi dispiaciuto molto di come è andate l'iniziativa ,avrei voluto una iniziativa pacata e non con assalti alla dirigenza ,mi auguro per Casamassima che vi siano le iscrizioni al meno la cittadina potrà crescere in bene l'unica mia preoccupazione sono i trasporti per Casamassima . auguri pino
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI