Martedì 18 Dicembre 2018
   
Text Size

PALESTRONE: AUMENTA LA TARIFFA ORARIA

palestrone new

Le quote del Palestrone sono state modificate: con la delibera del 9 aprile scorso, la giunta ha stabilito che si passa da 12 euro a 26 euro all’ora. Vuoi per la crisi, vuoi per le esigenze economiche che un palazzetto di quelle dimensioni richiede.

La considerazione, però, è presto fatta. Calcolando che un’associazione sportiva dovrebbe allenarsi almeno 10h a settimana, ce la farà ad arrivare a fine mese senza dichiararsi fallita?

Come hanno preso questa notizia e questo aumento le associazioni sportive casamassimesi? Giacomo Barbieri, presidente dell’associazione tennistavolo di Casamassima e responsabile del Palestrone (in quanto vincitore dell’appalto), fa sapere: “Volete intervistarmi come presidente di un’associazione, o come gestore del Palestrone? [ironizza] A parte gli scherzi, 26 euro all’ora sono davvero eccessivi per un’associazione e forse sarebbero anche troppi ai fini della manutenzione della struttura. A questo punto molte associazioni saranno spinte a usare le palestre degli edifici scolastici in cui ci si può allenare gratuitamente. Secondo me l’amministrazione dovrebbe elargire dei fondi sportivi in modo tale da facilitare entrambe le parti. In ogni caso è in programma di organizzare eventi di altro genere (piccole rappresentazioni teatrali, saggi di danza, esibizioni musicali) all’interno del Palestrone in modo da recuperare qualche fondo per le spese di cui ci sobbarchiamo mensilmente e magari in un futuro non troppo lontano poter ridurre le quote d’ingresso”.


[da La voce del paese del 27 aprile 2013]

Commenti  

 
#14 Leonardo Nanna 2013-05-11 16:24
#8Matematico, non ti pare di dare, con i tuoi conti, dell'incapace al responsabile delle finanze casamassimesi ritenendo non sostenibile la spesa di 3.000 euro mensili per la gestione del "Palazzetto dello Sport"? Perché non dovrebbe poter spendere, un Comune con un indotto commerciale come il tuo, quella risibile somma mensile per lo Sport dei propri ragazzi se non per incapacità ad amministrare somme così risibili? Ma incapace non è! Il tuo comune ha speso purtroppo male tutte le risorse provenienti dalla cementificazione trentennale del tuo paese. Pensa, caro #8Matematico, che i predecessori di questi amministratori, dei quali qualcuno ancora oggi alla ribalta, il 1992 pensarono di poter spendere 400milioni di progettazione, 150milioni annui di mutuo, oltre alle spese di gestione corrente per un signor "Palazzetto del Sport", senza batter ciglio. Il signor "Palazzetto " non venne mai costruito ma l'inutile progetto costò comunque 400milioni di vecchie lire... e tutto senza paura degli amministratori! Ed anche senza paura di chi, se non ci fosse stato il fantasioso "Signor Palazzetto" dello Sport", avrebbe dovuto pagare 102milioni di vecchie lire per costruire opere di urbanizzazioni secondarie, da cedere ai cittadini casamassimesi, proprio sull'area scelta casualmente per quel Palazzetto. Casualmente proprio su quell'area della quale, i grandi amministratori dell'epoca, dicevano, di volerne fare "un polmone di verde che facesse da cuscinetto tra la zona 167 e la parte centrale del paese". Il polmone di verde però, sarebbe stato trasformato, ed è oggi è quasi completato, in cemento armato a titolo gratuito. Per i dubbi, chiedete, oppure leggete gli atti pubblici relativi. Ai collaudatori statici, quando saranno nominati, chiederete se si tratta di cemento armato o di verde attrezzato quanto andranno a collaudare. Se vorrete, chiedetemi pure il progetto del "polmone di verde" mai costruito o chiedetelo all'Ufficio Tecnico del Comune: è la Tavola n.3, della lottizzazione cosiddetta "Brancaccio", disponibile in due versioni a seconda delle necessità dell'utenza.
 
 
#13 Palapioggia 2013-05-09 17:14
LENOCI....che dire hai ragione quindi ti esorto a controllare i bilanci.....a me interessa non perdere lo sport a Casamassima cosa che a lei forse non interessa ma nn per questo si può erigere a paladino della giustizia.....intanto la comunità tutta è rimasta impassibile innanzi alla chiusura dello stadio a danno dei tanti ragazzi che giocavano a calcio(senza pagare nulla)....ora la società del Real Adelfia li ha accolti a braccia aperte..ma per lei questo è insignificante....se poi una società non fà pagare i ragazzi sbaglia è un costo inutile.....bravo Lenoci hai capito tutto.......una cosa nn hai capito non ho nessuna società....pago la retta ai miei figli con difficoltà essendo precario e non stipendiato beato come forse Lei è.....seguo da 7 anni i miei figli aiutando gratuitamente dove possibile la squadra di appartenenza e sono deluso della situazione in cui si trova il paese....e i commenti letti ne sono la prova...invece di trovare soluzioni che accontentano tutti si pensa a chi ci guadagne e quanto....bene non facciamo nulla rimaniamo immobili e ognuno prenderà le decisioni opportune....io senza sport non ci rimango porterò un figlio a Adelfia e uno a Turi ...e valorizzerò il paese che mi ospita...Casamassima è buona per dormirci
...Lenoci ma lei vive il paese come me???
un evento sportivo con pubblico oggi è possibilè???? no meglio il balcone fiorito e la festa della birra(con rispetto due ottime iniziative).....Lenoci avvia i controlli aspetto i risultati muoviti però almeno fai sentire che ci sei....
 
 
#12 Lenoci 2013-05-09 15:49
POST 9 10 11 PALAPIOGGIA.
Quindi per non pagare la mensilità bisogna essere poveri e bravi tecnicamente! Bah!
Tu prendi le mensilità per far fare sport che "fa bene a tutta la famiglia" e il comune deve elemosinare dagli sponsor la moneta per darti una struttura efficiente e pulita? Magari qualche piccolo contributo anche alla tua società giusto per arrotondare gli incassi!
Hai l'ardire di offendere esodato tacciandolo di "VOLER SINDACARE SUI TUOI INCASSI"! Il responsabile al bilancio dovrebbe approfondire questa questione e tanto non per sindacare, ma evitare che i cittadini ignari partecipino agli utili delle società che erogano "benefiche attività fisiche"!
Il custode del campo sportivo sicuramente avrà percepito il minimo sindacale!
PALAPIOGGIA avresti fatto bene a tacere e forse il tutto sarebbe passato inosservato!
Grazie per aver messo la pulce nell'orecchio a chi deve far quadrare i bilanci!
 
 
#11 Palapioggia 2013-05-09 14:48
Matematico.....ti consiglio di chiedere a chi ha svolto il lavoro di custode al Campo Sportivo quanto percepiva....ti renderai conto che esistono persone che con la passione per lo sport mischiata alla disperazione economica hanno lavorato con pochi euro al mese.....a queste persone il comune non dava nulla ma lo stadio era aperto a tutti ogni Domenica pulito e sicuro.......Casamassima ha un patrimonio umano con la passione dello sport che nessuno riconosce e viene sempre deluso da chi dovrebbe tutelarlo....
 
 
#10 Palapioggia 2013-05-09 14:41
Matematico ..per quanto riguarda i costi totali di gestione forse sono un pò esagerati...però prendiamo per buono quello che scrivi..quindi il palestrone ci costa 36000 euro in un anno al netto dei contributi delle società.... pensi che non si riesce a trovare un contributo annuale da qualche sponsor commerciale???? si può interessare il comune a cercare partner commerciali ???? come fanno tutti i piccoli comuni Italiani??? così riduciamo ulteriormente il carico di spesa comunale poi altri introiti possono derivare da eventi sportivi e non organizzati durante l'anno.... quindi un conto è discutere di soluzioni altro è condannare il bene comunale all'abbandono.....un aumento del canone orario può esserci ma non raddoppiare.....poi Matematico visto che ti piacciono i numeri non puoi trovare nel bilancio comunale delle voci di spreco da dirottare a favore dello sport ?????
 
 
#9 Palapioggia 2013-05-09 12:36
Esodato il rierimento alla tua situazione lavorativa non conta nulla nella questione e mi dispiace che tu la viva così male da fartene un nome....anche chi scrive è nelle tue stesse condizioni......ma veniamo al punto .. la contabilità di una società sportiva è presto fatta contando il numero degli iscritti....ma bisogna andare oltre la semplice economia....bisogna che tu ti fai questa domanda ...in conto al mensile che dai quanto il tuo ragazzo/a ci guadagna?..in amicizie,salute fisica,educazione allo sport,benessere mentale,appartenenza a un gruppo.....io i miei figli da piccola età li ho avviati allo sport e credimi che tutta la famiglia ne ha tratto beneficio....poi sul fatto di non poter pagare il mensile personalmente ti posso portare testimonianza di ragazzi che appurata la reale condizione familiare e le capacità atletiche si allenavano senza pagare nulla....chiaro è che nn tuttele società sono uguali....inoltre invece di sindacare sui guadagni societari sarebbe opportuno chiedersi perchè una struttura pubblica deve essere gestita in cosí malo modo???? Possibile che non ci sia un altra forma giuridica appropriata???? Questi sono i quesiti a cui un buon amministratore deve dare giusta risposta,troppo facile dirottare le problematiche sulla comunità...anche quella della gestione diretta con custode non è da escludere ma ti ripeto urge risoluzione altrimenti le società emigrano in altri paesi.....
 
 
#8 Matematico 2013-05-09 08:46
Numeri alla mano: Costo di un custode con oneri (circa 2.500 euro mensili) Consumi acqua, luce, gas (non meno 1500) Pulizie (500) etc. Totale parziale euro 4500 al mese. Ore di fruizione medie al giorno 4-5 ore per 6 giorni. Al costo attuale (12 euro) introiti mensili per circa 1500 euro. Per il comune sarebbe un buco di 3000 euro al mese come minimo...
 
 
#7 ESODATO 2013-05-08 22:19
PARAGONARE UN SENZA LAVORO AD UNO ZOMBI E'INGIUSTO E CATTIVO!
Le società impegnate a migliorare la vita dei nostri figli attraverso lo sport sono semplicemente ammirevoli!
Mio figlio ha svolto attività in quel palestrone e garantisco che ho pagato la mensilità finchè ho potuto, e questo è giusto! Di contro anche le società devono pagare l'uso del palestrone che è pubblico e che ha bisogno di manutenzione continua!
Questo ho voluto dire e se qualcuno si è risentito dimostri con i numeri alla mano (numero degli iscritti moltiplicato per la mensilità)che non vi è profitto!
Ho aggiunto pure che ingiusto sarebbe dare in gestione il palestrone a privati per un loro tornaconto! Assumere un senza lavoro alle dipendenze del comune che operi nel palestrone e chiudere il bilancio di fine anno in pareggio sarebbe normale!

Signora Zizzo la Sua lezione di psico-pedagogia legata allo sport nell'età evolutiva è assolutamente fuori luogo e fuori tema!

Tengo a precisare che non sono dalla parte di questa amministrazione che "butta" i nostri denari in diverse insulse manifestazioni!
 
 
#6 Palapioggia 2013-05-08 19:22
esodato già dal nome che ti sei attribuito si capisce che sei uno di quegli zombie che popolano Casamassima alla ricerca del pettegolezzo.......Venerdì sera ALLE 21 vieni al Palasudo e vedrai cosa significa sport.......profitto o non profitto le società sportive svolgono un servizio sociale chiaro ??????? concordo con te che qualora fosse chiaro e visibile un profitto fuori norma allora il tuo ragionamento non fà una grinza.....ma non è il caso di chi usufruisce della struttura. Credimi te lo dice uno che da 7 anni gratuitamente ha seguito una società che ora è scappata dal paese e chi ci ha rimesso siamo noi genitori e i ragazzi che giocano per strada (circa 100) ....Esodato sei dalla parte sbagliata .....
 
 
#5 giuliourbano 2013-05-08 17:36
Concordo con Arianna. Noi genitori contribuiamo più volte alla realizzazione di tali scopi anche pagando le tasse per mantenere tali servizi. Se Esodato avesse interesse ad uno sport da poter seguire dal vivo invece che stravaccato sul divano, si sarebbe astenuto.
Un grazie anche all'ultimo commentatore, per questa informazione. Faremo in modo da farla pervenire a chi scalda altre sedie credendo di amministrare il bene "pubblico"
 
 
#4 numeriallamano 2013-05-08 15:41
Solitamente si dice "volere e potere": www.sportindustry.com/site/Home/Categorie/Finanziamentiebandiperlimpiantisticasportiva/articolo1007351.html
Le risorse economiche si possono anche trovare....ci vogliono, però, più fatti e meno chiacchiere
 
 
#3 Ariaqnna Zizzo 2013-05-08 14:21
Caro esodato, sono lieta di sapere che asd (associazione sportiva dilettantistica)per lei significa profitto, se avesse mai "gestito" una società sportiva saprebbe che profitto significa guadagno e proprio in una società sportiva tale parola non esiste, da contraltare invece abbiamo passione sacrificio e soprattutto sopportazione di persone grette che preferiscono infangare gli altri piuttosto che vedere ciò che è evidente a molti cioè che chi fa fare sport ai ragazzi, non solo si occupa della salute psico/fisica e della tecnica ma soprattutto li aiuta ad interagire con gli altri, gli insegna che bisogna essere al servizio della squadra e aiutare i suoi componenti, li aiuta a vincere la timidezza o la troppa vivacità gli aiuta ad avere delle regole e soprattutto li tiene lontani da cattive frequentazioni o rimanere troppo tempo al computer o davanti la televisione con i suoi programmi spegni intelligenza. Aggrega le famiglie che hanno un motivo in più per incontrarsi e condividere la gioia di vedere le proprie figlie impegnarsi per portare vanto e lustro al proprio paese e alla propria società. Se mai fosse venuto a vedere una partita si sarebbe accorto che le società, quelle asd ovviamente, impegnano tutti i loro “lauti” averi sui ragazzi stessi, facendoli partecipare a campionati federali, che hanno dei costi notevoli, li vestono, li allenano con dedizione. Di conseguenza il costo del palazzetto che ogni mese toglie risorse alle associazioni vuol dire depauperamento delle casse, già molto scarne delle associazioni che invece potrebbero far molto di più per i ragazzi. Inoltre ricordi che chi fa sport allevia anche le casse della sanità pubblica che non deve malati che hanno condotto una vita poco salutare ma soprattutto… insegna che bisogna prendersi le proprie responsabilità e quindi FIRMARE le proprie dichiarazioni.
 
 
#2 ESODATO 2013-05-06 19:22
PALAPIOGGIA non sarebbe manco giusto che i cittadini contribuissero a mantenere una struttura per delle società che traggono profitto dalle mensilità degli atleti piccoli o adulti!
Le società sportive non devono trarre utili dalla loro attività, in quanto operano nel settore dilettatistico!
Ma il comune non può affidare la gestione al privato per personali vantaggi economici!
Che il comune assuma un custode tuttofare, gli dia regolare retribuzione e salvi un "senza lavoro".
 
 
#1 Palapioggia 2013-05-06 13:14
Considerando che parliamo di un palestrone a nessuno è venuto in mente che alzando i prezzi le società andranno a cercare gloria da qualche altra parte???... dopo il campo comunale vogliamo perdere l'ultimo luogo dove assistere a delle gare sportive????
Che tristezza!!!!! Siete incapaci a trovare risorse economiche per lo sport.....paese di Zombie questo stiamo diventando grazie agli artefici di questa situazione...
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI