Domenica 16 Dicembre 2018
   
Text Size

IL PROSSIMO SAN ROCCO? INNOVATIVO

san rocco processione sabato

Manca quasi un anno alla festa del santo patrono di Casamassima, ma viste le novità in atto nel comitato per la festa di San Rocco abbiamo deciso di chiedere ai nostri concittadini “Come ti aspetti la prossima festa di San Rocco? Come la vorresti?”, per raccogliere i loro pareri e le aspettative per l'anno venturo.

Mafalda Maino (lavoratrice): “Il mondo va avanti con i giovani. Detto questo mi aspetto una festa che mantenga le tradizioni ma che magari sia in grado di dare delle attrazioni diverse, che so un concerto lirico, una band che si esibisce, un’esibizione teatrale per esempio. Sarebbe bello se la festa oltre che per le luminarie e per le processioni venisse ricordata anche per qualcosa di nuovo. Credo che gli spazi ci siano, e quindi sarebbe meglio sfruttarli anche per far venire gente da fuori paese. Inoltre spero che il prossimo anno si abbia più rispetto per il santo, visto che nell'ultima festa, mentre in piazza passava la processione sono partite canzoni che niente avevano a che vedere con San Rocco e i suoi devoti”.

Un gruppo di anziani: “In questo paese ogni giorno c'è una festa ormai. Forse si è perso anche un po' il significato di quello che dovrebbe essere la festa patronale. Ci vuole rispetto per le tradizioni, inoltre la festa deve continuare a essere per tutta la popolazione. Comunque, visti gli ultimi avvenimenti, sicuramente la festa del prossimo anno difficilmente sarà organizzata bene come l'ultima. C'è da dire che, in questo periodo di crisi, non è nemmeno giusto spendere tutti quei soldi per le luminarie e quant'altro. Si potrebbe fare una bella festa anche con meno soldi, così come è accaduto con la Madonna”.

Antonio (lavoratore): “Per quanto riguarda la prossima festa patronale ritengo che sarebbe bello mediare tra la tradizione e l'innovazione. Per quanto riguarda la tradizione, secondo me, si stanno perdendo alcuni degli eventi che caratterizzavano questa festa, come ad esempio il lancio della mongolfiera che avveniva in piazza e che, a mio avviso, era un bel momento di raccoglimento per grandi e bambini. Per quanto riguarda l'innovazione mi piacerebbe che venisse introdotta, oltre alla classica orchestra, la possibilità di ascoltare musica diversa. Come? Magari invitando un gruppo meritevole di musica leggera, come avveniva in passato quando nell'ultimo giorno di festa si esibivano dei cantanti o gruppi musicali proprio in piazza. In modo da poter variare e soddisfare i gusti di tutti. Sarebbe bello perché in questo modo magari anche i giovani potrebbero sentirsi più vicini a questa festa così importante per Casamassima e alle sue tradizioni”.

Marco Maggi: “Mi aspetto una festa che pur mantenendo le tradizioni (le messe, le processioni ecc) sia più attenta alle esigenze dei giovani, più ‘viva’. Si potrebbero per esempio promuovere delle iniziative di fitness o di altre discipline sportive che possano coinvolgere la gente e farla divertire”.

Mario: “Sinceramente, dal mio punto di vista, non mi aspetto granché. La festa di San Rocco sta diventando sempre più commercializzata. Le nuove generazioni non pensano alla festa come lo si faceva una volta con la processione, che ci teneva tutti uniti ad osservare il santo passare tra le mitiche viuzze del paese e non solo. I ragazzi di oggi pensano solo al divertimento delle giostre”.

Francesco: “Non mi aspetto nulla di nuovo della prossima festa di san Rocco, essendo una tradizione che si mantiene più o meno invariata da diversi anni. Non ritengo, infatti, che sia molto opportuno cambiare radicalmente l’organizzazione delle giornate dedicate al santo patrono di Casamassima. Credo che le tradizioni debbano essere conservate”.

Un anziano: “C'è insicurezza. Non si sa nulla in primis perché gli eventi futuri non si possono conoscere e, più nel dettaglio, si aspetta un nuovo incaricato che si prenderà la “rogna” di gestire l'evento. Sicuramente posso dire che sarà, come tutti gli anni, una buona occasione per vivere Casamassima, nel senso del divertimento e dei momenti di riflessione che, ogni volta, ci regala la processione del nostro santo patrono”.

Maria Teresa: “Da quando abito a Casamassima la festa patronale è sempre stata la stessa ed è per questa ragione che non mi aspetto che cambi nulla, ma non sto dando un giudizio negativo, anzi, io ritengo che non essendoci numerose eventi come questo nel nostro paese, sia una gradevole occasione di svago”.

Filippo (lavoratore): “Non sono originario di Casamassima, ma negli anni ho capito quanto la festa sia sentita e importante nel paese. Spero che il prossimo anno si riesca a fare una festa più bella dell'ultima, che pure è stata abbastanza ben organizzata. Secondo me si dovrebbe puntare di più su qualche novità nei festeggiamenti, come per esempio l'esibizione di un cantante nei giorni di San Rocco, che potrebbe attirare persone anche dai paesi limitrofi. È anche vero che stiamo attraversando un momento di crisi, quindi alla fine magari la prossima festa sarà all'insegna dei tagli e del risparmio. Chi lo sa... chi vivrà vedrà”.

[da La voce del paese del 2 novembre 2013]

Commenti  

 
#11 innovazione 2013-11-19 09:13
tanto per precisare io sono casamassimese non vengo da fuori a * l'oro (non so da dove sia uscito questo discorso ma tranquillo non voglio entrare nella sua testa mr "casamassimese"), cmq parlando di fotocopie, la fotocopia di una * rimane pur sempre una * ma in bianco e nero....
 
 
#10 Casamassimese 2013-11-18 18:34
X Ortica: il tuo nick la dice tutta sulla Tua persona!!!! In questo paese qualcuno pensa di poter venire da fuori e decidere a piacimento di stravolgere le nostre tradizioni, ma si sbaglia!!! L'oro di San Rocco è del Patrono e della cittadinanza che anno per anno lo dona in segno di devozione. Nessuno può toccarlo!!! Provateci e vedrete!!! Quanto alla festa ..... vedremo cosa sarà capace di fare il prossimo Comitato. Da quello che ho sentito ..... ci saranno le fotocopie!!!
 
 
#9 ortica 2013-11-18 12:45
casamassimese torna nella stalla che stai facendo fare brutta figura a tanti compaesani che vale la pena frequentare!
 
 
#8 bah 2013-11-17 23:43
la festa di san rocco la vedo solo come motivo per uscire di casa col bel cappotto. gente attaccata alla tradizione che poi cosa fa di concreto per casamassima? niente!!! li vedi 1 volta alla processione, 1 volta in giro la sera e poi 364 giorni di reclusione in casa lucidando l'argenteria e pulendo il cappotto per l'anno dopo! casamassima è un paese morto!!!!
 
 
#7 Indigeno 2013-11-17 22:39
CASAMASSIMESE MA TI RENDI CONTO CHE SEI RIMASTO ALL'ETÀ DELLA PIETRA?
 
 
#6 nina 2013-11-17 19:21
ma non diciamo fesserie ,la festa a San Rocco si continuera',stiamo scherzando!!!le nostre tradizini non si toccano ,ci possono essere delle modifiche al meglio .
i forestieri , si tappassero la bocca , che non contano niente a livello decisionale.
 
 
#5 Casamassimese 2013-11-16 19:01
Se qualcuno dovesse toccare l'oro del nostro Santo Patrono certamente le sculacciate saranno poca cosa rispetto a quello che gli potrebbe capitare!!
 
 
#4 Per Casamassimese 2013-11-16 13:45
infatti come volevasi dimostrare a voi cattolici importa più l'apparenza che la vera spiritualità...e che vuol dire che "potrebbe farsi molto male"? mi sculacci?
 
 
#3 Casamassimese 2013-11-15 22:13
Per "innovazione": perché non se ne torna al Suo paese di origine?? Da come scrive certamente proviene da un'altro pianeta!!! La festa è nostra e la vogliamo fastosa per dare al NOSTRO PATRONO il meglio. Le offerte le diamo NOI e vogliamo che vengano tutte investite per le celebrazioni in onore di San Rocco!! Se le celebrazioni saranno misere le offerte lo saranno altrettanto!! Se qualcuno ha intenzione di utilizzare diversamente i nostri soldi o appropriarsi dell'* del nostro Patrono .......... è meglio che torni al proprio paese di origine perché potrebbe farsi molto male.
 
 
#2 Leo 2013-11-15 21:10
Si si come quello di quest'anno con al musica ....
Ma per piacere ...
 
 
#1 innovazione 2013-11-15 17:27
e se l'innovazione fosse proprio nella semplicità? ne oro al santo, ne soldi, solo la cara vecchia processione senza fronzoli la sera!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI