Martedì 18 Dicembre 2018
   
Text Size

RIFIUTI ZERO AL BALCONE FIORITO

riunione rifiuti zero

Lunedì scorso, si è tenuto presso la villa comunale, l'incontro promosso dal Comitato Casamassima verso rifiuti zero, tra i cittadini per parlare della “Strategia Rifiuti zero”. “Il comitato – riferisce Nello De Padova – è assolutamente informale e non istituzionalizzato ed è pronto a raccogliere cittadini attivi, menti pensanti che possano generare dei nuovi modi di pensare, di comportarsi, per diminuire la produzione di rifiuti, come è già avvenuto in altri territori”. E aggiunge: “Pur essendo un comitato informale abbiamo già raggiunto un primo obiettivo, che è quello dell'adesione alla strategia rifiuti zero da parte della Pro Loco”.

Per arrivare a risultati eccellenti come quelli raggiunti nel comune di Capannori (in provincia di Lucca) non si può partire da imposizioni, ma si deve riuscire a far cambiare il comportamento e gli atteggiamenti delle persone (secondo quanto emerge dalla discussione). Rifiuti Zero è una strategia teorizzata dal professor Paul Connet, della St. Lawrence University, che si propone di riprogettare la vita ciclica delle risorse in modo tale da riutilizzare tutti i prodotti, facendo tendere la quantità di rifiuti da conferire in discarica allo zero, contrapponendosi alle pratiche che prevedono necessariamente un processo di incenerimento o discarica. Il processo assomiglia al riutilizzo delle risorse fatto dalla natura.

Per creare meno rifiuti devono esserci 3 parti che devono valutare le strategie da applicare e collaborare tra di loro: le istituzioni, il cittadino e i soggetti economici. Si è anche formato un comitato a livello nazionale, che sta raccogliendo le firme per proporre una legge di iniziativa popolare per far si che la “Strategia rifiuti zero” venga adottata in tutto il paese.

Nel corso della discussione si è inoltre parlato di quali sono le iniziative concrete che si potrebbero attuare per avvicinare la popolazione a questa strategia e di quali saranno i prossimi passi che il comitato dovrà effettuare. É stato proposto che il comitato si riunisca il secondo lunedì di ogni mese, ed è stata confermata la partecipazione al “Balcone fiorito” con un gazebo.

Il prossimo appuntamento dovrebbe essere quindi fissato per lunedì 10 giugno. Per chi volesse informarsi è stata creata una pagina facebook: “Casamassima verso Rifiuti zero” dove è possibile reperire notizie sulla strategia e sugli eventi in programma.


[da La voce del paese del 18 maggio 2013]

Commenti  

 
#2 porco 2013-05-30 17:35
ti danno i soldi?
forse nei film
 
 
#1 Chicchirichì 2013-05-29 19:40
Casamassima rifiuti zero? Nobile e lodevole, bravi dico davvero!!! Ma scusate perché non combattete a monte il problema? Addossate queste problematiche sui cittadini, perché attraverso questo blog non puntate il dito contro chi incassa le nostre tasse sulla mer.a che non viene raccolta? Differenziata? Sfruttata? Caro comitato iniziate a monte del problema, faccio la raccolta differenziata e pagò i rifiuti salatissimi, in alcuni paesi ci sono distributori che raccolgono immondizia e ti danno soldiiiiiiiiiiii! Svegliaaaaa
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI