Lunedì 17 Dicembre 2018
   
Text Size

GLI SCOUT DI CASAMASSIMA 2 DOMENICA IN BASILICATA

scout gita sul pollino nel 2012 - 2

Il gruppo Scout Agesci Casamassima 2 sta organizzando per domenica 22 settembre un’escursione in Basilicata aperta a familiari, amici, curiosi e amanti della natura.

“Abbiamo spesso organizzato gite aperte ai non scout – ci spiega il capogruppo del Casamassima2, Angela Acito - quella del 2012 sul Pollino ha riscosso un successo straordinario, abbiamo riempito due pullman e ci siamo divertiti tanto. Speriamo di replicare la prossima domenica.”

Fine ultimo dell’escursione è l’autofinanziamento per gli ultimi lavori nella nuova sede, alle spalle di Officine UFO “Ci occorrono circa 2mila euro per il soppalco. La maggior parte dei lavori, idraulici, elettrici e di pitturazione, li abbiamo realizzati sfruttando le competenze interne, quindi gratis, ma per il soppalco non è possibile. Lo scopo è quello di insegnare ai nostri ragazzi, sia piccoli che grandi, il valore dei soldi che vanno lavorati e non ottenuti semplicemente chiedendo ai genitori o altri.”

Interessante il programma della gita: giunti in Basilicata con l’autobus, il percorso parte da Pietrapertosa per proseguire con due itinerari alternativi, o percorrere il “Sentiero delle 7 pietre” fino a Castelmezzano, o librarsi con il Volo dell’angelo. A seguire c’è la visita alla città fantasma di Campomaggiore e delle rovine di Utopia. Dopo la Messa c’è il ritorno in serata con il bus.

“Logistica e animazione della gita sono completamente a cura dei ragazzi del Clan (16-20 anni) – ci dice Angela - Noi capi serviamo solo a coordinare e a sollecitarli, ma è giusto che siano loro ad avere la responsabilità di quanto organizziamo.”

Il costo della gita è di 25 euro comprensivo di pranzo e trasporto, mentre resta escluso il Volo dell’angelo che costa 40 euro.

Angela Acito è scout da 15 anni e se le si chiede perché, nonostante lavoro e impegni familiari, continua a dedicare il suo tempo libero agli scout ci risponde “Come per tutti gli altri capiscout, il motivo sta nel desiderio di creare buoni cittadini. Certo c’è anche l’affetto verso i ragazzi. È un continuo dare-avere, mentre migliori gli altri migliori anche te stesso ricevendo affetto dai ragazzi e gratitudine dalle famiglie.”

Domandiamo ad Angela se in questi anni ha riscontrato un abbassamento dei valori morali, disattenzione o ribellione “Noi operiamo in un mondo che è comunque selezionato rispetto alle scuole, i bambini e ragazzi che si iscrivono agli scout imparano prestissimo che bisogna rispettare delle regole, indubbiamente ci sono quelli più ribelli, ma con loro adottiamo subito sistemi diversi, affrontiamo un percorso basato sul ragionamento continuo, i frutti si vedono nel tempo. L’ideale sarebbe iscriversi da piccoli, partire dai lupetti e poi effettuare l’intero percorso di crescita per divenire a 20 anni o un caposcout o comunque un buon cittadino. Si chiama progressione personale unitaria, ogni anno ti poni degli obiettivi e ti impegni per superarli. Noi collaboriamo molto con le famiglie in questo ed anche con le scuole. Cerchiamo sempre infatti di far capire ai ragazzi che la scuola viene prima di qualsiasi impegno. Un altro principio importante che trasmettiamo è quello politico nel senso puro del termine, ossia quello di partecipazione totale al paese, alla sua cura, tutela e promozione che passa anche attraverso le manifestazioni.”

Per informazioni e prenotazioni: Saverio, 349 5562300

Commenti  

 
#1 Dario 2013-09-20 07:02
Domenica 22 passeggiata ecologica a Casamassima. Valoriziamo il nostro territorio.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI