Venerdì 14 Dicembre 2018
   
Text Size

SI FARA' IL GOVERNO? AMORUSO: "SECONDO ME NO"

michele amoruso

 Clicca sul play e ascolta la puntata!

La comunicazione shock di Grillo provoca un effetto mediatico non indifferente e Michele Amoruso, referente del Movimento 5 stelle di Casamassima, spiega ai nostri microfoni - in diretta radiofonica questa mattina - cosa pensa: "Toni fortissimimi quelli di Grillo, non so dove prenda tutta questa energia". E sul consenso: "Non mi pare che sia in calo". Ascolta la puntata!

La lettura dei quotidiani di oggi è offerta dall'edicola Isola della fortuna di via Sammichele.

Commenti  

 
#26 vito cassano 2013-05-06 07:18
2) Se invece di un ragionamento pacato avessi voluto ricorrere al suo stesso stile di ragionamento, avrei detto che lei è rappresentante di un movimento guidato dal pregiudicato Grillo, condannato in via definitiva per omicidio colposo plurimo (per aver ucciso con il suo SUV tre persone che viaggiavano con lui) non solo, ma che ha usufruito di almeno un condono fiscale, da lui stesso ammesso, fatto da Berlusconi. Stia tranquillo, questo modo di ragionare non mi appartiene; anche quando ne fossi costretto, mi ripugnerebbe perché può capitare a tutti di vivere un dramma che ti segna la vita per sempre, o incorrere in un infortunio amministrativo (penso alla mentalità da GABELLIERE di qualche nostro amministratore) che conviene più concordare (meglio un brutto accordo che una causa vinta diceva mia madre) che confliggere.
 
 
#25 vito cassano 2013-05-06 07:16
A Michele Amoruso. Ho imparato, a mie spese, che l'equilibrio è l'arma migliore per affrontare la realtà, quindi non ho la certezza di niente, di sicuro una fase si è avviata con un M5S che si comporta da “PILATO”. Colgo l'occasione per esprimere la mia sincera solidarietà per il vile e squadristico (e per quanto mi riguarda “brigatistico”) attacco informatico al M5S e mi auguro che i responsabili siano processati ed arrestati. Quanto successo lo assimilo al metodo “Boffo” che un giornalismo gridato ha recentemente utilizzato. Ciò detto, conferma la mia fiducia ed ottimismo circa la capacità politica di quanti sono impegnati a “salvare l'Italia”. Sono un pragmatico, non un dogmatico. Per quanto riguarda le battute, immagino che lei apprezzi molto di più quelle del “vaffà” di Grillo, nume della intellettualità italiana, che è indubbiamente la sua fonte di riferimento; mi chiedo se almeno questa libertà sarà garantita quando Grillo avrà il 100%. A beneficio dei lettori più equilibrati e avveduti, non solo le confermo la conoscenza e l'amicizia personale derivante da un percorso politico e sindacale ultra trentennale (forse si riferisce a quando da Assessore Regionale alla sanità è venuto a Casamassima per risolvere i conflitti con il Miulli e dare ai casamassimesi -lei compreso visto che era lì non so con quanti mazzi di fiori per farne tappeti - una organizzazione sanitaria più rispondente ai bisogni locali) ma sono tra coloro che hanno la pazienza di aspettare che la giustizia compia il suo corso prima di rivedere i propri sentimenti affettivi e fare valutazioni politiche verso le persone. Questo mio atteggiamento non deriva da creduloneria, ma da esperienza vissuta. Si ricorda di Ferdinando Pinto? Il gestore del Petruzzelli accusato di aver bruciato il teatro? Era mio amico di scuola e ci siamo frequentati per anni anche per motivi sindacali. Dopo la prima sentenza di condanna è intervenuta quella di appello che lo ha dichiarato innocente. Questo mi consiglia cautela nel modificare i miei sentimenti (anche umani) verso le “persone”. Diversa invece è la valutazione verso il “politico Pinto” che pur provenendo da una storia socialista, in questa tornata ha scelto la “Lega Nord” di Tremonti. Stomachevole; ma credo che a lei, come a tutti i fondamentalisti, ancora sfugga la differenza tra i rapporti umani e quelli politici, anzi si tenta cinicamente di utilizzarli per discreditare l'interlocutore (antica tecnica stalinista). La giovane età, l'inesperienza, l'impreparazione, la difficoltà ad esprimere acume spessore e profondità nell'elaborazione del pensiero, ecc. sono motivo di immaturità che il tempo e l'impegno, glielo auguro sinceramente, sapranno farle superare.
 
 
#24 michele amoruso 2013-04-30 20:25
a vito cassano e tutti i suoi simili intellettuali con la mascherina (perchè poi?): tanti auguri per questo governo. non so quanto durerà. si sta solo spostando in la, la fine. non sia così ottimista.

P.s.: che caduta di stile, sulla battuta finale sulle energie di Grillo. da un intellettuale come Lei non me lo aspettavo.
scusi una domanda: ma Lei è quella persona che ha steso tappeti di fiori ad un certo Alberto Tedesco, quando è stato a Casamassima? ...ma forse mi sbaglio.
 
 
#23 ALFA 2013-04-29 17:47
Ultim'ora su Rai Gr parlamento e' in onda il dibattito dalla Camera per la fiducia, provate a sentire l'intervento dei grillini, sono allucinanti.
Se penso che per protesta e sfiducia li ho pure votati.
Ha ragione Casaleggio a vietare loro di andare in TV.
 
 
#22 macosadici 2013-04-29 10:47
uno STATISTA di rarissima perspicacia e di nota cultura politica e grammaticale. Per stato confusionale, secondo solo all'Alfiere Nero.
Il primo, Amoruso, "non sa nulla e pensa di sapere tutto: tutto ciò fa pensare chiaramente ad una carriera politica" (George Bernard Shaw).
Quanto all'Alfiere Nero invece, somiglia tanto a quelle "persone che sanno tutto e purtroppo è tutto quello che sanno" (Oscar Wilde).
 
 
#21 ALFA 2013-04-29 06:22
Sig.Amoruso fino a quando voi grillini state zitti siete credibilissimi per farci cambiare idea basta farvi parlare; Roberta Lombardi docet.
 
 
#20 CLARK GABLE 2013-04-28 22:05
Amoruso, dove attingi la tua sapienza politica??? jind alla gatt indo sacc??
 
 
#19 Donato 2013-04-28 13:49
GIOITE PER IL NUOVO GOVERNO, RIMARRETE SCHIACCIATI DAL LORO SUPER POTERE. Adesso sono più uniti di prima, non avranno bisogno di mascherare le loro alleanze!
Poveri noi.
 
 
#18 castaldo 2013-04-28 13:46
anti m 5 s: figura di merda!
 
 
#17 Bah 2013-04-28 13:44
L'unico modo che ha la sinistra di vincere le elezioni ad perpetuum è quello di concedere la cittadinanza agli immigrati, che hanno ad oggi, più diritti degli italiani. Mettendo un ministro congolese, costoro saranno privilegiati rispetto agli italiani e saremo invasi da gente che ci soppianterà negli anni. E i soldi della cassintegrazione che sono finiti sono andati, indovinate un po', agli immigrati....Che SCHIFO!
 
 
#16 Flemmatico 2013-04-28 13:08
"Un governo nell'interesse dell'Europa"...MAI DEL POPOLO ITALIANO. Il fattaccio di Roma è la conseguenza estrema di quei venduti che governano da 20 anni e che ci hanno venduto l'europa come la panacea e la salvezza, mentre si sta dimostrando la causa di tutti i nostri mali. E noi siamo gli agnelli sacrificali. La colpa di questo sfacelo è di voi italiani idioti che ancora votate questi balordi, servi del Vero Potere che ride a leggere le *** che scrivete. Il M5S è arrivato ORA e pur di non votare Rodotà il PD ha preferito inciuciare col PDL di Berlusconi; pur di non sostenere un governo M5S e di non formare le Commissioni Parlamentari, hanno scaricato la colpa sul M5S. Le proposte il movimento le ha fatte, siete voi tanto rimbecilliti da non essere andati a cercarvele, perché tanto basta una foto di Crimi a dormire sul Frecciarossa per farvi sollazzare di una notizia. Se il PD non ha voluto cambiare, è solo colpa sua. Se voi vi aspettavate, come al solito, che il m5s inciuciasse col PD, che in maniera arrogante, qui come a Roma, ha sempre voluto fare di testa sua, con la sua cricca, considerando gli altri come sue stampelle, SI SBAGLIA. E pensa di scaricare i suoi problemi attribuendo l'immobilismo dello Stato al m5s. Siete davvero PATETICI e, francamente, vi meritate chi avete votato. Purtroppo, voi fate gli eurofili col *** degli altri. ..
 
 
#15 Anti m5s 2013-04-28 12:32
Mi auguro che il fattaccio di Roma non sia conseguenza delle parole non pesate ed usate a sproposito da grillo e casaleggio
 
 
#14 Bye bye baby 2013-04-28 07:38
Caro Mike five stars... Governo fatto !
Ora i grillini, dopo la pessima figura fatta per incapacità e democrazia interna, diverranno "borghesi" nella Roma tentatrice... e di questa fiammata elettorale resterà solo il ricordo.
Grillo tornerà a fare spettacoli, incassando per se' una barca di soldi ( tenterà di *** le imposte come in passato) e... bye bye baby.
 
 
#13 Aldo, Aldissimo 2013-04-27 18:21
Un veggente d'effetto!
 
 
#12 vito cassano 2013-04-27 16:44
Una buona notizia per Amoruso. Il governo è stato fatto.
 
 
#11 Lulù 2013-04-27 15:33
Egregio Sig.Lillo con il suo dire... dimostra di non capire cosa significa vivere in democrazia!!!
 
 
#10 vito cassano 2013-04-27 08:26
Gentile multix, (per ricambiare la sua stima) le posso garantire che i miei “forti ideali” hanno radici che affondano in gran parte nel PD ma anche, con degli pseudo podi, in altre organizzazioni politiche e non. I miei saldi ideali sono stati costruiti su battaglie politiche (vinte e perse) che prescindevano dalle persone (le persone passano, le idee restano) e venivano affrontate a viso aperto e non col voieuristico nomignolo che la “rete“ dovrebbe contrastare. Sarei felice, insomma, di morire avendo convinto almeno una persona ad uscire dall'anonimato e a lottare a viso aperto per le proprie idee, pagandone anche i prezzi politici, come è capitato a me., e se non fossi riuscito a fare questo, almeno di averci provato. A differenza di Amoruso io mi spiego perfettamente dove Grillo trovi la sua energia. Nella indomabile voglia di rivincita per un sopruso (allontanamento dalla Rai) subito molti anni fa. Naturalmente se non fosse così si dovrebbe pensare ad altre fonti di integrazione energetica, che dovrebbero preoccupare soprattutto il M5S.
 
 
#9 LILLO 2013-04-27 01:07
LULU' O LOLLO'?
 
 
#8 BRANDO 2013-04-27 01:06
Uhe LULU, ci hai azzeccato col nome!
 
 
#7 vito cassano 2013-04-26 18:26
Se convenissimo sul concetto di lavoro credo che la questione sarebbe risolta. La rete è uno STRUMENTO formidabile di aumento di consapevolezza e partecipazione, ma come qualsiasi strumento assolve alla funzione che chi lo usa gli impone. Per capirci: un martello lei lo può usare per battere un chiodo, ma anche per rompere la testa a qualcuno; nel primo caso è un martello, nel secondo è un'arma impropria. Ecco, la funzione della rete è determinata da chi la usa, e quindi essere strumento che aumenta o riduce la democrazia (sempre se conveniamo sul concetto di democrazia). Francamente avrei evitato la trasmissione in streaming dell'incontro con Letta, (anche perché non sarebbe la prima volta che i grillini la evitano – non mi risulta che l'abbiano chiesta per la discussione ed il voto per le vicepresidenze e per i questori di camera e senato -) non per censura, ma per la pubblicizzazione delle difficoltà cui normalmente i neofiti vanno incontro e quindi della difficoltà nel trasmettere quel senso di sicurezza di cui abbiamo tutti bisogno.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI