Lunedì 10 Dicembre 2018
   
Text Size

DALL’UFFICIO TECNICO: “CHI ROMPE PAGA”

voragine 02 sito

Uomo avvisato mezzo salvato si dice, e dal 10 aprile scorso non si può dire che non siano state informate le aziende operanti sul nostro territorio e che hanno (chi più chi meno) a che fare con le nostre strade. D’ora in poi chi dovesse intraprendere lavori di manutenzione che prevedono scavi e conseguente rottura del manto stradale, è chiamato ad attivare procedura di autorizzazione per l’avvio stesso dei lavori e al ripristino dello stato dei luoghi originario. Ma vi è di più: le aziende sarebbero chiamate a offrire garanzie reali economiche e/o assicurative per gli interventi e le istanze dovranno essere complete di nominativo dell’impresa, polizza fideiussoria, elaborato grafico del percorso e, alla fine dei lavori, sarà necessario allegare documentazione fotografica.

È la prima volta che ciò accade, secondo quanto emerso negli ambienti comunali: “Il primo Comune in Puglia a dotarsi di questo strumento”, avrebbe fatto sapere il responsabile del servizio. Naturalmente il provvedimento è già attivo.

Commenti  

 
#8 Dellapasta I. 2013-05-26 20:32
# 7 Mah. Gli unici che potrebbero chiedere dell'attività svolta negli ultimi mesi dal NOPE, ripeto, sono i consiglieri di opposizione o qualcuno della giunta che ti garantisco è a conoscenza di queste "GROSSE ROTTURE" compiute qualche tempo fa.
L'opposizione se ne frega o non..., chi è in giunta vuole rimanere attaccato al suo posticino o non...
Allora bisogna sollecitare la procura con i mezzi a disposizione dei cittadini!
 
 
#7 Mah 2013-05-25 08:28
Caro "Dellapasta" guardiamo qualche coincidenza: il Nope comincia ad operare ed escono presunti abusi che riguardano, come progettisti membri dell'attuale amministrazione, in quel periodo fioccano le denunce e gli esposti allo stesso organo (basta vedere all'albo le segnalazioni di quei mesi). A quel punto sembra che ci siano acque agitate in amministrazione. Negli ultimi mesi, sempre dall'albo, si riscontrano piccole segnalazioni e niente più e la situazione è sempre più tranquilla. Certamente sono solo coincidenze, nessuno mette in dubbio l'onestà dei membri del Nope, ma basta dare altre priorità. Se proprio ci vogliamo togliere qualche dubbio perchè non si chiede di relazionare sulle attività svolte negli ultimi mesi?
 
 
#6 Dellapasta I. 2013-05-24 23:18
# 4 Mah
Sfiduciato signor Mah, il maresciallo Manzaro del NOPE, responsabile diretto presso la procura di Bari, è persona seria ed incorruttibile e non è un "tecnico" amministratore. Se non svolge il proprio mandato è passibile lui stesso di denunce! Forse rallenta l'operato del NOPE, e perchè?
Questa morbida e troppo timida opposizione dovrebbe fare qualche interpellanza, vero Nitti, Rodi, D'Addabbo... mica può farlo Pignataro!
Ciao amico Mah.
 
 
#5 NOTOACHISA 2013-05-24 22:50
L'ufficio tecnico non può pensare di far riparare i futuri eventuali danni mettendo una pietra sopra a quei danni che hanno già devastato il territorio!
Caro architetto, l'ottimo Birardi ha partorito un NOPE efficiente, bisogna falo lavorare; la procura dopo le denunce aspetta le relative relazioni!
Il popolo non vuole la condanna a tutti i costi, ma la verità! Si vuole sapere se questa giunta è composta da gente onesta o meno! E' necessario fugare ogni dubbio, soprattutto per la tranquillità degli amministratori stessi E pare che qualche componente la giunta sia molto perplesso e preoccupato!
Piena fiducia nel lavoro della magistratura e..."CHI HA ROTTO DEVE PAGARE" (se ha rotto!)
E' d'accordo, valente responsabile dell'ufficio tecnico?
A molto presto!
 
 
#4 Mah 2013-05-24 08:23
Il NOPE ormai sta per Non OPErativo! E' un'amministrazione troppo "tecnica" perchè si vigili sugli abusi...
 
 
#3 papale papale 2013-05-23 21:25
Ma per sapere chi ha già rotto e per rimettere le cose a posto, non é il caso che il NOPE continui a fare il proprio lavoro?
I sopralluoghi e relative relazioni vanno avanti?
Buona l'idea del responsabile dell'ufficio tecnico, ma non si trascuri il lavoro di riparazione delle "VECCHIE ROTTURE"! Sarà il miglior deterrente per eventuali male intenzionati!
 
 
#2 Pietro M. 2013-05-23 19:38
Ogni tanto al Comune di Casamassima scoprono l'acqua calda!
 
 
#1 mi faccia il piacere 2013-05-23 14:17
vale lo stesso per i lavori comunali sotto l'attenta guida e responsabilità dell'ufficio tecnico?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI