Mercoledì 12 Dicembre 2018
   
Text Size

AFFITTI: DAL COMUNE IL BANDO PER I CONTRIBUTI

casamassima palazzo comunale

È stato pubblicato il 16 dicembre 2013, dal Comune di Casamassima, il bando pubblico per l’attribuzione di contributi sui canoni per le abitazioni in locazione integrativi ai sensi dell'art. 11 della legge 9.12.1998 n. 431. Il bando è rivolto ai cittadini residenti nel Comune di Casamassima nel 2012, presso abitazioni condotte in locazione a titolo di abitazione principale, con contratto regolarmente registrato, per l’anno 2012, per i quali sussistono i requisiti indicati nel bando di seguito illustrato. Si badi bene che non potranno accedere al bando coloro che abbiano richiesto, in sede di dichiarazione dei redditi dell’anno 2012, la detrazione dei redditi d’imposta prevista per gli inquilini di immobili adibiti ad abitazione principale con contratto stipulato ai sensi della legge n. 431/98.

La domanda di partecipazione deve essere compilata su apposito modulo presso l'ufficio Servizi sociali del Comune di Casamassima, presso l’Urp e presso gli sportelli Caaf convenzionati. La domanda di partecipazione deve essere presentata, dal cittadino interessato o dal Caaf convenzionato, entro le ore 12 del 24 gennaio 2014, pena l'esclusione, direttamente al Comune Casamassima - Ufficio Protocollo - nelle giornate di apertura degli uffici oppure spedita a mezzo raccomandata indirizzata al Comune di Casamassima con la dicitura “Domanda per canoni locativi anno 2013” sempre entro la predetta data. In merito, fa fede il timbro postale.

Al fine dell'ammissione al bando, il reddito annuo del nucleo familiare, conseguito nell’anno 2012, rientrante entro i valori di seguito indicati:

a. fascia a): reddito annuo complessivo del nucleo familiare non superiore all'importo di Euro 12.493,78=, rispetto al quale l'incidenza del canone di locazione risulti non inferiore al 14%;

b. fascia b): reddito annuo complessivo del nucleo familiare non superiore all'importo di euro 14.000,00=, rispetto al quale l'incidenza del canone di locazione risulti non inferiore al 24%.

In particolare, il reddito complessivo del nucleo familiare è diminuito di Euro 516,46 per ogni figlio a carico; qualora alla formazione del reddito complessivo concorrano redditi da lavoro dipendente, questi, dopo la predetta detrazione, sono calcolati nella misura del 60%.

Per la determinazione del reddito 2012 di ogni componente il nucleo familiare dovrà essere utilizzato per il modello Cud/2013, il modello 730 o il modello Unico. Si considerano tra i redditi anche indennità, pensioni, sussidi a qualsiasi titolo percepiti, anche se esenti dalla dichiarazione dei redditi.

Inoltre, il conduttore o i suoi familiari non devono essere titolari, alla data del 01/01/2012, del diritto di proprietà o di altri diritti reali di godimento (usufrutto, uso o abitazione) su un alloggio adeguato alle esigenze del nucleo familiare in tutto il territorio nazionale, a meno che non si tratti di immobile dichiarato inagibile. Altresì, nessun componente il nucleo familiare deve essere titolare di alloggio realizzato con contributi pubblici, ovvero con finanziamenti agevolati concessi dallo stato o da enti pubblici.

Nei casi in cui il reddito dichiarato sia 0 euro o nei casi in cui l’incidenza del canone annuo sul reddito sia stata superiore al 90%, nell’istanza deve essere obbligatoriamente allegata:

a. dichiarazione del richiedente che attesti di aver ricevuto contributi economici dai Servizi sociali del Comune per l’anno 2012, oppure

b. dichiarazione del richiedente relativa alla fonte del reddito con la quale ha pagato il canone per l’anno 2012, oppure

c. indicazione delle generalità di persona che abbia dato sostegno economico al conduttore e autocertificazione del soggetto medesimo, che attesti di aver fornito sostegno economico per l’anno 2012 e l’ammontare del reddito percepito nell’anno 2012.

Non possono partecipare al bando i nuclei familiari nei quali alla formazione del reddito complessivo concorrano redditi da lavoro autonomo, a meno che gli stessi versino in situazioni di particolare debolezza sociale:

a. n. 3 figli minorenni a carico e/o

b. presenza nel nucleo familiare di ultrasessantacinquenne e/o

c. presenza nel nucleo familiare di soggetto portatore di handicap e/o

d. nucleo familiare monogenitoriale.

Inoltre non sono ammesse al contributo le domande relative ad alloggi con superficie utile superiore a 95 metri quadri, fatta eccezione per gli alloggi occupati da nuclei familiari numerosi, maggiorata di 10 metri quadri per ogni ulteriore componente del nucleo familiare dopo il sesto. Altresì, gli alloggi condotti in locazione non devono rientrare nelle categorie catastali A1, A8 o A9.

L'ammontare del contributo é determinato in un ammonatre massimo di Euro 3.098,74, fino al 24% per i concorrenti di cui alla prima fascia di reddito innanzi indicata; con un massimo di Euro 2.324,06 in relazione alla seconda fascia. Il contributo non verrà erogato qualora l’importo da liquidare dovesse essere inferiore ad €. 100,00. In caso di decesso del richiedente, a cui sia stato riconosciuto il contributo, quest'ultimo sarà concesso solo ed esclusivamente ad un soggetto facente parte del nucleo familiare nell’anno di competenza.

Pena l’esclusione dal contributo:

la domanda va firmata e vanno allegate fotocopia del documento di riconoscimento del richiedente; autocertificazioni, in distribuzione presso Caaf convenzionati ed uffici comunali indicati, nel caso di concorrenti che dichiarano reddito zero, o casi in cui l’incidenza del canone annuo sul reddito sia superiore al 90%; fotocopia della lettera raccomandata del proprietario che ha comunicato di avvalersi del regime della cedolare secca.

Alla domanda è consigliabile allegare:

fotocopia del contratto di locazione registrato; fotocopie delle ricevute di versamento dell'imposta di registro per l’intero anno 2012; fotocopia della dichiarazione dei redditi di tutti i componenti il nucleo familiare, riferiti all’anno 2012.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI