Mercoledì 19 Dicembre 2018
   
Text Size

APPENDI IL ROSSO AL BALCONE E PUBBLICA SU FACEBOOK

drappo rosso al balcone

Dal 2005 anche in Italia, il 25 novembre, si celebra la ‘Giornata internazionale contro la violenza sulle donne’: 128 sono le vittime a oggi della brutalità solo nel nostro paese.

Da tempo la nostra redazione sta indagando il mondo femminile e sta offrendo sponda informativa alle donne che ne avrebbero bisogno e che ancora non trovano il coraggio di fare atti eclatanti. A settembre abbiamo proposto la manifestazione ‘Chi dice donna (non) dice danno’, durante la quale abbiamo invitato menti brillanti ed esperienze importanti per la Puglia a portare la loro testimonianza; stiamo continuando a farlo attraverso il sostegno delle attività sul territorio (come per esempio quella delle Cignette di domani) e stiamo invitando a Casamassima scrittori e giornalisti che in qualche modo hanno offerto un contributo di riflessione sul tema, sempre in maniera diversa. A marzo scorso invitammo la cittadinanza a dipingere un’onda rossa in piazza vestiti con qualcosa di rosso; il 7 novembre Nicky Persico, con il suo libro ‘Spaghetti paradiso’ ci ha accompagnato in un excursus ironico ma molto istruttivo relativo alle problematiche legali che comportano lo stalking; giovedì scorso abbiamo ripercorso la storia risalendo, insieme a Riccardo Riccardi, al marzo 1946, quando persero la vita due donne alla vigilia della proclamazione della Repubblica versando sangue innocente; giovedì prossimo, 28 novembre, continueremo la discussione pubblica con Leo Palmisano, sociologo, che ci illustrerà la sua inchiesta sulla prostituzione in Puglia. Veleni e angosce di donne costrette alla mercificazione del sesso.

Ma non è finita qui. Domani, in occasione della celebrazione, la nostra redazione invita tutti i cittadini, uomini e donne, ad appendere un drappo rosso al balcone o ad accendere le luci di natale in anticipo. Il nostro invito è anche quello di fotografare il drappo rosso appeso al balcone e di pubblicarlo sulla pagina facebook dedicata all’evento con l’hashtag #iocimettoildrappo.

Commenti  

 
#1 Aritmetico 2013-11-24 22:05
Che siano i giudici a condannare pesantemente queste belve inferocite, altro che drappi rossi!
Ognuno svolga il proprio compito con serietà e responsabilità, senza consultare stupidi testi di filosofia o psicologia spicciola!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI