Mercoledì 12 Dicembre 2018
   
Text Size

CILIEGIE, LA FESTA TOCCAVA A CASAMASSIMA

ciliegie sane

Quest’anno farà tappa a Turi l’ottava edizione della “Festa nazionale delle ciliegie”. Si svolgerà dal 7 al 9 giugno e si concluderà con la premiazione della ciliegia più buona d’Italia, nell’ambito del 16esimo “Concorso nazionale ciliegie d’Italia” che vede contendersi il Premio ‘Claudio Locchi’, tra le tante varietà della miglior produzione nazionale. L’anno scorso il premio andò alla ciliegia Ferrovia di Casamassima, ed era proprio alla nostra cittadina che toccava candidarsi per ospitare la manifestazione quest’anno. Scarsità di fondi a disposizione avrebbero fatto desistere dall’intenzione di organizzarla.

La ciliegia casamassimese, in virtù di quanto stabilito dalla commissione del premio, fu ritenuta la migliore in assoluto, precedendo aziende di località cerasicole rinomate come Vignola, Moricone, Cellano, Castel San Giorgio, ma anche la vicina Turi. La commissione giudicatrice fu presieduta da Pietro Cernigliaro e composta da Valentino Dalla Costa, Dario Caccamisi, Carlo Migliaccio, oltreché dal segretario Carlo Conticchio.

La manifestazione 2013 è stata presentata dal consigliere regionale del Pdl Michele Boccardi, che ha evidenziato come Turi essendo tra i comuni che fanno parte dell’Associazione nazionale “Città delle ciliegie”, coglie l’opportunità di promuovere il territorio, i prodotti tipici locali oltre alla regina della festa: la ciliegia Ferrovia, uno dei prodotti pugliesi più rappresentativi, riconosciuto per le sue particolari qualità. L’evento è organizzato dalla Nuova Pro Loco di Turi, promosso dall’amministrazione comunale e patrocinato dalla Regione Puglia e Provincia di Bari. Turi, per l’occasione, nell’ambito del Progetto di Internazionalizzazione promosso dalla Provincia di Bari, ospiterà delegazioni provenienti dal Marocco, dalla Russia e dalla Germania.

Nel corso della conferenza stampa è stato illustrato il progetto di solidarietà “Una ciliegia per la vita” atto a sensibilizzare tutti i produttori a donare una quantità di ciliegie per la Lilt (Associazione nazionale per la lotta contro i tumori e le leucemie). 

Commenti  

 
#9 turese 2013-06-12 20:43
come????????avete(secondo voi)la migliore ciliegia,e in data odierna mi è arrita voce che da voi nn vogliono più ciliege?????????....e quindi di conseguenza le state portando a vendere sulla piazza di turi.che orrore.
 
 
#8 turese 2013-06-04 21:14
ma nell agro di casamassima, quanti ettari di terreno sn dichiarati a ciliegeto??????????????....o risultano ancora vigneti ad alberello????????????????????
 
 
#7 Andrea F. 2013-06-04 12:57
Egregio 010 se lei avesse letto i post precedenti si sarebbe accorto che a Casamassima già dalla fine degli anni 70 e per tutti gli anni 80 e qualcosa dei 90 il sig. Ciccio Ardito organizzava la festa delle ciliegie e potrei dirle che sia allora come ora il nostro paese era il primo produttore dell'oro rosso, non Turi!!! SI INFORMI!!!
 
 
#6 oops 2013-06-04 12:34
è il caso di dire: la ciliegina sulla torta (inacidita) di questa bella amministrazione!
 
 
#5 010 2013-06-04 09:50
MA QUANDO *** MAI C'E' STA LA FESTA DELLA CILIEGIA A CASAMASSIMA? MA PER FAVORE,TACETE CHE E' MEGLIO.
 
 
#4 Caro 2013-06-03 23:17
.. Ma dove vi presentate ?? FIG. Di m...a.. Ritiratevi !!! Moooooolttto meglio turi che si merita questo ed altro !!! Ognuno ha quello che si merita ... Noi il balcone fiorito in un centro storico decadente pieno di ristrutturazioni autogestite senza capo nè cosa ... (Come la nostra amministrazione) ... Ma con wifi ..... Per portare i giovani ... Come qualcuno ha detto... Dunque occhio !!!!avremo i giovani con i telefonini a spasso x il centro storico ... Ma che disastro !!!!! Ennesima FIG. Di m...a!!!!!
 
 
#3 educatore 2013-06-03 20:03
Se casamassima non fa parte dell'asocciazione "città delle ciliegie" come pretende di organizzare la festa. E,poi, chi ha la capacità in questo paese di farlo? La ciliegia "ferrovia" è di Turi ed è giusto che la festa si tenga in quella ridente località.
 
 
#2 Casamassimese 2013-06-03 17:39
Speriamo che anche quest'anno la ciliegia ferrovia di Casamassima vinca il primo posto. Sicuramente organizzare una festa della ciliegia costa un bel po' e la mancanza di fondi non ci ha aiutato, speriamo in tempi migliori, nel frattempo cerchiamo di collezionare premi. Auguro buon lavoro all'assessore Gino Petroni, che conosco personalmente e che si sta impegnando tantissimo per valorizzare la nostra ciliegia.
 
 
#1 vecchia pantegana 2013-06-03 17:23
...e per acclarata incapacità degli addetti ai lavori, Turi, con i suoi attivi e validi politici ci fotte la festa!
Quando Casamassima si avvarrà di gente con le *** sotto?
Basta con i soliti e vecchi parolai, non servono manco a loro stessi!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI