Mercoledì 12 Dicembre 2018
   
Text Size

MICHELE FIERMONTE EX SINDACO: "GRAZIE A GRILLO"

michele fiermonte

Il commento politico questa mattina è affidato a Michele Fiermonte, ex sindaco Dc del Comune di Casamassima.

Clicca sul play e ascolta la puntata!

La composizione del governo e la natura dei ministri, il discorso programmatico con la sospensione dell'Imu e il congelamento dell'Iva..

La lettura dei quotidiani è offerta dall'edicola Occhiogrosso in piazza Aldo Moro.

Domani non siamo in onda: torniamo giovedì sempre alla stessa ora.

Commenti  

 
#18 vito cassano 2013-05-26 10:24
Concordo sig. Piero, sulla “tarda età”; me la vuole definire lei? A quanti anni è oggi una “tarda età” e la tarda età in Italia è uguale a quella del Burundi o della Svezia? E chessò!, il nostro sindaco Birardi, o Il Dr. Pignataro sono in “tarda età”? E al nostro Presidente della Repubblica, le sembra stia dando segni di inefficacia il suo intelletto? Francamente a me pare di no, anzi se dovessimo fare una classifica degli intellettualmente efficaci presenti in Parlamento credo che sarebbe indubbiamente ai primi posti. Personalmente mi sarei sentito ben rappresentato se fosse stato eletto Marini al primo scrutinio, ma sicuramente non le sarà sfuggito che nel segreto dell'urna ha prevalso il cinismo politico e non scopriremo mai a quali grandi elettori attribuirne la responsabilità. Sta di fatto che immediatamente la candidatura è stata ritirata, e non è stata nemmeno presentata in quarta votazione con maggioranza assoluta di 504 voti che sicuramente il PDL non avrebbe garantito per mettere in evidenza la divisione interna al Pd. E' quindi evidente che a fronte (evito altre questioni) di giochi e giochini di pessimo esempio politico e di grave irresponsabilità di molti grandi elettori, è stato lo stesso Bersani, prima, e Berlusconi, dopo (Monti compreso) a CHIEDERE a Napolitano di accettare un secondo mandato. E' questa soluzione che ha posto fine ai giochi a spese dell'Italia. Le voglio sottolineare che ora Berlusconi ed il Pdl non avendo più (come nel Governo Monti) la maggioranza alla camera dovranno necessariamente ridimensionare il loro potere di interdizione (ma questo è altro ragionamento).
In Italia un presidente di Regione scoperto con dei Trans, si dimette e scompare dalla circolazione, un presidente del consiglio inquisito per concussione e prostituzione minorile si sente perseguitato e manifesta contro i giudici, si presenta alle elezioni e quasi vince; è questa la realtà con cui bisogna fare i conti; lei cita l'America, ma basta andare in Inghilterra o in Francia per capire l'anomalia italiana. La questione non sono le intercettazioni imbarazzanti o non imbarazzanti che fossero, ma le prerogative del Presidente della Repubblica che (art. 90 e seguenti della Costituzione) gode di uno status di infungibilità che nemmeno la magistratura può intaccare, da qui la richiesta di conflitto di attribuzione che la corte Costituzionale ha risolto a favore del Presidente.
Lei è troppo buono con me, e la ringrazio, ma io (come lei) ho un concetto troppo alto della politica per lasciare che banalità, pressapochismo, superficialità, arroganza, pochezza propositiva e via dicendo possano essere i valori che guidino i futuri governanti, locali e non, e fin quando avrò tre neuroni con relative sinapsi collegate, dirò la mia.
 
 
#17 vito cassano 2013-05-04 09:12
Sig Gianni ho già postato che una tessera, a qualsiasi libera organizzazione appartenga non deve essere mai bruciata, semmai restituita o non rinnovata. Sono sinceramente lusingato (niente mi fa sentire più a disagio) della sua stima che se si fonda sulla convinzione che io sia una tal misera o peggio depressa persona che ha bisogno di nascondersi perché non ha il coraggio di assumere la responsabilità delle proprie azioni allora la riservi a se stesso, se invece è una stima sincera ma malamente espressa allora la accetto e ricambio. Fraternamente.
 
 
#16 vito cassano 2013-05-04 07:11
per Gianni, prima di consegnarmenlo, accendilo per illuminare almeno per qualche secondo il buio in cui sei immerso.
 
 
#15 piero 2013-05-04 00:39
Purtroppo signor Cassano, non un mio criterio, ma la fisiologia racconta che "UNA CONTINUA INCESSANTE COSTRUZIONE E DISTRUZIONE DELLE CELLULE UMANE", accompagna lo sviluppo ed il decadimento dell'organismo umano!
E tutti gli organi a tarda età perdono la loro efficacia!

ISAIA 53:...MALTRATTATO, SI LASCIO' UMILIARE E NON APRI' LA SUA BOCCA; ERA COME AGNELLO CONDOTTO AL MACELLO, COME PECORA MUTA DI FRONTE AI SUOI TOSATORI, E NON APRI' LA SUA BOCCA. Questo salmo potrebbe giustificare il voto dei grandi elettori, signor Cassano?

Un'intercettazione perchè distruggerla se non è imbarazzante? (EUFEMISMO)
Si devono colpire solo i poveri diavoli?
Nella grande America un presidente è stato messo alla gogna per un banale rapporto orale!

Lei è troppo buono con la politica, ma il perdono le spetta per la sua grande onestà e civiltà!
Non si può paragonare un Cassano a chi accetta tutto pur di sedere in consiglio comunale!
 
 
#14 Gianni 2013-05-03 15:06
@Vito Cassano #12 e #13
Egregio sig. Cassano,
mi farebbe molto piacere regalarle un bell'accendino nuovo.
Di sicuro non per accendere sigarette, che sono dannose, ma per accendere e bruciare la sua tessera (magari anche di nascosto, nel segreto della sua abitazione).
Con stima
Buona vita
 
 
#13 vito cassano 2013-05-03 11:23
P.S. per Piero. Sul prossimo numero de "la voce del paese" dovrebbe essere pubblicata una mia sintetica analisi della situazione.
 
 
#12 vito cassano 2013-05-03 11:18
Sig. Piero, (sempre ragionando secondo i suoi canoni) ma ha assistito allo streaming di M5S con Bersani sull'offerta di coinvolgimento? La risposta è stata votate voi un governo M5S cioè hanno rigettato in modo sprezzante un coinvolgimento, cioè pretendevano che la maggioranza dei parlamentari del PD (350 circa) votasse il governo di una minoranza. Chi non ha voluto essere coinvolto? Sulla “comoda vita politica” aspetterei qualche mese per sentire cosa ne pensano i nuovi deputati! Per quanto mi riguarda, avendo dovuto optare nell'impegno sindacale (nemmeno tra i più impegnativi) tra Roma e Bari ho scelto Bari, per maggiore mia comodità, forse per questo sono un po' più indulgente e comprensivo di lei. Non so quali siano i suoi criteri per definire la fisiologia idonea alla guida della nazione, certamente avrei dei dubbi nel considerare 738 grandi elettoti - più dei due terzi del Parlamento – come degli sconsiderati che non abbiano tenuto conto anche della "idoneità fisiologica". Non mi risulta che ci sia uno Stato al mondo che non tuteli (nell'interesse dell'intera nazione) l'ASSOLUTA riservatezza al proprio Capo dello Stato. Almeno ora, Bersani, a cui va la mia più sincera riconoscenza, credo non si debba più nominare ha già preso, con grande dignità, un'altra strada. Napolitano, sono facile profeta, non completerà il suo mandato perché se il Governo tiene e ritorna quella serenità parlamentare idonea ad affrontare l'elezione di un nuovo Capo di Stato si dimetterà altrimenti se il governo non tiene si dimetterà come ha già annunciato nel discorso di insediamento. Indovini chi ci dobbiamo continuare a cuccare?
 
 
#11 Piero 2013-05-02 22:36
Post 9 Cassano.
Non sono un grillino ma per il loro coinvolgimento nel governo.
Non ritengo Prodi un fulmine di politico!
Odio chi ha vissuto una comoda vita solo per la politica!
A 88 anni per un fatto fisiologico non si può guidare una nazione!
Non ho approfondito la questione intercettazioni telefoniche e loro
distruzione!
Bersani, Berlusconi, Napolitano... e basta!
Via tutti e affrontiamo con coraggio il nuovo!
 
 
#10 Europpositore 2013-05-02 13:29
cassano si sbaglia: per il bene dell'europa. Il bene(i) dell'italia è stato venduto anni fa ai saldi da un certo Prodi (votato 8° nelle parlamentarie, al contrario del 3° Rodotà). Quel che è rimasto lo ha messo in vendita Monti. E se c'è ancora qualcosa, provvederà il nuovo galoppino della commissione trilaterale Letta a vendere. Il Pd non ha mai voluto governare coi 5s. Voleva solo ottenere la prima fiducia e poi sbarazzarsene (sono dichiarazioni di una vostra parlamentare).
 
 
#9 vito cassano 2013-05-02 07:55
Sig. Piero, la metto in questo modo per utilizzare il suo stesso modo di ragionare: innanzitutto mi deve spiegare perché “l'inciucio” Presidente della Repubblica – Governo lo ritiene valido per M5S e non per il PDL ; secondo perché l'indiscutibile validità di un Rodotà (purtroppo utilizzato per fini divisivi) voluto da una parte del popolo di M5S (ma M5S vuole il Presidenzialismo come Berlusconi?) valga almeno quanto un Prodi voluto da un'altra parte del M5S, che invece sarebbe stato un sicuro smacco per Berlusconi e il PDL (anche se avrebbe provocato ben altri problemi su cui non mi soffermo). Quello di cui bisogna vergognarsi è il ricorrere ai “vecchi” giochini per meri calcoli elettorali (obiettivo 100%) e “costringere” il ventottenne Napolitano, dotato dell'esperienza di 60 anni di parlamento, all'ulteriore impegno per il bene dell'Italia, e a cui, nonostante la sua inconsapevolezza, anche lei dovrebbe essere grato.
 
 
#8 Leggo e commento 2013-05-01 19:36
Michele Fiermonte e' un vero politico il povero Bovino, purtroppo, e' un ragazzo di buona volontà ma nelle mani di Pignataro. Meglio Fiermonte anche se non lo voterei.
 
 
#7 Piero 2013-04-30 23:05
Signor Cassano la sua onestà intellettuale viene messa in discussione quando pretende che il M5S faccia l'inciucio con i soliti vecchi tromboni della politica che per nulla vogliono rinunciare a privilegi inammissibili e fuori da ogni logica!
E Rodotà Presidente non avrebbe potuto essere una buona occasione per coinvolgere nel governo il M5S?
Vergognosa la soluzione Napolitano, PD,PDL!
 
 
#6 nik 2013-04-30 22:49
Michele Fiermonte è una persona valida a tutto tondo.Credo che le sue virtù,oggi ed in questo clima, non sarebbero apprezzate o meglio sarebbero sprecate.
 
 
#5 vito cassano 2013-04-30 16:33
Ma la vecchia politica non era quella dei calcoli meschini di partito (questione morale denunciata da Berlinguer) infischiandosene dei problemi degli italiani? E' nuova politica quella di attendere il fallimento di Letta e preferire attendere sul fiume che il cadavere passi? Dice bene Michele ”...bisogna ringraziare Grillo..., però il M5S non ha completato la sua opera … non ha voluto collaborare perché questa azione di cambiamento fosse più radicale” è questo il più dannoso dei restyling della vecchia politica, aver proposto un cambiamento e poi ci si è tirati indietro nel momento in cui era possibile determinarlo. Lo dico a beneficio di chi in una indiscutibile buonafede ha votato Grillo NONOSTANTE Amoruso.
 
 
#4 Salvatore 2013-04-30 16:22
Michele Fiermonte giustamente da merito a Grillo se oggi il governo cambia rotta, ma non può pretendere che Grillo accetti una coalizione con Bersani dichiaratosi contrario all'abolizione dei finanziamenti ai partiti! Grillo propone Rodotà, ma la presidenza della repubblica va a chi non ha diomostrato trasparenza e coerenza!

Esprimo il mio disappunto pensando che un signore colto, equilibrato, intelligente quale Michele Fiermonte, sia stato preferito, grazie a manovre politiche insulse, ad un giovane lontano anni luce da quella che dovrebbe essere la buona politica!
Non si discute l'uomo Birardi e le sue capacità professionali, ma un sindaco ingabbiato da gente politicamente mediocre e superficiale e da qualche personaggio parecchio chiacchierato!
Se avesse continuato nell'operazione "piazza pulita", probabilmente avrebbe lavorato meglio e sarebbe stato più apprezzato!

Auguri per la prossima candidatura a sindaco del dottor Fiermonte e un augurio al dottor Birardi che possa completare quella pulizia che le persone serie e perbene desiderano da tempo!
 
 
#3 mik 2013-04-30 10:44
Ad ogni insediamento di un nuovo governo si prospettano sempre buoni auspici,ma se quanto promesso da Letta non dovesse attuarsi ,credo che sia giunta l'ora di licenziare definitivamente anche questo "restyling" di "giovane vecchia politica" inetta.
 
 
#2 vito cassano 2013-04-30 09:16
Grazie a Michele, raro esempio di chiarezza, equilbrio, e oggettività nell'analisi politica.
 
 
#1 Forza Michele 2013-04-30 08:55
Avevi ragione Michele ad aprile 2011 a prendere le distanza da chi allora era candidato sindaco nella coalizione di centrodestra.
Purtroppo Diabolik, dopo avere sfasciato la politica del suo partito, con il suo modo di fare ha distrutto anche quella del PdL.
E a pensare che Diabolik si era proposto di eliminare i poteri occulti.
Ad oggi i poteri che prima erano occulti, sono sempre più evidenti come quella sostanza marrone che in acqua rimane sempre a galla.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI