Venerdì 14 Dicembre 2018
   
Text Size

LAMA SAN GIORGIO, BRACCIO DI FERRO. SI VA IN PROCURA

lama s.giorgio tubi

La scorsa settimana, in seguito a una seduta dell'assemblea che a Rutigliano mira a tutelare il patrimonio ambientale del territorio dai residui fognari, il consiglio comunale rutiglianese, all'unanimità, ha dato mandato al sindaco Roberto Romagno di presentare un esposto al Pm. Ci siamo rivolti a Mario Manzari, il casamassimese portavoce del comitato 'Salviamo Lama San Giorgio', per saperne di più sulla vicenda, alla luce, soprattutto, dell'azione intrapresa da Rutigliano.

Come si è giunti alla decisione di presentare un esposto al Pm?

“I rutiglianesi si sono accorti della ripresa dei lavori finalizzati a portare i reflui di Casamassima nei territori di Rutigliano, come peraltro previsto da progetto. Si è creata una mobilitazione che ha riguardato il comitato cittadino 'Salviamo Lama San Giorgio' che ha preso parte ad un'assemblea. A tale prima iniziativa è seguito un presidio al quale abbiamo partecipato anche noi del comitato di Casamassima. È stato montato un gazebo dinanzi ad una ruspa allo scopo di bloccare fisicamente il proseguo dei lavori. Sono così giunti sul posto i consiglieri comunali di Rutigliano che si sono riuniti in Consiglio e hanno pensato di proporre una soluzione, l'esposto al Pm appunto, che in realtà va bene solo a pochi, il tutto accompagnato peraltro dalla proposta, ripresentata, di bypassare solo il tratto di Rutigliano delle reflue, quello dell'Annunziata, per salvaguardare il proprio 'orticello'”.

Quale il vostro punto di vista sulla questione?

“I cittadini vogliono che in Lama non si sversi. La proposta avanzata costituirebbe una visione cieca, considerando soprattutto che tratti a monte di Rutigliano, di un'importanza paesaggistica e boschiva rilevante, andrebbero comunque distrutti, come già succede sul territorio di Sammichele. I vari comitati, comunque, stanno agendo di comune accordo. Casamassima e Rutigliano si tengono molto in contatto e lavorano insieme su linee in comune forti. Sono del parere che quell'acqua non debba confluire nella Lama perché distruggerebbe la vegetazione e non darebbe più fruibilità ai boschi. Il 28 maggio scorso è stata approvata una delibera in Regione, relativa alla valutazione dell'impatto ambientale, in cui sono contenute delle prescrizioni redatte dalla Provincia. Ma non sono stati segnalati punti rilevanti del territorio da preservare, ragion per cui i boschi tra Casamassima e Sammichele e tra Casamassima e Rutigliano finiranno per essere letteralmente invasi da un vero e proprio fiume”.

In che modo il nostro comune sta reagendo a questo grave problema?

“Casamassima si interessa poco alla questione, a differenza di Rutigliano che dimostra una certa sensibilità per due ragioni: perché all'Annunziata si svolge la festa di paese e perché i proprietari delle terre rutiglianesi si stanno dimostrando visibilmente preoccupati di fronte ai rischi cui si potrebbe incappare. Casamassima, tra l'altro, presenta il territorio boschivo più grande di tutta Lama San Giorgio. Il punto è che i casamassimesi non lo conoscono e non hanno idea di quello che stanno mandando al macero. Purtroppo il limite del Comitato di Casamassima in questo senso sta proprio nel non riuscire a trasmettere l'indignazione dalla quale siamo colpiti ai cittadini. Da poco peraltro il Gal aveva inserito nel percorso cicloturistico anche Marcedd. Tutte iniziative e possibilità che a breve saranno castrate. Il rispetto di una fascia boschiva di pregio come Lama San Giorgio è stato calpestato da semplici fogli di carta attraverso i quali si è stabilito che lì c'è un vecchio fiume e che per tale ragione le acque reflue possono confluire al suo interno, acque che a parole sono pulite ma nei fatti non lo saranno mai perché i depuratori a turno, statisticamente, prima o poi si guasteranno. Già dalle prime analisi realizzate su Sammichele sono state riscontrate delle anomalie di sversamento pesanti”.

Come pensate di reagire alla scelta del Consiglio di Rutigliano?

“Assieme al comitato di Rutigliano dovremmo dichiararci ufficialmente contrari allo sversamento in tutta la Lama. Alcuni politici a Casamassima si stanno già mobilitando, anche se in maggioranza non si è mosso ancora niente. Ben vengano tutti i tentativi di interagire anche con gli assessori regionali ma penso che al di là di tutto ciò ci debba essere un'unione forte e decisa dei comitati e delle amministrazioni dei vari paesi contro questa azione. Chissà che una nuova forza, in maniera compatta, riesca ad impedire un intervento che è nell'interesse davvero di pochi e che potrebbe avere delle ripercussioni molto pesanti sul nostro territorio”.

Commenti  

 
#29 Catone 2013-06-28 23:46
Nella lama ora sorgerà un mega impianto elettrico con tutti i danni che ciò implicherà. Il PD non ne sapeva niente?
 
 
#28 Pippo 2013-06-28 18:59
X Gianluca .. Avevo Saputo .. è Scandaloso ma tanto casamassima divè allineata a rutigliano .. Noi siamo senza identità .. Senza forza .. Susmo egoisti e ipocrita praticamente Senza p...e.. E questi sono i risultati... A sammichele si sono fatti i cazzi loro .. Ed hanno sistemato le loro cose .. A rutigliano non fanno il problema che abbiamo noi è noi siamo dei poveri sfigati senza meta !!! Vai c'è ne dobbiamo andare da questo paese di m....a
 
 
#27 Gianluca 2013-06-27 13:04
http://www.rutiglianoonline.it/giornale-web/rutiglianoonline/2679-laqp-scrive-al-prefetto-manifestanti-hanno-bloccato-i-mezzi.html
 
 
#26 leo 2013-06-25 20:00
Michele non puoi fissare un appuntamento il giorno stess...o dai un pò di anticipo x consentire di organizzarsi...
 
 
#25 michele amoruso 2013-06-25 07:42
propongo di incontrarci oggi 25 giugno a Monacelle/Via Roma, alle ore 18. incontriamoci e parliamone.
 
 
#24 Giovanni 2013-06-21 21:02
X Michele .. Tono una persona ragionevole e dotata di tanto buon senso ... Questa storia deve finire ritroviamo i e parliamo di questa storia di *** !!! Fissiamo data e luogo !!!!
 
 
#23 michele amoruso 2013-06-21 08:12
vorrei fare una proposta a tutti i componenti di questa discussione, alla quale mi aggiungo anch'io: perchè non proviamo ad incontrarci in un posto (a scelta) e proviamo a mettere insieme le motivazioni di ognuno? noto con dispiacere, che si sono create due fazioni antagoniste. i cittadini contro altri cittadini. infatti non ho letto neanche un intervento di un amministratore (seppur anch'egli cittadino). è inutile negare che la ragione è da entrambe le parti. lo sappiamo da anni, ma da altrettanti anni si parla della Lama San giorgio giusto il tempo che dura la fiamma. dopodichè, ognuno torna alle sue occupazioni. senza perdermi in approfondimenti, qui fuori luogo, ribadisco l'invito ad un incontro, proforma, senza strombazzamenti ognuno porta le sue motivazion, le sue conoscenze e si prova a cercare una via per la soluzione. giusto per chiudere, vi informo e vi ricordo che la soluzione è stata data a giugno del 2012 da un consiglio comunale monotematico sulla LSG, (dove sono state dette cose interessanti ed altre molto meno) con l'accordo di tutti i sindaci della Lama: procedere con l'istituzione del PARCO NATURALE REGIONALE LAMA SAN GIORGIO. Ripartiamo di la, una buona volta e continuiamo fino alla soluzione. chi ci sta? il modo per contattarci si trova facilmente
 
 
#22 Agricoltore 2013-06-20 13:23
Dante: stanno pensando ad organizzare qualche gita tra loro e loro..
 
 
#21 Dante 2013-06-20 09:57
I nostri Casamassimesi parlano e criticano soltanto, ma non sono capaci di prendere nessuna iniziativa che sia positiva.
Dove sono tutti i verdi,i vari naturalisti, gli organizzatori delle passeggiate ecologiche delle chiacchiere.
Avete visto in prossimità del bosco di marcedd che schifo di teloni di tendoni ed altro.
Come si arriva nel territorio di Sammichele, la pulizia ed il rispetto si vede ad occhio nudo.
 
 
#20 Giovanni 2013-06-20 00:18
X sammichele dove si trova questo acquitrini paludoso ?? Ho un'idea ... Venite a scaricare anche voi in via adelfia .. A casamassima .. Tanto va bene a tutti .. Fatto 30 si fa 31 e Nessuno si rende conto del disastro ecologico a cui contribuisce il paese ogni giorno e la lana sarebbe a posto !!!!!
 
 
#19 Giovanni 2013-06-19 23:32
..allora parliamo e non ci capiamo .. Oggi l'intera rete fognaria del paese sversa senza nessun tipo di trattamento in via adelfia ... A cielo aperto in una grave naturale direttamente in qualche falda acquifera sotterranea !!! Una follia inaudita che imperversa da più di 50 e che oggi più che mai è inadeguato in quanto casamassima non ha gli stessi abitanti di 50 anni fa!! Solo per questo motivo andrebbero denunciate delle persone !!!!!con il nuovo depuratore comunque molto distante del paese ed anche da sta benedetta lama a cui mai nessuno si è interessato fino ad oggi ...le acque arriverebbero depurate ( non so a che livello, ma sicuramente meglio di quanto accade oggi.....)ed in quantità irrisorie poiché la grande distanza dal paese e quindi la lunghezza della rete favorisce lo dnsltimento dei liquidi !!! L'impianto è di ultima generazione nuovo di pacca ed è costato tantissimo !!! Ma noi siamo troppo folli da accettare questa cosa e ci vogliamo fare male da soli .. Addirittura adesso anche con la complicità di rutigliano .. Contro l'interesse di casamassima ... Ma è proprio vero che casamassima è un paese di matti !!! Non siete d'accordo ??
 
 
#18 mery 2013-06-19 20:45
ma sapete che significa "tabella 4"?
 
 
#17 Sammichele 2013-06-19 19:00
i reflui sono in Tabella 4 ergo non sono riutilizzabili per campi e altro,quindi nocivi alla natura infatti nella zona di sammichele da avere una lama florida,ci stiamo pian piano avvicinando ad un acquitrino paludoso!
 
 
#16 mery 2013-06-19 09:20
DOMANDA: ma nella lama cosa dovrebbero sversare? Acque di fogna bianca, grigia o nera?
 
 
#15 Vivo In via Puzza! 2013-06-18 16:28
non per dire ma intanto loro lo sversamento in lama lo stanno bloccando voi sono anni che combattete forse con il modo sbagliato perchè io non vedo miglioramenti! (da residente della zona)...poi i comici regnano sovrani, quelli che si organizzano su un sito usando falsi nomi "Restiamo in contatto anche se non so chi sei" wow siete davvero l'esempio di organizzazione che serve al nostro paese!
 
 
#14 giovanni 2013-06-17 14:24
Mario.. chiarissimo!, come si dice... in tutte le lingue del mondo......!!!!!! ma.. manca un pezzo... qual'è la soluzione..?? qual'è la vostra proposta a breve brevissimo termine per sistemare questo schifoso problema? continuare ad accettare l'esistente...?? e far finta di niente..? è questo che traspare dalla vostra protesta..! E' lasciare le cose come stanno (tanto chissenefrega..) ed impedire l'attivazione del nuovo progetto.. è questo che NON VA BENE!!
E' una visione ipocrtita e rassegnata che non accetta una soluzione (forse non la migliore), ma allo stesso tempo accetta la peggiore realtà che possa esistere!!!!
 
 
#13 Mario Manzari 2013-06-17 08:57
IL COMITATO E' CONTRO L'ATTUALE SVERSAMENTO IN GRAVE FOGNATURA SU VIA ADELFIA : C O N T R O no a favore ma C-O-N-T-R-O. contrere,counter,cuntrariar, противодействия, カウンター
 
 
#12 Giovanni 2013-06-15 16:35
X residente in via Taranto !!! Ottima notizia ..!! speriamo bene ...Cerchiamo di restare in contatto !! Cerchiamo di arrivare in fondo a questa cosa .. Conta pure si di me se c'è bisogno di ulteriori solleciti denunce raccolta di firme o altro ancora .. Possiamo aggregare un po di gente incazzata x questa questione !!
 
 
#11 Giovanni 2013-06-14 21:45
Raffaele e indignato .. Siete ridicoli .. Voi parlate di attenzione alla natura e tutela dell'ambiente .. Dell'orticello degli altri .. Ma non vi rendete conto della gravità della situazione in via adelfia .. In quello scarico a cielo aperto ci va a finire liquame di tutto il paese e naturalmente anche vostro e non subisce nessun tipo di trattamento !! Va dietettamente dal cesso nel sottosuolo della terra in chissà quale falda !!!! Creando poi fenomeni di deposito otturazione ed inquinamento atmosferico di tutta la zona !! Carissimi quelli che pensano al loro orticello siete voi !!! Poiché non siete coinvolti dal problema schifoso antigienico é vergognoso nel 2013!!! Questa situazione è più forte di un pugno nello stomaco e voi andate in giro a fare i fighi con la questione della lama con i vostri ideali le vostre lezioni di buonsenso !!! Ma avete i paraocchi poiché non potete tollerare una situazione del genere a favore di un'altra sicuramente migliorativa !!
 
 
#10 residente v. Taranto 2013-06-14 16:46
Forse non sono stato chiaro oppure siete voi che non capite o non volete capire.
Il terminale di via Adelfia non ha più le autorizzazioni necessarie , l'istanza di proroga richiesta puntualmente ogni anno , dall'AQP quest'anno ,non è stata accolta.
Il Commissario Delegato per l'emergenza ambientale in Puglia in data 18 dicembre 2012, ha diniegato la richiesta , pertanto il terminale di via Adelfia va chiuso!!!! altro che ipocriti , voi non conoscete nulla e parlate a vanvera. A breve la Procura interverrà sulla questione.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI