Mercoledì 12 Dicembre 2018
   
Text Size

OPERATORI ECOLOGICI: PROTESTA AL COMUNE

operatori ecologici

Disperazione. Rabbia. Incredulità. E poi il lieto fine. Ma andiamo con ordine. Siamo a giovedì scorso, 5 dicembre, quando i dipendenti dell’Ecologica pugliese impiegati qui a Casamassima – la stragrande maggioranza di essi – si radunano sotto il palazzo municipale lamentando il ritardo nel pagamento degli stipendi, che non percepirebbero – come confermato anche dal responsabile della Uil cittadina, Antonio Busto – dallo scorso mese di settembre. Da quel momento, infatti, gli impiegati non avrebbero più ricevuto alcun pagamento per il lavoro svolto, attendendo il saldo arretrato della mensilità di ottobre. Una situazione, questa, che li ha portati a incontrarsi prima davanti all’ingresso municipale, per poi essere ricevuti dal comandante della polizia municipale, Ivano Eramo, e dal sindaco, Mimmo Birardi, con quest’ultimo che ha fatto da mediatore tra i dipendenti e i responsabili della ditta che si occupa della raccolta e smaltimento dei rifiuti, attraverso un colloquio telefonico. Al fianco dei lavoratori, anche il segretario della Uil cittadina. Nel pomeriggio di giovedì poi, al termine di una mattinata e di un pomeriggio convulsi, è arrivata la buona notizia – confermata sempre dallo stesso Antonio Busto – secondo la quale l’azienda ha pagato a tutti i suoi dipendenti gli stipendi arretrati del mese di ottobre.

Nonostante tutto, però, il responsabile sindacale si dice pronto a non abbassare la guardia, soprattutto in vista del fatto che il 15 dicembre debba essere corrisposta ai lavoratori la mensilità di novembre, mentre il 20 dicembre è da loro attesa la tredicesima. “I lavoratori che sono qua in Comune stamattina (giovedì scorso per chi legge, ndr) – aveva detto Busto a riguardo, prima che arrivasse il saldo della mensilità di ottobre da parte della ditta – stanno esprimendo con decisione ma con grande correttezza l'esasperazione legata al fatto che da ottobre non percepiscono lo stipendio. Se si considera il fatto – aveva proseguito – che il 15 dicembre dovrebbero ricevere il pagamento del lavoro relativo al mese di novembre, e che il 20 dicembre dovrebbero incassare anche la tredicesima, allora si comprende la loro disperazione”. Poi nel pomeriggio di giovedì scorso, come detto, è arrivata la notizia del pagamento della mensilità arretrata di ottobre, come confermato anche dal responsabile del servizio di nettezza urbana, Ivano Eramo. “L’Ecologica pugliese - ha spiegato Eramo - come promesso nella mattinata di giovedì scorso, nel pomeriggio della stessa giornata ha provveduto a pagare ai suoi dipendenti lo stipendio del mese di ottobre. Lo stato di agitazione dei lavoratori è dunque rientrato, ora ci auguriamo tutti che questo ritardo rimanga un episodio che non si ripeta in futuro”. Il vicesindaco e assessore al servizio di igiene urbana, Michele Bovino, nell’esprimere sollievo e soddisfazione per l’esito della questione ha inoltre sottolineato che “l’amministrazione è vicina in tutto e per tutto ai lavoratori, ed è pronta ad attivarsi qualora una situazione di questo tipo dovesse ripresentarsi. La speranza adesso è che casi analoghi a questo non avvengano più”.

Al di là di questo però, ancora il responsabile della Uil cittadina, Antonio Busto, si è detto pronto a chiedere un confronto a più parti per comprendere i motivi che hanno determinato questo stato di cose. “Prestissimo, credo già domani – ha detto quest’ultimo giovedì scorso - come sindacato protocolleremo la proposta di apertura di un tavolo, al quale chiederemo la partecipazione anche dell'azienda e del Comune, allo scopo di comprendere bene qual è la situazione venutasi a creare, per poi studiare assieme gli eventuali provvedimenti da prendere al fine di porre fine a questo stato di incertezza con il quale i lavoratori sono spesso costretti a convivere. Non è la prima volta, infatti, che si verificano ritardi nei pagamenti degli stipendi, e questo non va bene. Se dovessero esserci eventuali problemi, vorremmo capire quali siano questi problemi per collaborare, come sindacato e assieme ai lavoratori, alla loro risoluzione, con senso di responsabilità. Ma questo stato di precarietà degli impiegati non può proseguire né tantomeno ripetersi”.  

[da La voce del paese del 7 dicembre 2013]

E ieri, martedì 17 dicembre, la scena sotto il palazzo municipale si è ripetuta.

Commenti  

 
#24 Gina 2013-12-26 16:36
Signor Leo del post 23, mi lascia perplessa la competenza che tenti di attribuire al pur bravo avvocato Bovino!
Certamente non ha i gomiti consumati del giocatore!
 
 
#23 Leo 2013-12-25 21:46
Bravo Giacomo ...
Tu per primo .... Io ripeto fino alla
Noia .. E sono sicuro Che se l'amministrazione mette a disposizione gli strumenti I cittadini sorprenderanno tutti !!!
Il pesce puzza dalla testa ...
Durbans .. Te la devo spiegare ????
Bovino .. Non ti vergogni a far parte di questa squadriglia di incompetenti !???
Senza pudore * dignità senza * ... E siete ..,
 
 
#22 pertini 2013-12-25 19:40
Ahaha ahaha si cita il ragionier dell'erba....ne vedrete delle belle
 
 
#21 andrea c. 2013-12-25 19:36
Egregio sig. Cristantielli Giacomo,
non faccia tanto il moralista visto che io personalmente ho assistito un giorno quando lei ha preso l'ultima sigaretta dal pacchetto l'ha gettato vuoto per strada.
 
 
#20 babbo natale 2013-12-25 17:10
posso notare con grande piacere, la politica che sta portando avanti il consigliere nacarlo, persona onesta e trasparente, ho saputo da fonti sicure, che in commissione e poi successivamente in consiglio comunale ha votato contro al provvedimento inerente al piano finanziario per la nettezza urbana credo che un motivo ci sia ,continui così sig nacarlo la gente crede in lei, le persone oneste si notano da lunga distanza . Volevo chiederle solo una cosa come mai della lettera che ha presentato in aprile delle sue lamentele alle autorità competenti non hanno avuto seguito? . Grazie
 
 
#19 ordine 2013-12-25 13:35
Caro Giacomo sei fazioso o evidentemente male informato è vero che il capitolato risale al 2001 , ma è altrettanto vero che ha subito negli anni tutti gli adeguamenti possibili ed immaginabili anche oltre il dovuto , vedi il dossier prodotto dall'encomiabile ex ragioniere Peppino Dell'erba che ha fatto venire fuori quanti bei soldini in più i nostri amministratori hanno dato alla ditta non dovuti ,o forse volutamente questo lo dimentichi per coprire l'inadeguatezza dei nostri amministratori ??? Furbo Giacomo !!!! Poi dire che il 90% del popolo è incivile mi sembra francamente esagerato , purtroppo per noi casamassimesi la realtà delle cose parla da sola basta camminare un po' per il paese per rendersene conto di quello che è lo scempio e il degrado , forse una piccolissima passeggiata non farebbe male neanche agli amministratori . Condivido con te che lo stipendio è sacro per chi lavora , ma in tutta onestà ritieni che lo sia altrettanto per i nostri amministratori ???? Sono ormai passati quasi 3 anni dal tuo trenino in piazza mi dici cosa è cambiato a Casamassima ? cosa è migliorato ? si vive meglio ?? si hanno più servizi ?più attenzione verso i cittadini ? a me sembra che siano solo aumentati , problemi,disagi,degrado,vivibilità e soprattutto caro giacomo TASSE altro che diminuzione , pubblicate le varie delibere è vedrete o qualcuno si è dimenticato l'addizionale irpef ( anche con la retroattività ) che te la ritrovi anche tu giacomo sulla tua busta paga. Quindi prima di sparare sul 90% delle persone riflettiamo bene sulle cose concrete , auguri giacomo buon natale
 
 
#18 giacomo cristantiell 2013-12-25 13:01
cari ragazzi io il nome lo metto voi no perche????? non vi nascondete. io non faccio avvocato di nessuno dico solo la realtà e nessuno dico nessuno mi toglierà dalla testa che le condizioni in cui versa il paese è solo colpa degli operatori o della azienda. fatevi tutti un esame di coscienza e da me il primo cerchiamo di essere più puliti.grazie è buon natale e felice 2014.
 
 
#17 preoccupato 2013-12-24 00:19
ragazzi andatevi a leggere la delibera del consiglio comunale n.68 e noterete quanti soldi incasserà il comune..milioni e milioni di euro che saranno mal utilizzati come al solito, e le strade spoeche e gli operatori ecologici (si fa per dire) ad incassare lo stipendio a fine mese.mio caro giacomo vedi il paese in modo diverso o forse lo vedi per convenienza tua (non parlare di parte)
 
 
#16 Leo 2013-12-23 21:44
Giacomo Cristantielli !!!santo subito !!!!
Il paese è pulito a dovere ... ??? Scusa ma di e vivi ???
Il paese fa schifo !!! È indecente ... E... Guarda ...non ho voglia neppure di continuare ... Pattumiere inesistenti ... forse sei tu che vai svuotate quelle tutte scassate nella zona del dharma ??? O nell'area mercantile ... ??? Altro che cittadini ... I cittadini sono con troppo puliti e civili ma il comune e la ditta di gestione dei rifiuti non mettono a disposizione gli strumenti .... Mettete alla prova i cittadini e vi stupiranno vi renderete conto si quanta brava gente c'e in giro ... no come i nostri squallidi amministratori
Buon natale anche a te bovino !!!
 
 
#15 zacchino 2013-12-23 21:43
Cristantielli tu lo stipendio lo ricevi?e tu hai fatto un concorso per entrare a lavorare o ti ha * qualcuno?
 
 
#14 giacomo cristantiell 2013-12-23 14:21
parlo di chi dice che il paese non è pulito ha dovere. azienda lavora in base al capitolato del 2001 quindi rispetta quello, gli operatori( non fare di un erba tutto un fascio) si arrangiano con i pochi mezzi ha disposizione, l' inciviltà del 90% del popolo la fa da padrone, capisco che molte zone sono scoperte e molta gente pulisce, ma lo stipendio che spetta non bisogna toccarlo perchè il comune paga . sono diverse le situazioni con operai con aziende in diffilcotà finanziarie.
 
 
#13 Tares-imu-addizional 2013-12-23 07:50
Buone tasse a tutti. Il regalo di Natale è servito.
 
 
#12 ancora 2013-12-22 10:35
tarallucci e vino.. direi che il nik rispecchiara chiaramente la tua persona...
ma di cosa parli..... "orari di conferimento delle diferenziata"?????? ma esiste la dfifferenziata a casamassima???
dove vivi scusa???
ma sai leggere?
hai visto quei pochi nuovi cassonetti con su scritto... "raccolta indiffrenziata"?? ma di cosa parli?? cosa dici taralluccio..!!!!??? tu sei qualcuno dell'amministrazione che cerca di arrampicarsi sugli specchi!!!, ma non hai visto che i bidoni della differenziata sono utilizzati per tutto fuor che quello? anzi.. alcuni cittanidini si impegnano con grande forza di folontà e senza strumenti a disposizone a farla... ma poi il tutto viene conferito nell'infifferenziato??? lo sai questo?? siamo allo scandalo! siamo al collasso, i bidoni non vengono lavati.. puzzano e sono antiigininici... e qui si parla di orari e di regole!!! siamo alla follia! ed una cittadinanza cordarda e omertosa accetta tutto questo altrienti oggi non saremmo qui a parlare di questo... senza poi toccare i tasto degli op. ecologici!!!!
durbans mi auguro con tutto il cuore che questo sia lultimo panettone che mangi come amministratore!!! hai stufato!
 
 
#11 zacchino 2013-12-22 09:49
Sono sicuro che se anche si cambiasse l'azienda con la migliore di questo mondo il risultato non cambierebbe poiche i dipendenti rimmarrebbero gli stessi!!
 
 
#10 Tarallucci&vino 2013-12-21 22:31
Assistenzialismo non azienda!!!
Purtroppo la politica di qualche anno fa' ha riempito le fila dell'azienda ecologica degli attuali dipendenti i quali, a differenza di qualsiasi altro lavoratore del settore privato, hanno il POSTO GARANTITO anche se cambia l'azienda.
Sarà per questo motivo che alcuni di loro anziché essere riconoscenti ed attaccati al proprio lavoro e paese passano il tempo "altrove" e la conseguenza e' sotto gli occhi di tutti, ossia strade sporche per settimane, l'immondizia che cade dai camion non raccolta come le cacche dei cani (colpa degli incivili -tanti, troppi- padroni) lasciate per mesi sui marciapiedi.
Ognuno deve fare la propria parte, anche i cittadini spesso scorretti ed incivili (pochissimi rispettano l'orario di conferimento e la differenziata) nonché i latitanti controllori del rispetto del capitolato... chissà come correrebbero a pararei il cuxx se qualche procura indagasse.
 
 
#9 Mio 2013-12-20 20:17
Devono lavorare no stare al bar! Poi le strade le piazzette sopratutto della periferia fanno veramente schifo! Rendetevi conto!
 
 
#8 michele 2013-12-20 18:58
ma che solidarietà e solidarietà qui le strada stanno puzzando, nn parliamo della macchina operatrice che nn pulisce un bel niente ed occupa due persone.
In via Taranto la strada precisamente al n° 1, 5 e 7 la strada è stata pulita dai residenti, pertanto nessuna solidarietà.
 
 
#7 Leo 2013-12-19 21:28
Chiara ... Ok per la solidarietà agli operatori ... Quelli che lavorano ....a alla fine quelli che pagano per primo veramente siamo noi ...
Guardati intorno guarda che schifo !!!
 
 
#6 zacchino 2013-12-19 20:37
Chiara parli di solidarietà agli operatori ecologici....ma quale solidarieta'? Sono normali lavoratori che vengono ben retribuiti per qualche ora di lavoro al.giorno e vengono regolarmente pagati tranne qualche piccola eccezione con qualche gg di ritardo! Ci sono lavoratori di altre realtà che non percepiscono stipendi da mesi.....e non sanno il loro.futuro!!!questi invece ogni giorno 3/4 di loro sono sempre in * ne so qualcosa
 
 
#5 Chiara 2013-12-19 17:33
Piena solidarietà a questi lavoratori che nonostante tante criticità e mancanze fanno del loro meglio per svolgere un importante servizio per Casamassima. Prima di trarre conclusioni bisognerebbe conoscere la loro situazione. Sono lasciati soli da una politica che gira la testa dall'altra parte e un'azienda che ora non garantisce neanche gli stipendi. Alla fine pagano sempre i più deboli (gli operai) che non possono declinare responsabilità e addossare colpe a qualcuno...
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI