Venerdì 14 Dicembre 2018
   
Text Size

"SI DIMETTONO TUTTI": DALLA RASSEGNA STAMPA DI OGGI

logo radio

Molta cronaca, questa mattina. La lettura dei quotidiani è offerta dall'edicola Macchianera in via Salvo d'Acquisto.

Clicca sul play e ascolta la puntata!

Commenti  

 
#3 Realista 2013-09-27 22:28
Di veramente inquietante sono gli altissimi emolumenti che a partire dal capo dello stato e passando per ministri, onorevoli e uscieri, offendono ed umiliano quel popolo che oggi cerca il cibo nei cassonetti dei rifiuti e non certo per scelta! Inquietante che si giudichi gli industriali che trasferiscono (giustamente!) all'estero le proprie aziende per evitare il fallimento e ci si dimentica che tantissimi nostri figli sono costretti a trasferirsi all'estero per sopravvivere! Decidete voi chi deve espatriare e chi no? Vergognatevi, fate i * vostri, ma almeno abbiate il pudore di tacere!
Dimenticavo: le cellule dell'organismo umano invecchiando peggiorano e di conseguenza tutte le attività vitali ne risentono, così recitano i testi di FISIOLOGIA! A voi le dovute conclusioni!
 
 
#2 Alfiere Nero 2013-09-27 12:19
L'Aventino, il Presidente della Repubblica e Tecoppa.

Il Presidente Napolitano ha definito "inquietante" la minaccia di "Aventino" proveniente da tutti i parlamentari solidali con il presidente del Milan.
E perché, di grazia, inquietante l'ennesimo "coup de theatre, al quale tanti anni di cronache politiche ci hanno abituati ?
Siamo uomini d'età, signor Capo dello Stato, e ne abbiamo viste, Lei più di me, naturalmente, di tutti i colori.
Questa truce "minaccia", dai toni chiaramente estorsivi, è la solita interpretazione di "Tecoppa in tribunal, notturno e in de la pell de l' ors", tratta dal repertorio del genialissimo attore della scapigliatura milanese Edoardo Ferravilla.
Ancora qualche giorno di irresistibile manfrina e avremo finalmente la possibilità di gustare nuovamente i siparietti della Santanché e di Sandro Bondi, e il ventisei settembre ci parrà come un brutto sogno, fortunatamente svanito con le primeluci dell'alba.
Di nuovo a casa, finalmente.
 
 
#1 A domani 2013-09-26 20:50
E i pidiellini del villaggio domani si dimettono?
Solidarietà a Berlusconi o attaccamento alla seggiola?
Chissà!!!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI